tipress
CONFINE
19.07.21 - 09:380
Aggiornamento : 12:03

Occhio ai petardi stranieri

Le importazioni di fuochi d'artificio aumentano puntualmente in vista del Primo d'Agosto

CHIASSO - Attenti ai botti "non autoctoni" del primo d'agosto. Nei giorni che precedono il natale della patria, l’Amministrazione federale delle dogane (AFD) constata regolarmente un «forte aumento» delle importazioni di fuochi d’artificio, si legge in una nota odierna. Le autorità colgono l'occasione per ricordare, con il dovuto anticipo, le disposizioni vigenti in materia d'importazione. 

Le infrazioni alla legge federale sugli esplosivi, ricorda l'Afd, sono passibili di denuncia penale. Chi intende importare fuochi d’artificio deve, di regola, essere in possesso dell’autorizzazione rilasciata dall’Ufficio federale di polizia (fedpol). I privati possono tuttavia importare senza autorizzazione pezzi pirotecnici da spettacolo fino a un peso complessivo di 2,5 chilogrammi lordi a persona, a condizione che siano ammessi in Svizzera.

I fuochi d’artificio che esplodono a terra generalmente non sono ammessi all’importazione. In Svizzera è inoltre vietata l’importazione di «lady cracker» che superano i 22 millimetri di lunghezza (7/8 pollici) e/o i 3 millimetri di diametro (1/8 pollici). In caso di dubbio i fuochi d’artificio possono essere presentati alla dogana per valutazione, senza che vi siano conseguenze penali. Anche se la merce può essere importata, non significa automaticamente che può essere utilizzata in Svizzera. Se al momento dell’importazione si constatano fuochi d’artificio vietati o se manca la relativa autorizzazione, gli oggetti vengono sequestrati. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
5 ore
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
6 ore
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
CANTONE
8 ore
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
CANTONE
8 ore
«Il 9 aprile è stato un giorno molto triste»
Si è concluso il processo per il delitto di Muralto. La sentenza sarà pronunciata venerdì 1. ottobre
CANTONE
9 ore
Il permesso B? «Non è un reale domicilio»
Il Tribunale federale ha chiarito un punto importante per gli stranieri che chiedono una residenza in Ticino
FOTO
CANTONE
10 ore
Un expo virtuale ticinese, una prima mondiale
Ated-ICT Ticino e il partner ADVEPA hanno lanciato un progetto all'avanguardia per le aziende ticinesi
CANTONE
10 ore
La difesa: «L’imputato ha già pagato»
L’avvocato Ravi ha chiesto una condanna per omicidio colposo e la scarcerazione immediata.
FOTO
ASCONA
11 ore
New Orleans e Ascona, il gemellaggio celebrato da un'opera di street art
Realizzato da due sorelle valmaggesi, il dipinto verrà presentato questo sabato a suon di jazz e... jambalaya
CANTONE
12 ore
Ha ucciso per soldi? «Non è credibile»
Il processo per il delitto di Muralto del 9 aprile 2019 si è oggi riaperto con l’arringa difensiva
CANTONE
12 ore
Meno ricoverati e casi in Ticino, ma c'è un altro morto
Stabili i positivi, oggi 26. Non ci sono nuove quarantene di classe.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile