deposit
CANTONE
19.07.21 - 06:000
Aggiornamento : 10:17

Effetto Covid, sale la "curva dei cani"

Impennata di animali da compagnia negli ultimi 18 mesi. Besomi: «Temo che si riempiranno i canili»

Alcune controindicazioni in questa corsa al "pet" iniziano a farsi vedere: «In 5 mesi abbiamo trovato 7 cani senza microchip»

LUGANO - C'è un'altra curva, oltre a quella dei contagi, che ha subito un'impennata nell'ultimo anno e mezzo. Complici forse il lockdown e il conseguente isolamento, ma probabilmente anche il maggior tempo libero regalato dallo smart working, o ancora la necessità di colmare qualche carenza affettiva, l'acquisto di animali da compagnia ha visto registrare un sostanziale aumento da inizio 2020 ad oggi. 

«Crescita impressionante» - «Un'impennata vera e propria, direi impressionante» conferma Emanuele Besomi, presidente della SPAB. La sua non è una sensazione, i dati sono sufficientemente eloquenti. Basta andare sulla pagina di identitas.ch (la società che tiene traccia di tutti i microchip in Svizzera) per constatarlo.

Dal 2016 al 2020 l'incremento di cani in Svizzera è costante. In media circa 6 mila l’anno. Poi il boom. «Dal gennaio 2020 al gennaio 2021 ne sono stati registrati ben 13’212. Quasi 6 mila solo negli ultimi mesi».

«Speriamo non finiscano nei canili» - I cantoni di Zurigo e il Ticino sono le aree in cui la curva è maggiormente accentuata. «Siamo passati da una media di 600 cani l’anno - sottolinea Besomi - a 800 solo negli ultimi sei mesi». «L'effetto Covid, insomma - aggiunge -. Il problema è che, passato questo periodo pandemico, gli animali resteranno. Spero di sbagliarmi, ma temo che ci ritroveremo con un mucchio di cani nei canili». 

Troppi cani senza chip - Alcuni risultati in negativo di questa frenetica cosa all’animale domestico iniziano a intravedersi. «Nei primi cinque mesi dell'anno abbiamo già trovato 7 cani senza microchip. Non era mai successo. Negli scorsi anni era tanto se ne trovavamo uno o due».

Abbandonati? Besomi lo esclude: «Più facilmente sono cani scappati che non vengono recuperati perché irregolari. Abbiamo un pitbull grigio, ad esempio, che è bellissimo. È stato trovato in centro Lugano senza chip, ce l’abbiamo in stallo da circa 2 mesi». Il presidente della SPAB fa notare un dettaglio non da poco: «Questi sono cani che non rientrano nella statistica a cui abbiamo accennato. E credo che non siano pochi». 

Secondo Besomi in Ticino almeno un 5% di cani presenti sul territorio non sono regolarmente iscritti nella banca dati Svizzera. Quelli ritrovati finiscono così nei rifugi, in attesa di un nuovo proprietario. Ma non sempre è semplice trovarlo. «Specie se fanno parte della lista delle 30 razze soggette ad autorizzazione di detenzione. Il loro possesso richiede tutta una serie di corsi preventivi e delle misure precise da adottare in casa per evitarne la fuga».

Pensioni: «Affidatevi a persone preparate» - Ovviamente il mercato del pet sta giovando di questa corsa al pelosetto. E, in stagione estiva, ne traggono enorme vantaggio le pensioni disponibili sul territorio. «Ovvio, il suggerimento è quello di affidarsi a chi è preparato. Solo due giorni fa abbiamo dovuto recuperare due cani sfuggiti ad altrettanti dog-sitter». 

In questo senso la SPAB è attrezzatissima. «Stiamo ultimando i lavori alla nuova struttura di Gorduno-Gnosca, che tra le altre cose funge da pensione per cani, gatti e piccoli animali. Abbiamo molti clienti abituali, anche grazie a loro riusciamo a sostenere le spese e gestire la società».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
1 ora
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
7 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
8 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
8 ore
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
19 ore
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
1 gior
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
1 gior
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
CANTONE
1 gior
Covid di venerdì 17: altri 29 casi e una nuova quarantena a scuola
Non si registrano ulteriori decessi. I pazienti Covid scendono a 19.
LUGANO
1 gior
Tram-treno: pubblicato il nuovo bando di concorso
Quello precedente era stato annullato a seguito di due ricorsi accolti da Tribunale cantonale amministrativo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile