Polizia canton Uri
Il fiume Reuss in piena.
CANTONE / URI
13.07.21 - 16:440
Aggiornamento : 18:49

Maltempo e allagamenti, riaperto il San Gottardo

La galleria era stata temporaneamente chiusa in direzione nord. Ancora chiuso il passo.

Davanti al portale sud si erano formati diversi chilometri di coda.

AIROLO - Il maltempo, che in queste ore ha flagellato la Svizzera, ha causato notevoli disagi (anche) al traffico. Diversi allagamenti avvenuti a Nord delle Alpi hanno infatti provocato il blocco della Galleria autostradale del San Gottardo in direzione nord.

Sette chilometri di coda - La contemporanea chiusura del Passo del San Gottardo complica ulteriormente le cose per i tanti viaggiatori diretti Oltralpe. E che ora sono incolonnati davanti al portale sud del tunnel. «Tra Quinto e Airolo il traffico è bloccato per sette chilometri», precisa il TCS su Twitter, prevedendo lunghi ritardi. Il raccordo autostradale di Airolo è stato nel contempo sbarrato in entrata. 

 «Utilizzate l'A13» - La polizia cantonale ticinese, tramite il proprio profilo Twitter, ha precisato che «il tempo della riapertura resta sconosciuto» e consigliando a tutti gli utenti della strada di deviare sull'A13 del San Bernardino. 

Fiume Reuss esondato - Il fiume Reuss è in piena e per ridurne la portata sono stati attivati gli sfioratori che deviano l'acqua sull'autostrada, com'era già accaduto nell'ottobre 2020. Per questo il tratto di A2 compreso tra Flüelen e Amsteg era stato temporaneamente chiuso.

Aggiornamento delle 17.45 - La galleria autostradale del San Gottardo è stata riaperta. La Polizia cantonale invita tuttavia gli automobilisti a guidare con prudenza.

 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ro 2 mesi fa su tio
Sem a post. Si é preso tutto sotto gamba e queste sono le conseguenze che col tempo potrebbero anche peggiorare. Quando riusciremo a mettere la nostra arroganza da parte forse si potrà iniziare a vedere un futuro, forse.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
5 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
6 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
8 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
8 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
15 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
15 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
15 ore
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
1 gior
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
1 gior
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
1 gior
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile