Foto Cantone
CANTONE
13.07.21 - 09:280

Una scossa da 11 milioni per abbandonare benzina e diesel

Il Governo licenzia una proposta di credito per il rinnovo del parco veicoli ticinese

Gli incentivi, oltre che alle automobili, si estendono anche all'acquisto di motoveicoli, quadricicli e tricicli elettrici con velocità superiori ai 45 km/h. Promossa anche l'installazione di sistemi di ricarica domestici

BELLINZONA - Undici milioni di franchi per stimolare in chiave "elettrica" il rinnovo del parco mobilità ticinese. L'incentivo arriva dal Consiglio di Stato con un messaggio che punta ad incentivare l’acquisto di veicoli totalmente elettrici, lo sviluppo dell’infrastruttura di ricarica elettrica (domestica e presso i datori di lavoro), nonché l’acquisto di veicoli di ultima generazione vincolato alla messa fuori servizio di veicoli ad alte emissioni di CO2 e inquinanti.

Il bilancio dell'ultimo credito - A due anni dall’entrata in vigore dell'ultimo decreto di stimoli, il credito quadro di 3 milioni di franchi è prossimo al suo esaurimento. Al 1° luglio 2021 si contano un totale di 1'181 automobili e di 756 stazioni di ricarica incentivate, per un importo complessivo di quasi 2,74 milioni di franchi erogati.

I veicoli sovvenzionati - Ritenuto l'impatto generato dal settore della mobilità, responsabile per circa un terzo dei consumi di energia e delle emissioni di CO2, e della volontà di tendere a verso una società rinnovabile al 100%, nella sua seduta del 7 luglio il Governo ha approvato un nuovo credito. I finanziamenti sono previsti per l'acquisto di veicoli totalmente elettrici, oltre che alle automobili si estendono anche all'acquisto di nuovi motoveicoli, quadricicli e tricicli totalmente elettrici aventi velocità massime superiori a 45 km/h, mezzi che sempre più offrono una valida alternativa all'utilizzo delle automobili. Per le automobili si continuerà a richiedere un ulteriore contributo alla vendita di almeno pari entità dell'incentivo cantonale, che andrà a beneficio dell'acquirente.

Incentivi all'immatricolazione - «L'intento della nuova proposta - si legge nel comunicato - è anche quello di accelerare la sostituzione del parco veicoli vetusto, ad alte emissioni di CO2 e  altamente inquinante. A tale scopo verranno messi a disposizione incentivi all'immatricolazione di nuovi veicoli di ultima generazione vincolati alla messa fuori servizio di automobili, motoveicoli, quadricicli e tricicli altamente inquinanti, incentivi questi che potranno sommarsi a quelli per l'acquisto di veicoli elettrici.

Altri stimoli - Si prevede, infine, di mantenere gli incentivi per lo sviluppo dell'infrastruttura di ricarica privata, di fondamentale importanza per una graduale elettrificazione del parco veicoli, incentivando l’installazione di sistemi di ricarica per veicoli elettrici a domicilio o presso datori di lavoro. Questo credito intende consolidare e conferire continuità nel tempo agli indirizzi di promozione della mobilità sostenibile, in particolare della mobilità elettrica. A tale scopo si inserisce anche la possibilità di dare seguito alle richieste di incentivo per automobili totalmente elettriche e per stazioni di ricarica che perverranno dopo l'esaurimento dell'attuale credito di 3 milioni di franchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MANNO/ LOCARNO
2 ore
Ecco perché questi studenti non si vaccinano
Alla SUPSI è in corso una rivolta silenziosa. Una raccolta firme contro il Certificato Covid. Le voci dei protagonisti.
LUGANO
3 ore
Stragi, killer e vite blindate (e non): parla Michele Santoro
Il famoso giornalista italiano sarà ospite questa sera all'Endorfine Festival di Lugano. Lo abbiamo intervistato.
CANTONE
12 ore
Vaccinazione, future mamme preoccupate
L'Eoc è confrontato con i dubbi delle donne in dolce attesa. Il primario Papadia fa chiarezza
LUGANO
13 ore
Un centro tamponi nel parcheggio del Casinò
La casa da gioco offre la possibilità di effettuare un test a tutti i suoi clienti che non dispongono del certificato.
CANTONE
16 ore
Le 24 misure del PS per trasformare il Ticino
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
CANTONE
16 ore
Città Ticino si scopre "Sfittopoli": urge ricontare
La situazione dello sfitto nei centri appariva drammatica, invece è tragica
FOTO
MENDRISIO
17 ore
Il giallo diventa più verde
L’organizzazione di recapito del Mendrisiotto è la prima in Ticino ad avvalersi di veicoli completamente elettrici.
CANTONE
20 ore
L'elettricità di 150'000 famiglie per il secondo tubo del San Gottardo
L'energia necessaria per la realizzazione del traforo sarà fornita da un consorzio che unisce AET ed EWA-energieuri
CANTONE
21 ore
L'intelligenza artificiale che tiene sotto controllo il cuore
Ecco un progetto “made in Ticino” pensato per i pazienti affetti da disturbo del ritmo cardiaco su base genetica
CANTONE
23 ore
Covid in Ticino: 21 nuovi casi, stabili i ricoverati
Non si contano nuove vittime della malattia. Sette le classi tuttora in quarantena.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile