FART
LOCARNO
09.07.21 - 10:500

Perdita di 1,16 milioni per la Fart

I passeggeri sono calati del 43% sulla linea ferroviaria. La pandemia, riporta l'azienda, ha giocato un ruolo centrale.

LOCARNO - L'impatto della crisi sanitaria si è fatto sentire anche sulle Ferrovie Autolinee Regionali ticinesi (FART). Rispetto al 2019 la linea ferroviaria ha subito un calo del 43%. Più contenuta la perdita di viaggiatori delle linee urbane (-29%) e delle linee regionali (-19%). La perdita finanziaria complessiva si è attestata a 1,16 milioni di franchi, da ricondurre al marcato calo degli introiti, si legge nella nota odierna.  Il disavanzo può essere interamente coperto con le riserve a bilancio costituite negli anni precedenti e, nonostante la chiusura negativa, la situazione finanziaria dell’azienda rimane solida, indica la FART.

Treni - La Ferrovia delle Centovalli nel 2020 ha trasportato 370'475 passeggeri registrando una contrazione del 43% rispetto al 2019. Particolarmente colpito il traffico internazionale sul quale le restrizioni di viaggio e il contingentamento dei posti a bordo hanno inciso in misura molto marcata.

Bus - Sulle linee bus urbane sono stati trasportati complessivamente 2'621’916 passeggeri, pari a un calo del 29% rispetto al 2019. Più contenuta la perdita sulle linee bus regionali, che con 1'428'626 di passeggeri trasportati hanno subito una contrazione del 19%.

Turismo salvezza - «È evidente che sull’andamento dei passeggeri trasportati il periodo di lock down e l’ampia diffusione del telelavoro hanno pesato notevolmente», commenta Paolo Caroni, Presidente del consiglio di amministrazione delle FART, «le linee regionali, con una connotazione più marcatamente turistica, hanno recuperato nei mesi estivi beneficiando del grande afflusso di turisti nella regione del Locarnese e Valli. Un beneficio che si è notato anche nel traffico ferroviario regionale che nei mesi estivi ha praticamente eguagliato il 2019».

Progetti realizzati - Per le FART il 2020 passerà alla storia anche come l’anno della firma del contratto di fornitura dei nuovi treni e del grande potenziamento del trasporto pubblico, reso possibile con l’acquisto di 36 nuovi veicoli, l’assunzione di 67 nuovi conducenti, l’acquisto del fondo di Riazzino (che accoglie parte della flotta e sul cui sedime saranno costruiti il nuovo deposito e la nuova officina).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
4 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
4 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
7 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
7 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
13 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
14 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
14 ore
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
1 gior
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
1 gior
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
1 gior
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile