Ti Press
CANTONE
08.07.21 - 21:100
Aggiornamento : 23:46

Certificato Covid al ristorante: «Più che un'ipotesi, è una certezza»

Per Massimo Suter la misura dovrebbe concretizzarsi già a partire dall'autunno.

Oltre a creare costi supplementari per i ristoratori, secondo il presidente di GastroTicino, si tratterebbe di una misura discriminatoria: «Si creerà una società a due velocità».

LUGANO - La necessità di presentare un certificato Covid per andare al ristorante «non è un'ipotesi remota. È piuttosto una certezza», secondo Massimo Suter. Il presidente di GastroTicino, a Radio Ticino, ha confermato quanto paventato dall'epidemiologo Christian Althaus. La misura non verrà introdotta immediatamente, ma con ogni probabilità a partire dall'autunno.

Costi supplementari - Se l'emergenza di nuove varianti del coronavirus non lascia tranquilla la popolazione e gli ambienti sanitari, lo stesso si può infatti dire per quelli economici e dell'imprenditoria. Anche perché l'eventuale necessità del certificato Covid per accedere agli esercizi pubblici comporterà costi supplementari, in un periodo già di per sé tutt'altro che semplice. Inoltre, secondo Suter, la misura potrebbe creare una «società a due velocità», con chi avrà il certificato e chi no. «Non saremmo più in un Paese democratico, ma totalitario. In cui lo Stato ti obbliga a fare qualcosa che non è previsto nemmeno dalla Costituzione», lamenta.

Misura discriminatoria - Una misura discriminatoria, quindi. Per le persone, ma anche per i ristoranti. «Noi non siamo organizzati come le discoteche, che prevedono già personale all'entrata che effettua dei controlli. Onestamente non so come faremo a organizzarci, specialmente per quei ristoranti che hanno più di un accesso», aggiunge Suter, che auspica una soluzione più pragmatica e meno obbligata. In modo da non discriminare chi non vuole, o non può, vaccinarsi.

Un'estate più complicata - Infine, uno sguardo all'estate 2021, che per i ristoratori è certamente diversa da quella dello scorso anno. «La scorsa estate la gente era praticamente costretta a rimanere in Svizzera. Quest'anno non è più così. Dovremo quindi ovviare a questa situazione cercando di essere maggiormente attraenti», conclude Suter. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
11 min
Si getta ancora la spugna, niente Fiera di San Martino
La tradizionale fiera di novembre non avrà luogo per il secondo anno di fila: «Decisione sofferta, ma obbligata»
LUGANO
1 ora
Oltre 7'200 veicoli controllati durante "Bimbi sicuri"
La maggioranza degli utenti della strada si comporta con prudenza, ma c'è qualche eccezione...
LUGANO
4 ore
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
6 ore
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
6 ore
Smaltire i rifiuti costerà meno
Dal primo gennaio 2022 il Cantone ha previsto una riduzione di dieci franchi per ogni tonnellata smaltita dai Comuni.
LUGANO
10 ore
Sempre più studenti ammassati sui bus
Grossi problemi su alcune linee. In particolare al mattino tra le 7.30 e le 8.15. La TPL cerca di correre ai ripari.
FOTO
CANTONE
10 ore
Fare del tempo libero un lavoro: alla Supsi si può
Il Bachelor in Leisure Management è un unicum in Svizzera. Ne abbiamo parlato con il responsabile Alessandro Siviero.
AUSTRIA
19 ore
Il vetraio Luca si porta a casa il bronzo
Una competizione memorabile per la Nazionale Svizzera delle professioni, che ha ottenuto 14 medaglie
CANTONE
20 ore
«C'è chi ha chiesto di entrare senza certificato, né mascherina»
Alle lamentele di alcuni familiari, che segnalano incongruenze nelle nuove normative, risponde il direttore di LIS.
CANTONE
23 ore
Guasto sulla linea e i treni vanno in tilt
Disagi importanti per chi oggi pomeriggio viaggia su rotaia con ritardi che continuano a protrarsi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile