FVR / M. Franjo
CANTONE
30.06.21 - 15:170

Ultime ore per iscriversi a Biasca e Mendrisio

I due centri vaccinali chiuderanno a breve. «Questa riorganizzazione ci permette di garantire un sistema efficiente».

Intanto sono oltre 320'000 le dosi già somministrate in Ticino.

BELLINZONA - La campagna di vaccinazione - che procede spedita con oltre 320mila dosi somministrate - si riorganizza. E come annunciato venerdì scorso dal farmacista cantonale Giovan Maria Zanini, alla mezzanotte di oggi verranno chiuse le iscrizioni sui centri di Biasca e Mendrisio. «Tutti coloro che si sono iscritti dichiarandosi disponibili sin da subito - precisa un comunicato congiunto del DSS e del DI - potranno ricevere la loro prima dose nei prossimi giorni nei quattro centri cantonali di Mendrisio, Lugano, Giubiasco e Biasca». 

Quei 3'700 in attesa - In attesa di ricevere un appuntamento, rimangono ancora circa 3'700 persone. Ovvero coloro che hanno dato la propria disponibilità solo dopo il 6 luglio. «Considerato questo numero contenuto di persone in attesa e alla luce delle prospettive di forniture di vaccini - spiegano i due Dipartimenti - nei prossimi giorni si potrà procedere con l’attribuzione di appuntamenti anche a medio termine». 

Da quattro a due - Appuntamenti che saranno smistati a Giubiasco (fino a fine settembre) e a Lugano (fino a inizio agosto), mentre i centri di Biasca e Mendrisio chiuderanno i battenti. «Questa riorganizzazione permette di continuare a garantire un sistema efficiente e razionale», sottolineano DSS e DI, precisando che le persone annunciatesi per una data posteriore al 6 luglio saranno assegnate automaticamente ai centri di Giubiasco e Lugano secondo «il principio di prossimità».

Moderna anche a Giubiasco - Al centro di Giubiasco vi sarà però una novità. Ovvero la possibilità di scegliere il tipo di vaccino tra i due omologati in Svizzera da inizio agosto. «In buona sostanza sotto il tetto del Mercato coperto troveranno sede due mini-centri fisicamente separati: uno continuerà a somministrare Pfizer, l’altro Moderna».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 2 mesi fa su tio
Mettere il cliente nella condizione di scegliere tra due articoli è una tecnica di marketing per coinvolgere a un acquisto, in realtà, del tutto passivo (come essere felici a novanta gradi).
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
36 min
Il permesso B? «Non è un reale domicilio»
Il Tribunale federale ha chiarito un punto importante per gli stranieri che chiedono una residenza in Ticino
FOTO
CANTONE
1 ora
Un expo virtuale ticinese, una prima mondiale
Ated-ICT Ticino e il partner ADVEPA hanno lanciato un progetto all'avanguardia per le aziende ticinesi
CANTONE
1 ora
La difesa: «L’imputato ha già pagato»
L’avvocato Ravi ha chiesto una condanna per omicidio colposo e la scarcerazione immediata.
FOTO
ASCONA
2 ore
New Orleans e Ascona, il gemellaggio celebrato da un'opera di street art
Realizzato da due sorelle valmaggesi, il dipinto verrà presentato questo sabato a suon di jazz e... jambalaya
CANTONE
3 ore
Ha ucciso per soldi? «Non è credibile»
Il processo per il delitto di Muralto del 9 aprile 2019 si è oggi riaperto con l’arringa difensiva
CANTONE
3 ore
Meno ricoverati e casi in Ticino, ma c'è un altro morto
Stabili i positivi, oggi 26. Non ci sono nuove quarantene di classe.
CANTONE
4 ore
Sui controlli dei Certificati Covid, USI e SUPSI si spaccano
Da uno scambio di note interne emerge lo scetticismo del rettore dell'USI per la "via" imboccata dalla SUPSI
CHIASSO
5 ore
Una serata test in vista di Nebiopoli
Sabato al Palapenz si terrà un "evento di test" per capire come potrà essere organizzata l'edizione 2022 del carnevale.
MURALTO/ LUGANO
6 ore
Bocche cucite sui test non fatti sul corpo della vittima
Processo per il delitto in hotel: il giudice Ermani aveva "bacchettato" il medico legale. Nessuno al momento replica.
LUGANO
8 ore
«Io non giocherò più al calcio, ma ti spacco la faccia»
Torna la violenza nel calcio regionale. Ma l'origine del male risale a tanti anni fa.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile