Immobili
Veicoli
Keystone (archivio)
CANTONE / SVIZZERA
29.06.21 - 08:000
Aggiornamento : 10:50

L'assassino di Obino resta in carcere

Il Tribunale federale ha respinto la richiesta di congedo dell'uomo, che sta scontando una condanna a vita.

Il 25 marzo 2010 aveva soffocato la moglie incinta nella loro casa di Obino.

LOSANNA - Le porte del carcere per il famigerato assassino di Obino restano chiuse. Il Tribunale federale ha infatti respinto la richiesta di congedo (breve permesso per uscire dal carcere) dell'uomo che sta scontando una condanna a vita per aver ucciso la moglie nella loro casa di Obino (Castel San Pietro) il 25 marzo 2010. 

Per i giudici di Mon Repos, che hanno pure bocciato il trasferimento dell'assassino in una sezione aperta del carcere, esiste infatti «sia un rischio di fuga» sia un «pericolo di recidiva». Il detenuto, secondo la sentenza, potrebbe infatti scappare in Italia, «Paese di cui è anche cittadino e in cui mantiene legami familiari e migliori prospettive di reinserimento professionali». 

Delitto efferato - I fatti avvenuti quella sera di ormai undici anni fa avevano scosso il Ticino. Il delitto fu infatti tra i più raccapriccianti mai avvenuti nel nostro cantone, soprattutto per le motivazioni «egoistiche» che spinsero l'uomo a somministrare dapprima una forte dose di sonnifero alla moglie incinta (di quattro mesi) per poi soffocarla.

La Corte delle Assise criminali di Lugano che il 24 novembre di quello stesso anno sentenziò l'ergastolo per i reati di assassinio e d'interruzione punibile della gravidanza giustificò questa scelta con «l'efferatezza» del delitto commesso dal marito che ha agito «in modo egoistico e cruento».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
8 min
La legge sull'apertura dei negozi resta in vigore
Non è però prevista una commissione consultiva. Lo ha deciso il Tribunale federale
CANTONE
1 ora
Salgono i contagi, ma calano i ricoveri
Si registra anche una ulteriore vittima del virus, per un totale di 1'090 da inizio pandemia.
CANTONE
6 ore
Pochi decessi, ma «il numero dei contagi resta rilevante»
L'Ufficio del medico cantonale sulla situazione pandemica: «Molto dipenderà dalla variante circolante in futuro»
CONFINE
18 ore
Frontalieri italiani, l'accordo avanza
La commissione economia e tributi del Nazionale promuove la riforma fiscale (quasi) all'unanimità
CANTONE
21 ore
La marcia di chiusura dei Centri vaccinali: «Affrettatevi ad iscrivervi»
Il rallentamento delle richieste ha portato le autorità a ridimensionare progressivamente il dispositivo
CANTONE
23 ore
Identikit dell'astensionista ticinese
Chi è, che lavoro fa, cosa ha votato e perché non vuole votare più. Lo studio dell'Università di Losanna
BELLINZONA
1 gior
La capitale è ancora più grande
A fine 2021 sotto l'ombra dei Castelli abitavano 44'530 persone, ovvero 474 in più rispetto a un anno prima.
CANTONE
1 gior
Altri due decessi in Ticino, dieci nuove quarantene nelle scuole
Negli ospedali si contano quattro Covid-pazienti in meno, per un totale di 173.
CHIASSO
1 gior
«Insultata e minacciata solo per aver svolto il mio lavoro»
Finita più volte al centro di un polverone mediatico, la dottoressa Mariangela De Cesare ha voluto “vuotare il sacco”.
FOCUS
1 gior
I detenuti che non vogliono uscire
Il reinserimento sociale è un problema, per chi è dietro le sbarre. Tanto che molti preferiscono rimanerci
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile