m.a.x museo
CHIASSO
23.06.21 - 16:570

Una scatola ottica per ammirare Roma da Chiasso

Il polyorama panottico sarà esposto al m.a.x. Museo fino al 12 settembre.

Realizzato da Alexandre Depoletti attorno al 1850, questo oggetto va a dare ulteriore risalto alla mostra "La reinterpretazione del classico: dal rilievo alla veduta romantica nella grafica storica".

CHIASSO - Un nuovo oggetto si aggiunge alla mostra "La reinterpretazione del classico: dal rilievo alla veduta romantica nella grafica storica" esposta al m.a.x. Museo di Chiasso.

Il polyorama panottico è «una "scatola ottica" in cui era possibile vedere delle immagini di ambientazione di Roma, litografie acquarellate a mano», indica un comunicato odierno del museo.

Preso in prestito dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, il "polyorama panoptique" esposto è stato realizzato da Alexandre Depoletti attorno al 1850, precisa la nota. Esso si iscrive «nella tradizione dell'incisione calcografica e litografica di rappresentazione delle vedute degli antichi monumenti», rese visibili in modo immersivo ed emotivo proprio grazie alla «scatola ottica».

L'esposizione curata da Susanne Bieri e Nicoletta Ossanna Cavadini, è aperta fino al 12 settembre e presenta incisioni, stampe acquarellate, litografie e cromolitografie che risalgono al Settecento e Ottocento. Tra i capolavori presenti anche alcune acqueforti di Giovanni Battista e Francesco Piranesi, nonché le incisioni di Johan Joachim Winckelmann e di Luigi Rossini.

m.a.x museo
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
MANNO/ LOCARNO
28 min
Ecco perché questi studenti non si vaccinano
Alla SUPSI è in corso una rivolta silenziosa. Una raccolta firme contro il Certificato Covid. Le voci dei protagonisti.
LUGANO
1 ora
Stragi, killer e vite blindate (e non): parla Michele Santoro
Il famoso giornalista italiano sarà ospite questa sera all'Endorfine Festival di Lugano. Lo abbiamo intervistato.
CANTONE
11 ore
Vaccinazione, future mamme preoccupate
L'Eoc è confrontato con i dubbi delle donne in dolce attesa. Il primario Papadia fa chiarezza
LUGANO
12 ore
Un centro tamponi nel parcheggio del Casinò
La casa da gioco offre la possibilità di effettuare un test a tutti i suoi clienti che non dispongono del certificato.
CANTONE
14 ore
Le 24 misure del PS per trasformare il Ticino
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
CANTONE
15 ore
Città Ticino si scopre "Sfittopoli": urge ricontare
La situazione dello sfitto nei centri appariva drammatica, invece è tragica
FOTO
MENDRISIO
16 ore
Il giallo diventa più verde
L’organizzazione di recapito del Mendrisiotto è la prima in Ticino ad avvalersi di veicoli completamente elettrici.
CANTONE
18 ore
L'elettricità di 150'000 famiglie per il secondo tubo del San Gottardo
L'energia necessaria per la realizzazione del traforo sarà fornita da un consorzio che unisce AET ed EWA-energieuri
CANTONE
19 ore
L'intelligenza artificiale che tiene sotto controllo il cuore
Ecco un progetto “made in Ticino” pensato per i pazienti affetti da disturbo del ritmo cardiaco su base genetica
CANTONE
21 ore
Covid in Ticino: 21 nuovi casi, stabili i ricoverati
Non si contano nuove vittime della malattia. Sette le classi tuttora in quarantena.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile