Foto GJ
BELLINZONA
23.06.21 - 17:070
Aggiornamento : 18:03

«Quei furgoni sporgono e gli agenti non multano»

Arriva in Consiglio comunale la petizione con cui l'ex politico chiede di sanzionare il Municipio e la Polcom

Dopo duecento segnalazioni Giancarlo Jorio perde del tutto la pazienza: «I poliziotti nei loro rapporti omettono di indicare la reale sporgenza del veicolo dalla demarcazione, sviano la giustizia e falsano atti ufficiali»

BELLINZONA - «Non è un problema di lana caprina» sostiene l’ex municipale di Giubiasco Giancarlo Jorio. Di sicuro è una questione di centimetri, parecchi sostiene lui, misurati sui veicoli che sporgono dalle demarcazioni del posteggio pubblico di via Ada Martinoli.

E pubblica è la denunzia che verrà discussa in occasione del prossimo Consiglio comunale della città, convocato per il 30 giugno. All’ordine del giorno, trattanda numero 14, è stata messa la petizione con cui Jorio chiede che il Municipio di Bellinzona e il comandante della polizia comunale siano «richiamati agli obblighi di ossequio delle leggi dello Stato e adeguatamente sanzionati».

A monte della bega ci sono circa duecento segnalazioni, «documentate con foto», che l’ex municipale ha inoltrato alla polizia nell’ultimo triennio. La stragrande maggioranza riguardano furgoni posteggiati sugli stalli che per dimensione sono specificatamente destinati a piccole utilitarie.

Secondo quanto si legge nella petizione trasmessa ai consiglieri comunali, «la Polcom di Bellinzona continua a mandare agenti a constatare le infrazioni al posteggio pubblico» segnalate da Jorio, ma gli agenti trascurerebbero (il condizionale è nostro) di «stendere una contravvenzione per l’infrazione dell’79 cpv. 4 OSS, sanzionabile giusto OMD art.253 a,b,c e contemporaneamente redigono rapporto omettendo le indicazioni corrispondenti alla realtà dei fatti constatati, più precisamente non indicando la reale sporgenza del veicolo dalla demarcazione, motivo della richiesta d’intervento, sottraendo prove, di fatto sviando la giustizia e falsando atti ufficiali». E il Municipio che c’entra? Parrebbe condividere, dice Jorio, «giacché da anni informato, non interviene con tempestività per sradicare un fatto che potrebbe anche assumere aspetti di rilevanza penale».

Al Consiglio comunale trovare le giuste misure.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
5 ore
Forti piogge, nuovi disagi al traffico
Una corsia dell'A2 è stata chiusa, in direzione nord, all'altezza della galleria di San Nicolao
CANTONE
7 ore
In arrivo una serata bagnata
Allerta 3 nel Sottoceneri e nelle valli orientali. Previsti fino 120 mm di pioggia
LUGANO
1 gior
Un primo agosto... col fischio
La provocazione del gruppo "Taspettofuori": una gara di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi.
CANTONE
1 gior
Radar un po' in vacanza, un po' nel Luganese
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 2 all'8 agosto
MENDRISIO
1 gior
Ferrovia Monte Generoso, esercizio sospeso
La causa sono i recenti forti temporali e l’allerta Meteo di livello 3 prevista per il fine settimana.
LUGANO
1 gior
La Città opta per i 30 all’ora nelle vie del centro
Uno studio di ingegneria esterno analizzerà la fattibilità della proposta
CANTONE
1 gior
Coronavirus: in Ticino 29 nuovi casi e 10 ricoverati in tutto
I pazienti Covid che necessitano di cure intensive scendono a 3.
FOTO
GIORNICO
1 gior
Auto contro il guard rail, incidente sull'A2
Nella notte il conducente di un veicolo con targhe tedesche ha perso la padronanza del suo mezzo.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«È troppo presto per dire chi ha fatto meglio»
In Svizzera la seconda ondata è stata cinque volte più pesante della prima. In Ticino il rapporto è più bilanciato.
LUGANO
2 gior
Demolizione dell'ex Macello? Se ne parlava già a marzo
Nell'inchiesta sui fatti avvenuti a fine maggio spuntano alcune mail in cui si ipotizzava l'intervento
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile