Deposit
CANTONE / SVIZZERA
23.06.21 - 09:190
Aggiornamento : 10:56

«Swisscom, Salt & Co. vogliono continuare ad incassare con il Roaming»

L'Alleanza delle Organizzazioni dei Consumatori accusa le compagnie di telecomunicazioni, e anche l'UFCOM

Dal primo luglio entrerà in vigore un nuovo regolamento, però le aziende «vogliono aggirarlo»

LUGANO - Le compagnie di telecomunicazioni «vogliono continuare a stabilire autonomamente i limiti di roaming» dietro le quinte, «malgrado dal 1° luglio sarebbero i clienti a doverlo fare».

È la denuncia lanciata oggi dall'Alleanza delle Organizzazioni dei Consumatori (ACSI), che critica il comportamento sia delle aziende, «che vogliono continuare ad incassare con il Roaming» a discapito dei clienti che da decine di anni «cadono nella trappola», sia dell'Ufficio Federale delle Comunicazioni (UFCOM).

Il 1° luglio 2021, ricorda l'Alleanza, entrerà finalmente in vigore un'efficace protezione dei costi: «La prima volta che un cliente utilizza il cellulare all'estero, deve impostare un limite di spesa personale che resterà valido fino a quando non sarà modificato dallo stesso consumatore».

Regolamento? «Una farsa»
Tutto bene? No, secondo l'ente. «Swisscom, Salt e gli altri fornitori di telecomunicazioni stanno cercando di aggirare il nuovo regolamento e continuare a incassare – con il benestare dell'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM)», viene scritto in una nota pubblicata oggi.

Recentemente, infatti, Swisscom ha annunciato che solo i nuovi clienti potranno impostare i propri limiti: «Un procedimento che ha il benestare dell’UFCOM, che lo ha definito "un'opzione praticabile"». Secondo Laura Regazzoni Meli, Segretaria Generale dell'ACSI, «ciò trasformerebbe il regolamento in una farsa», in quanto «solo una piccola parte di tutti i consumatori imposterebbero i propri limiti di roaming».

Limiti da 200, 500 e 1000 franchi
Swisscom ha attualmente un limite preimpostato di 200 franchi. Wingo (marchio di Swisscom) introdurrà un limite standard di 500 franchi. «Wingo si rivolge principalmente ai giovani e ai giovani adulti. Insomma, Swisscom vuole batter cassa con i giovani», denuncia Laura Regazzoni Meli. Anche da Coop Mobile e M-Budget, che usano la rete Swisscom, c'è un limite di 500 franchi.

Salt dal canto suo ha attualmente un limite di addirittura 1'000 franchi, suddivisi in 500 franchi ciascuno per dati e telefonia. Sunrise, invece, mantiene per ora un profilo basso.

Un tetto massimo di 100 franchi
Dal 1° luglio, tutti i provider dovranno comunque consentire ai propri clienti di modificare il limite di roaming in modo indipendente. «Temiamo che le compagnie non daranno abbastanza visibilità a questa possibilità» afferma Laura Regazzoni Meli.

L'ACSI chiede quindi all'Ufcom di «applicare le normative esistenti», e «che ogni cliente possa scegliere il proprio limite prima di utilizzare il cellulare all'estero». «Per noi è positivo che i fornitori di telecomunicazioni fissino dei limiti di base (modificabili dai consumatori), ma dovrebbero corrispondere ad un massimo di 100 franchi per gli adulti e 50 per i giovani», ha concluso Laura Regazzoni Meli, che ha lanciato la proposta alle aziende.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 1 mese fa su tio
Acquistate pacchetti DATA e telefonate con il WiFi . In vacanza c'è la fregola di voler far sapere a tutti dove ci si trova e tante belle fotografie. Utilizzate i WiFi liberi,che avete lo stesso risultato. Una volta si telefonava ogni 3/4 giorni per far sapere che si stava bene, facendo la coda alla cabina. Oggi abbiamo perso il senso della misura. E queste associazioni, che da una parte predicano ecologia, rispetto dell'ambiente e poi soffiano sul fuoco del tuttoe a gratis. Tutti avranno sentito la decisione di Elon Mask di non più accettare pagamenti con i Bitcoin , che generano solo inquinamento. La telefonia molto di più, ma nessuno ne parla.
daniele77 1 mese fa su tio
@vulpus Non tirare in ballo Elon Musk, che è più vulpus di tutti noi messi insieme
Heinz 1 mese fa su tio
Comprate una SIM di una azienda europea da usare all'estero, in Europa queste truffe legalizzate non sono tollerate !!!
Booble63 1 mese fa su tio
@Heinz Pienamente d’accordo!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile