Fermo immagine del video
RIVA SAN VITALE
22.06.21 - 00:070
Aggiornamento : 06:28

«Sono semplicemente allibito»

Lo sfogo del proprietario del veicolo affondato nel Ceresio. «Ragazzate? Non è un'attenuante»

Danni per (minimo) 20mila franchi. Senza contare l'inquinamento del lago. L'azienda chiederà un risarcimento ai responsabili

RIVA SAN VITALE - Una "goccia" nel lago. Uno scherzo, una bravata nata per il gusto dello spettacolo, forse - chissà - per il gioco di parole. Buttare un furgone nel Ceresio e filmarlo mentre va a picco. Il proprietario della ditta di pulizie "La Goccia Sa" di Bellinzona, a cui appartiene il veicolo affondato - a metà - mercoledì a Riva San Vitale, è senza parole davanti alle immagini pubblicate oggi da tio.ch/20minuti.

«Sono allibito. È veramente un dispiacere sentire dei giovani prendersi gioco in questo modo del lavoro altrui» commenta Paolo Thoma, titolare nonché presidente dell'Associazione ticinese imprese di pulizia. «Dispiace non solo per il veicolo, ma per quello che rappresenta. Il lavoro quotidiano di persone che si danno da fare. Non capisco davvero come si possa fare una cosa simile». 

Il furgone era sparito lunedì scorso - conferma Thoma - da un posteggio aperto a Giubiasco. Un collaboratore della "Goccia" che doveva servirsene il martedì mattina, una volta sul posto ne ha constatato la scomparsa. «È stata una bruttissima sorpresa. In Ticino non siamo abituati a queste cose. Ho pensato di tutto, anche alla vendetta di qualcuno». 

Dopo la denuncia in polizia, la chiamata - mercoledì - con cui Thoma è stato avvisato del ritrovamento. «Non ci potevo credere. Nei giorni successivi siamo venuti a sapere che si è trattato probabilmente di una bravata, ma non credo proprio sia un'attenuante. Aspettiamo di avere un confronto con questi ragazzi, per capirne le motivazioni. Poi procederemo con la richiesta danni». 

Per ora Thoma ha già dovuto saldare il conto del carro attrezzi, e ha valutato il danno in (almeno) 20mila franchi. Senza contare «eventuali possibili costi per il ripescamento e i danni ambientali causati dalla perdita di olio nel lago». Insomma uno scherzo che rischia di finire col costare davvero caro ai responsabili. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
3 ore
Forti piogge, nuovi disagi al traffico
Una corsia dell'A2 è stata chiusa, in direzione nord, all'altezza della galleria di San Nicolao
CANTONE
6 ore
In arrivo una serata bagnata
Allerta 3 nel Sottoceneri e nelle valli orientali. Previsti fino 120 mm di pioggia
LUGANO
1 gior
Un primo agosto... col fischio
La provocazione del gruppo "Taspettofuori": una gara di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi.
CANTONE
1 gior
Radar un po' in vacanza, un po' nel Luganese
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 2 all'8 agosto
MENDRISIO
1 gior
Ferrovia Monte Generoso, esercizio sospeso
La causa sono i recenti forti temporali e l’allerta Meteo di livello 3 prevista per il fine settimana.
LUGANO
1 gior
La Città opta per i 30 all’ora nelle vie del centro
Uno studio di ingegneria esterno analizzerà la fattibilità della proposta
CANTONE
1 gior
Coronavirus: in Ticino 29 nuovi casi e 10 ricoverati in tutto
I pazienti Covid che necessitano di cure intensive scendono a 3.
FOTO
GIORNICO
1 gior
Auto contro il guard rail, incidente sull'A2
Nella notte il conducente di un veicolo con targhe tedesche ha perso la padronanza del suo mezzo.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«È troppo presto per dire chi ha fatto meglio»
In Svizzera la seconda ondata è stata cinque volte più pesante della prima. In Ticino il rapporto è più bilanciato.
LUGANO
2 gior
Demolizione dell'ex Macello? Se ne parlava già a marzo
Nell'inchiesta sui fatti avvenuti a fine maggio spuntano alcune mail in cui si ipotizzava l'intervento
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile