Ti-Press (archivio)
Ospedali praticamente vuoti.
CANTONE
13.06.21 - 10:070
Aggiornamento : 12:02

In Ticino altri tre casi e zero decessi

Gli ospedali cantonali accolgono attualmente un solo paziente. Le cure intense sono vuote da due settimane.

Sempre fermo a 995 il bilancio delle vittime: l'ultimo decesso risale allo scorso 27 maggio.

BELLINZONA - È sempre molto positivo l'andamento della pandemia nel nostro cantone. E il bollettino odierno conferma un trend che ormai va avanti da diverse settimane. Come comunicato dall'Ufficio del medico cantonale, sono infatti solo tre - dato identico a ieri - i nuovi positivi registrati in Ticino nelle ultime ventiquattro ore che portano il totale a 33'171 inizio crisi. Venerdì se ne contavano quattro, mentre giovedì e mercoledì erano undici. Non ci sono neppure ulteriori vittime da imputare al virus. Il totale delle persone morte da inizio pandemia resta quindi fermo a quota 995, con l'ultimo decesso che risale allo scorso 27 maggio.


Tio.ch / 20 minuti
Il numero di contagiati si riduce di settimana in settimana.

Solo un paziente in ospedale - È in continuo miglioramento anche la situazione negli ospedali ticinesi. Da qualche giorno vi è solo una persona ricoverata per un'infezione da Covid-19, mentre i reparti di cure intense sono vuoti da ormai due settimane consecutive.


TIo.ch / 20 minuti
Decessi e ricoveri sono fermi da giorni.

Immunizzato quasi un terzo dei ticinesi - I dati riguardanti la campagna vaccinale, aggiornati al 9 giugno, riferiscono invece di un 30,5% della popolazione ticinese (107'037 persone) ora completamente immunizzato, e di un totale di 259'519 dosi somministrate.

Nessuna quarantena - Il Decs non ha comunicato nessuna nuova quarantena nelle scuole ticinesi. Attualmente in confinamento vi è una sola classe delle scuole elementari di Pura (finisce al 14 giugno). In Ticino, lo ricordiamo, si contano 421 sezioni di scuola dell'infanzia, 803 di scuola elementare, 607 di scuola media e 1'159 delle scuole post-obbligatorie cantonali.


DSS
La situazione epidemiologica di oggi in un colpo d'occhio.

Tio.ch / 20 minuti
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
11 ore
Solduno, un giovane «psichicamente instabile»
Il 20enne che ha sparato alla ex fidanzata è accusato di tentato assassinio. Chiesta una perizia psichiatrica
SOLDUNO
15 ore
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
16 ore
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
1 gior
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
1 gior
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
1 gior
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
1 gior
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
1 gior
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
1 gior
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
1 gior
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile