Ecco cosa ha fatto CR7 sul Ceresio
screenshot Therabody
PARADISO
11.06.21 - 09:400
Aggiornamento : 10:10

Ecco cosa ha fatto CR7 sul Ceresio

Una moderna villa vista lago, massaggi con un nuovo prodotto, un bagno rinfrescante: dietro c'è uno spot

La Ticino Film Commission svela alcuni dettagli sulla visita di Ronaldo a Lugano (Paradiso) in aprile. Ma resta il mistero su cosa ci facesse al padiglione Conza

PARADISO - Tutti a Lugano, ad aspettare il campione. Cristiano Ronaldo ha attirato una folla di tifosi e curiosi il 5 maggio al padiglione Conza: una visita tuttora avvolta dal mistero. E non è tutto. La Ticino Film Commission ha svelato che il bomber portoghese si era già recato in Ticino ad aprile: non a Lugano ma a Paradiso.

Cosa c'è dietro? In Ticino CR7 è stato ospite di un nuovo sponsor, Therabody, produttore americano di massaggiatori sportivi, che ha organizzato una serie di riprese per uno spot in una moderna villa sul lago in quel di Paradiso. La partnership è stata resa nota da poco, e il video pubblicato in rete.


foto TicinoFilmCommission

Nel filmato sono ben visibili il monte Brè e le montagne di Gandria e di Caprino, sullo sfondo, mentre il campione si concede un momento di relax e di trattamento sulla riva del lago. Lo spot - spiega la Ticino Film Commission - è stato prodotto dalla casa di produzione Italiana TaKe con il sostegno della casa di produzione luganese Central Productions e la direzione creativa dell'agenzia inglese Ear to the Ground.

Resta ancora solo un mistero da chiarire: se lo spot era a Paradiso, e le riprese si sono concluse in aprile, perché CR7 è tornato il mese successivo al padiglione Conza? Forse si è affezionato al Ticino? O c'è dietro un'altra pubblicità?


foto TicinoFilmCommission
Un momento durante le riprese

foto TicinoFilmCommission
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
25 min
Stabili positivi e ricoverati, ma c'è un nuovo morto
I pazienti Covid restano 19, di cui 7 si trovano in terapia intensiva.
CANTONE
1 ora
«La lentezza degli aiuti da parte delle autorità è costata vite umane»
Le riflessioni del Segretario UNIA Ticino, Giangiorgio Gargantini, a oltre un anno e mezzo dall'inizio della pandemia.
FOTO
BELLINZONA
3 ore
Violento scontro tra auto e muro durante la notte
L'incidente è avvenuto intorno all'una di mattino sulla cantonale.
CANTONE
4 ore
Gioco erotico o assassinio? Al via il processo sul delitto al La Palma
Alla sbarra un 31enne tedesco che dovrà rispondere dell'omicidio della sua compagna inglese di 22 anni.
CANTONE
4 ore
Dal vaccino alla poppata, una traversata lunga 9 mesi
Le risposte del Primario di ginecologia e del Pediatra neonatologo ai dubbi che assillano le donne incinte
CANOBBIO
10 ore
“Tutti in gioco” è sempre più in partita tra divertimento e Vip
 «È una grande gioia» spiega l'ideatrice Simona Gennari «vedere i progressi di tutti gli allievi»
CANTONE
13 ore
«Vogliamo che Agno diventi lo scalo dei furbi?»
Giancarlo Seitz sulla sicurezza dello scalo luganese: «Da due anni non c'è più nemmeno la Polizia cantonale».
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
L'estate sta finendo... è arrivata la prima neve
In Ticino il limite delle nevicate è sceso a 2'200 metri. A Goms, in Vallese, qualche fiocco è arrivato a 1'300 metri
LUGANO
16 ore
«Hanno lanciato sassi, per questo gli agenti hanno sparato»
Il Comandante della polizia di Lugano: «Tutta l'operazione si è svolta nel rispetto delle norme di proporzionalità».
CANTONE
17 ore
Semine e Locarno, nessun arbitro per tre settimane
La Commissione arbitrale della FTC ha deciso che non invierà fischietti fino al 10 ottobre.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile