Luce verde alle nuove passerelle tra Lugano e Capriasca
DT
Il rendering della passerella Sarone
+1
CANTONE
10.06.21 - 11:380
Aggiornamento : 12:34

Luce verde alle nuove passerelle tra Lugano e Capriasca

Il Consiglio di Stato ha licenziato ieri il messaggio per la loro progettazione e la loro realizzazione.

Previsto un anno di lavori a partire dal 2022 e un investimento di quasi nove milioni di franchi diviso tra Confederazione, Cantone e Comuni.

BELLINZONA - La mobilità lenta del Luganese e dintorni acquisisce nuovi importanti tasselli. Il Consiglio di Stato, nella sua seduta del 9 giugno, ha infatti licenziato il messaggio per la progettazione e la realizzazione delle passerelle ciclo-pedonali nei comuni di Capriasca e di Lugano.  Esso prevede lo stanziamento di un credito netto di tre milioni e 900mila franchi e l'autorizzazione di spesa di 8'725'000 per la progettazione e la realizzazione delle passerelle di Spada e Sarone sul tratto tra Lugaggia e Sonvico. I costi restanti verranno coperti da Confederazione (due milioni) e dai due Comuni interessati (due milioni e 825mila franchi).

«Continuità e coerenza» - Le due nuove passerelle daranno «continuità e coerenza» con quanto finora intrapreso a favore della mobilità lenta dell’intera regione del Luganese.  Nello specifico si creerà un percorso ad anello tra le due tratte della rete ciclabile del Luganese che dal fondovalle si sviluppano una verso la Capriasca fino a Tesserete e l’altra in direzione della Valcolla fino a Sonvico.

Mobilità lenta fondamentale - «La mobilità lenta - sottolineano dal DIpartimento del Territorio - assume un ruolo sempre più importante nell’ambito delle strategie di mobilità, in seguito all’aumento generale del traffico degli ultimi due decenni, oltre a rappresentare un importante fattore di qualità di vita. È quindi di fondamentale importanza - continua il DT - disporre di una rete della mobilità lenta continua, sicura, attrattiva e adeguatamente segnalata e ben integrata nel contesto territoriale e paesaggistico».

La rete ciclo-pedonale del Luganese - Nel 2010, il Dipartimento del territorio in collaborazione con la Commissione Regionale dei Trasporti del Luganese (CRTL) ha avviato la progettazione di massima della rete dei percorsi ciclabili cantonali e regionali del Luganese. La rete regionale pianificata conta attualmente circa 120 chilometri di percorsi, che consentiranno di mettere in rete buona parte degli insediamenti dell’agglomerato del Luganese con le principali fermate dei mezzi di trasporto pubblico e i centri d'interesse, creando così le basi per un maggior utilizzo della bicicletta negli spostamenti quotidiani. I progetti sono stati oggetto di una consultazione che ha coinvolto la Commissione regionale dei trasporti del Luganese (CRTL), i Comuni e il Gruppo di sostegno percorsi ciclabili e la rete è stata in seguito ripresa dal Programma d’agglomerato del Luganese.

Il programma - Per quanto concerne il Ponte di Spada, la prossima fase prevede l’elaborazione del progetto stradale, a cui seguirà la pubblicazione del progetto secondo la Legge sulle strade. I lavori dovrebbero prendere avvio nel corso del 2022, la cui durata stimata è di dodici mesi. Mentre per la passerella Sarone, è in previsione la realizzazione del progetto definitivo, a cui seguirà la pubblicazione secondo la Legge sulle strade. Analogamente al Ponte di Spada, i lavori dovrebbero iniziare nel 2022 per una durata di otto mesi.

DT
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
8 ore
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
9 ore
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
CANTONE
11 ore
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
CANTONE
11 ore
«Il 9 aprile è stato un giorno molto triste»
Si è concluso il processo per il delitto di Muralto. La sentenza sarà pronunciata venerdì 1. ottobre
CANTONE
12 ore
Il permesso B? «Non è un reale domicilio»
Il Tribunale federale ha chiarito un punto importante per gli stranieri che chiedono una residenza in Ticino
FOTO
CANTONE
13 ore
Un expo virtuale ticinese, una prima mondiale
Ated-ICT Ticino e il partner ADVEPA hanno lanciato un progetto all'avanguardia per le aziende ticinesi
CANTONE
13 ore
La difesa: «L’imputato ha già pagato»
L’avvocato Ravi ha chiesto una condanna per omicidio colposo e la scarcerazione immediata.
FOTO
ASCONA
14 ore
New Orleans e Ascona, il gemellaggio celebrato da un'opera di street art
Realizzato da due sorelle valmaggesi, il dipinto verrà presentato questo sabato a suon di jazz e... jambalaya
CANTONE
15 ore
Ha ucciso per soldi? «Non è credibile»
Il processo per il delitto di Muralto del 9 aprile 2019 si è oggi riaperto con l’arringa difensiva
CANTONE
15 ore
Meno ricoverati e casi in Ticino, ma c'è un altro morto
Stabili i positivi, oggi 26. Non ci sono nuove quarantene di classe.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile