Immobili
Veicoli
Foto tio/20minuti
CONFINE
02.06.21 - 17:540
Aggiornamento : 21:02

«Svizzeri di frontiera in Italia senza tampone»

Sarà possibile per chi è residente entro sessanta chilometri dalla frontiera, secondo il senatore Alfieri

Il rappresentante del Pd ha affidato la notizia a Facebook. L'ordinanza entra in vigore già oggi. «Sono molto contento di questo risultato che è importante per il nostro commercio»

COMO / VARESE - «I cittadini svizzeri, residenti entro i sessanta chilometri dal confine, potranno venire in Italia senza doversi sottoporre al tampone. È un risultato al quale ho lavorato molto e che finalmente dà il giusto respiro all'economia di frontiera. Ringrazio il Ministro della salute per la collaborazione dimostrata».

È questo il messaggio che nel tardo pomeriggio di oggi il senatore varesino del Partito democratico (Pd), Alessandro Alfieri, ha affidato a Facebook. Una misura che riguarda le trasferte in territorio italiano fino a sessanta chilometri dalla propria residenza e per un massimo di ventiquattro ore, così come veniva chiesto dallo stesso senatore e dalla deputata comasca Chiara Braga in uno scritto al ministro Roberto Speranza. Uno scritto in cui si sottolineava che l'obbligo di presentare un test Covid negativo «è una limitazione che fa sentire i suoi effetti più pesanti soprattutto nelle aree adiacenti ai confini». Si tratta, in sostanza, del ritorno della libera circolazione nella fascia di confine. E vale anche per i cittadini italiani «che potranno entrare in Svizzera con le stesse modalità».

L'ordinanza - spiega ancora Alfieri - entra in vigore già da oggi, nel momento in cui giungerà ai posti di frontiera. «Sono molto contento di questo risultato che è importante per il nostro commercio, i servizi e per chi ha affetti che oltrepassano il confine. Non é stato facile, fino a ieri notte ho lavorato insieme ai tecnici del Ministero e l'obiettivo è stato raggiunto per il bene del nostro territorio».

Lo scorso 16 maggio l'Italia aveva riaperto le frontiere al turismo straniero, ma solo se in possesso di un test Covid negativo. Obbligatorio per tutti già a partire dai due anni. Da subito i ticinesi hanno preso d'assalto le farmacie per sottoporsi al test rapido.

La misura del test, secondo quanto comunicato dal senatore Pd, non vale quindi più per la fascia di confine. Ma resta in vigore per viaggi e trasferte nel resto d'Italia. Per recarsi invece nella “zona franca” di confine, è comunque ancora necessario compilare il Passenger Locator Form, ossia il modulo di tracciamento dei viaggiatori dell'Unione europea.

Tutta l'Italia senza quarantena al rientro - Se al momento la Puglia e la Campania rientrano ancora in regioni considerate a rischio, e quindi con obbligo di quarantena al rientro in Svizzera, la situazione cambierà a partire da mezzanotte: l'elenco dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) che entra in vigore domani 3 giugno non comprende infatti più nessuna regione italiana.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
20 ore
1348 nuovi positivi e un decesso in Ticino
Sono 158 i pazienti ricoverati, 16 dei quali si trovano in cure intense
AIROLO
1 gior
Sorpasso nel tunnel del San Gottardo, automobilista condannato
Un cittadino degli Emirati Arabi è stato sanzionato per la manovra compiuta lo scorso 24 novembre
LUGANO
1 gior
Davide Enderlin a processo
L'ex consigliere comunale luganese è stato rinviato a giudizio e dovrà rispondere di illeciti per oltre 3 milioni
ARBEDO-CASTIONE
1 gior
Il Motel Castione affonda schiacciato dall'Iva
Negli scorsi giorni la società ha depositato i bilanci, oggi lo stop intimato dal Cantone
CANTONE
1 gior
Ecco i prossimi radar, molti nel Luganese
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 24 al 30 gennaio
CANTONE
1 gior
Mancata riscossione dell'IVA: «Non devono essere i conducenti a risarcirla»
L'invio di un complemento di fattura dopo circa cinque anni ha fatto storcere il naso a molti.
FOTO
LUGANO
1 gior
«Ringrazio tutto il personale sanitario»
Il presidente della Confederazione ha parlato con i medici e gli infermieri in prima linea nella lotta al Covid-19.
CANTONE
1 gior
«Bene gli applausi agli infermieri, ma diamogli anche 6'000 franchi»
L'MPS ha presentato una serie di emendamenti al Preventivo 2022 focalizzati su sanità, dumping e disoccupazione
LOCARNO
1 gior
Kursaal firma con un nuovo gestore. «Ma noi siamo ancora interessati»
Il Gruppo ACE, che attualmente gestisce la casa da gioco, non nasconde il proprio stupore: «Non sapevamo nulla»
CANTONE
1 gior
In lieve aumento i ricoveri (+5) e tre nuove vittime
I nuovi positivi al Covid registrati nelle ultime 24 ore sono 1421.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile