Immobili
Veicoli
PCi Locarno e Vallemaggia
+2
CANTONE
28.05.21 - 16:100

Due settimane d'intenso lavoro per la Compagnia 33

In numero ridotto a causa della pandemia, i militi della PCi Locarno e Vallemaggia hanno compiuto diversi lavori.

Gli interventi hanno avuto luogo in sentieri e boschi a Vergeletto, Ronco Sopra Ascona, Gordevio e Terre di Pedemonte.

LOCARNO - Dal 17 al 28 maggio un numero ridotto di militi della Compagnia 33 della Protezione Civile di Locarno e Vallemaggia, diretti dal comandante di compagnia capitano Patrick Filipponi, affiancato dall’aspirante comandante tenente Mattia Pera, ha portato a compimento diverse attività nella regione. Le condizioni meteo favorevoli hanno aiutato i militi in servizio a lavorare a pieno ritmo e a raggiungere gli obiettivi prefissati, con piena soddisfazione della direzione del corso e dei vari committenti.

Quest’anno, vista la situazione dettata dalla pandemia da Coronavirus, le piazze di lavoro come pure la logistica, hanno visto il coinvolgimento di un numero ristretto di militi al fine di rispettare le disposizioni dettate dalle Autorità, come per esempio l’obbligo della mascherina e il rispetto delle distanze sociali. Altra novità è stato il formato del corso: dalle abituali cinque giornate di lavoro, si è passati al formato che entrerà in vigore dall’anno prossimo che ne prevede invece dieci.

Sotto la supervisione del tenente Didier Quaglia, i militi sono stati impiegati su due piazze di lavoro. Sulla prima, sul territorio del Comune di Terre di Pedemonte, località Cratolo, un gruppo diretto dal caporale Marco Sposito è stato impegnato nella sostituzione di un attraversamento di un riale e nella sistemazione e messa in sicurezza di parte del sentiero.

A Vergeletto, sotto la supervisione dei caporali Nicola Bianco e Noah Decristophoris, un gruppo di militi ha risanato alcuni muri a secco, sistemato e ripulito alcuni prati e parte del bosco circostante.

Due altri gruppi, sotto la supervisione del tenente Cristoph Wiggers, hanno eseguito degli interventi di sistemazione di due sentieri a Ronco sopra Ascona. I lavori hanno previsto la posa di nuovi scalini, la costruzione di cassoni di contenimento e l’installazione di circa 15 metri di catene. Il primo gruppo è stato guidato dal sergente Eric Gehring e si occupato del sentiero
Pozzuoli. Sul sentiero Crumiaga si è invece concentrato il lavoro del gruppo guidato dal caporale Sergio Ruffatti.

A Gordevio, i militi dell’aspirante tenente Maurizio Maselli – guidati dal sergente Simone Buloncelli – hanno provveduto alla sostituzione di un ponte lungo 11 metri in località “Lanche”. Particolarità dell’intervento è stato il trasporto in loco del materiale, che includeva due putrelle dal peso di oltre cinque quintali, senza l’ausilio dell’elicottero a causa della presenza della linea dell’alta tensione.

L’esercizio della condotta, altro importante obiettivo del corso di ripetizione, è stato coordinato dalla sezione di aiuto alla condotta, di stanza al Posto di Comando di Locarno sotto la supervisione degli aspiranti tenenti Alessio Carmine e Antonio Marlavicino. La sezione logistica, coordinata dal sergente maggiore Patrick Gerber, coadiuvato dal capogruppo trasporti caporale Alessandro Vilei, ha infine assicurato il buon funzionamento del corso a livello organizzativo.

PCi Locarno e Vallemaggia
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
VERZASCA
9 ore
«Chi me lo fa fare di continuare?»
Il lupo colpisce ancora: cinque pecore uccise. L'agricoltore "amatoriale" Claudio Scettrini è demoralizzato.
FOTO
TAVERNE
10 ore
Il capriolo Vedeggio se l'è vista brutta
Intervento della SPAB e del guardiacaccia a Taverne
CANTONE
13 ore
Il Luganese nel mirino dei radar
Ecco dove verranno piazzati i controlli settimana prossima
FOTO
LUGANO
13 ore
Si porta a casa la bicicletta per un franco
L'asta pubblica in Piazza della Riforma a Lugano ha permesso di raccogliere 7'777 franchi
LUMINO
15 ore
Il carnevale estivo ci sarà
Confermato l'evento tanto discusso, che avrà luogo da venerdì 24 a domenica 26 giugno.
MENDRISIO
17 ore
La Soleggiata “sconfina” nel Luganese
Il progetto torna per la terza edizione, che avrà luogo anche al Parco Guidino di Paradiso
LOCARNO
19 ore
Ecco il progetto per il restauro del Pretorio di Locarno
Il Cantone ha scelto la proposta del gruppo interdisciplinare rappresentato dallo studio Bardelli Architetti associati
FOTO
LOCARNO
21 ore
«Avevamo il mondo davanti e pensavamo di poterlo cambiare»
Il 24 aprile del 1971 nasceva il primo evento autogestito in Ticino: il «Cantiere della Gioventù» a Locarno.
CANTONE
21 ore
Il PC-7 Team si allena nei cieli luganesi
Voli acrobatici sopra l'aerodromo di Agno il 1. e il 2 giugno prossimi
LUGANO
1 gior
Due foreign fighters ticinesi, pentiti ma non troppo
Negli ultimi tre anni due ticinesi sono stati condannati per avere combattuto all'estero. Li abbiamo intervistati
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile