Tipress
CANTONE
27.05.21 - 12:090
Aggiornamento : 13:49

Chiedono al TF di disinnescare la Legge anti-terrorismo

Il ricorso di 9 ex magistrati è stato inoltrato ieri: contestate le informazioni «false e fuorvianti» dell'opuscolo

Negli scorsi giorni gli stessi avevano inoltrato un ricorso al Consiglio di Stato, la cui decisione però rischierebbe di risultare tardiva per appellarsi nuovamente a Losanna. La mossa si fonda sull'articolo della Costituzione che sancisce il diritto della «garanzia della via giudiziaria»

LUGANO/LOSANNA - L’opuscolo della votazione del 13 giugno finirà sotto la lente del Tribunale federale. È la strada che ha deciso di imboccare l’avvocato Paolo Bernasconi, capofila della cordata di 9 ex magistrati che, negli scorsi giorni, avevano già presentato ricorso sul tema al Consiglio di Stato. Ora la scelta di una via più diretta per arrivare a una decisione in tempo utile.  

Evitare una decisione tardiva - Il tema sub judice è uno degli oggetti in votazione popolare federale il prossimo 13 giugno. I nove giuristi sostengono che nell’opuscolo informativo siano contenute «informazioni false e fuorvianti» a sostegno della nuova Legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT).  Il ricorso al Tribunale federale, inoltrato ieri, nasce dal fatto che la stessa massima istanza elvetica avrebbe pochissimi giorni per pronunciarsi nel caso in cui il Governo ticinese non riconoscesse le presunte irregolarità contenute nell’opuscolo informativo. I ricorrenti prevedono già, peraltro, una risposta di «non entrata in materia» da parte di Bellinzona. 

La frase menzognera - Da qui, facendo valere il diritto della «garanzia della via giudiziaria» previsto dall’articolo 29 della Costituzione federale, i nove ex magistrati sottopongono ai giudici di Losanna in pratica le stesse argomentazioni del ricorso iniziale. La contestazione, ricordiamo, verte su una frase contenuta nelle spiegazioni del Consiglio federale, secondo cui: “Oggi la polizia può intervenire solo quando una persona ha già commesso un reato”. Una frase, che l’avvocato Bernasconi, su Tio.ch, aveva definito «menzognera: un ragazzo al primo semestre di diritto penale viene bocciato se dice una cosa del genere. Non serve essere giurista per capire che anche il tentativo di commettere qualsiasi reato è punibile».

Sospendere o annullare il voto - Con il ricorso inoltrato ieri a Losanna, l’avvocato Bernasconi e gli altri ricorrenti chiedono al TF in via provvisionale la sospensione e il rinvio ad altra data dell’oggetto, la nuova Legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo, in votazione il 13 giugno. Al giudice, in via principale viene inoltre chiesto l’accertamento che le informazioni diffuse dalle autorità federali sono avvenute «in violazione dei diritti politici dell’elettorato svizzero» e, di conseguenza, l’annullamento del risultato del voto nel caso in cui avesse luogo.

La duplice via ricorsuale - La nuova strada imboccata non annulla quella vecchia. Per cui viene mantenuto il ricorso al Consiglio di Stato, così come faranno anche coloro che hanno presentato ricorsi negli altri cantoni, tra cui Zurigo, Lucerna, Obwalden che si sono ora aggiunti  i cantoni di Berna Ginevra e Turgovia

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BREGGIA
5 ore
Gli alberi stanno tornando in piazza
Le piante erano state rimosse lo scorso marzo per i lavori di valorizzazione a Cabbio
MENDRISIO
7 ore
Si getta ancora la spugna, niente Fiera di San Martino
La tradizionale fiera di novembre non avrà luogo per il secondo anno di fila: «Decisione sofferta, ma obbligata»
LUGANO
8 ore
Oltre 7'200 veicoli controllati durante "Bimbi sicuri"
La maggioranza degli utenti della strada si comporta con prudenza, ma c'è qualche eccezione...
LUGANO
11 ore
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
13 ore
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
14 ore
Smaltire i rifiuti costerà meno
Dal primo gennaio 2022 il Cantone ha previsto una riduzione di dieci franchi per ogni tonnellata smaltita dai Comuni.
LUGANO
17 ore
Sempre più studenti ammassati sui bus
Grossi problemi su alcune linee. In particolare al mattino tra le 7.30 e le 8.15. La TPL cerca di correre ai ripari.
FOTO
CANTONE
17 ore
Fare del tempo libero un lavoro: alla Supsi si può
Il Bachelor in Leisure Management è un unicum in Svizzera. Ne abbiamo parlato con il responsabile Alessandro Siviero.
AUSTRIA
1 gior
Il vetraio Luca si porta a casa il bronzo
Una competizione memorabile per la Nazionale Svizzera delle professioni, che ha ottenuto 14 medaglie
CANTONE
1 gior
«C'è chi ha chiesto di entrare senza certificato, né mascherina»
Alle lamentele di alcuni familiari, che segnalano incongruenze nelle nuove normative, risponde il direttore di LIS.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile