Immobili
Veicoli
Ti-Press
LUGANO
25.05.21 - 15:480
Aggiornamento : 20:04

Ecco tutti i big scaricati dal Casinò

Posizione per posizione, chi è stato licenziato e chi ha gettato la spugna. Si attende l'incontro col sindacato OCST.

Il cda, nel frattempo confermato, si trincea dietro al silenzio: «Basta illazioni. Faremo un comunicato stampa quando sarà il momento».

LUGANO - Al Casinò di Lugano la gestione di Gianmaria Frapolli è sempre più sotto la lente di opinione pubblica, media e sindacati. Da quando lo scorso ottobre l'amministratore delegato è entrato in carica, le condizioni di lavoro sembrano essere decisamente precipitate all'interno della casa da gioco. E non solo per quanto riguarda salari, ambiente e alcuni tagli, come riportato da un recente approfondimento de "La Regione". I dati nudi e crudi indicano che, nell'era Frapolli, mediamente sarebbe saltato un manager al mese.

La lunga lista – A ottobre, tanto per fare un esempio, lascia la sua poltrona il responsabile del settore tecnico. A dicembre finisce il rapporto con la responsabile delle risorse umane. A gennaio viene congedato il sostituto responsabile informatico. A febbraio, invece, è il turno del responsabile della concezione sociale e antiriciclaggio. A marzo viene licenziato il responsabile marketing. Ad aprile si dimette il nuovo responsabile informatico, dopo soli due mesi (!) di lavoro. Sempre ad aprile getta la spugna il responsabile marketing online. 

C'è anche chi va in malattia – E non è finita. A maggio si mette in malattia il responsabile del settore slot machine. Lo fa dichiarando problemi psicologici, dovuti a pressioni subìte dall'alto. Si tratterebbe di un professionista che nel corso degli anni avrebbe raggiunto risultati eccezionali nel suo ambito, un settore trainante che fattura oltre l'80% degli incassi del Casinò. 
 
Un periodo particolare – Con questi retroscena come si fa a sostenere che va tutto bene? Ora si attende l'incontro con il sindacato OCST che, a mezzo stampa, ha dichiarato di volere fare luce sulla questione. Anche perché tutta questa sequenza di licenziamenti, a cui vanno aggiunti quelli di impiegati semplici, si è verificata in un periodo di chiusura della casa da gioco, legato alla pandemia. 

Cda nel segno della continuità – Da chiarire anche la posizione di Yulija Goncharuk, vice direttrice e responsabile finanziaria. Si sospetta che dietro a diversi licenziamenti ci sia la sua mano. Nella giornata di oggi, martedì, si è svolta l'assemblea generale del Casinò. È stato confermato in toto il consiglio di amministrazione attuale, con l'introduzione di un nuovo membro.

La reazione di Stauffer – Resta il fatto che le partenze illustri negli scorsi mesi ci sono state e sono inequivocabili. Perché non essere trasparenti e spiegarne le ragioni? Il presidente del consiglio d'amministrazione Emanuele Stauffer, contattato da Tio/20 Minuti, si trincea dietro al più classico dei no comment. «Non vogliamo più dare spazio a queste illazioni. Faremo un comunicato stampa quando sarà il momento. Ci spiace anche che un sindacato abbia usato i media per parlarci, al posto di contattarci direttamente». 

I nomi del "nuovo" cda

Il cda del Casinò è nel segno della continuità. A farne parte saranno ancora Emanuele Stauffer, Erasmo Pelli, Paolo Sanvido e Gianmaria Frapolli. Questo per quanto riguarda i rappresentanti della Città di Lugano. È stato, inoltre, nominato Christoph Zurucker-Burda al posto di Helmut Wede in qualità di membro del cdA CLSA per Casinos Austria AG.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
GIORNATA DELLA BUONA AZIONE
1 ora
La ventiduenne ticinese che sta costruendo una scuola in Kenya
Il primo viaggio in Africa di Elisa risale a quando aveva 17 anni. Poi ha dato tutto per poter portare il suo aiuto
MENDRISIO
10 ore
Veicolo in fiamme, chiusa la A2 in direzione sud
Lo comunica la polizia cantonale su Twitter.
FOTO
CANTONE
11 ore
Ecco chi sono i nuovi laureati dell'USI
La Facoltà di comunicazione, cultura e società ha celebrato i neolaureati durante la cerimonia ufficiale di questa sera.
LUGANO
14 ore
Pandemia e autogestione, spina nel fianco per la polizia
Secondo le statistiche 2021, Lugano resta comunque il centro urbano più sicuro della Svizzera
FOTO
MELIDE
16 ore
Carpa gigante pescata nel Ceresio
Il pesce è stato catturato ieri dal 23enne Roberto Pacia nell'area del ponte-diga di Melide.
CANTONE
21 ore
Altri 173 contagi e un decesso nel fine settimana
Gli ospedali ticinesi accolgono attualmente 68 pazienti.
LUGANO
21 ore
Dopo l'accoltellamento, l'arresto
È finito in manette un cittadino svizzero di 32 anni residente nella regione
LUGANO
1 gior
«A Lugano non c'è mai niente da fare!»
Hai tra i 14 e i 25 anni e abiti in riva al Ceresio? Allora partecipa al sondaggio promosso per “rianimare” la città
CANTONE
1 gior
In Ticino "per sbaglio", sono in un limbo
Il caso di un nucleo famigliare ucraino ospitato a Lamone-Cadempino. E l'appello del padrone di casa Giuseppe Akbas.
FOTO
LUGANO
1 gior
Grande giornata di festa per Raiffeisen Walking Lugano
Tra i vari percorsi non è mancato l'appuntamento tradizionale con il City Trail fino al Monte Bré
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile