20min/Michael Scherrer
CANTONE / SVIZZERA
22.05.21 - 09:300
Aggiornamento : 27.05.21 - 11:05

Ecco il ricorso contro la votazione sulla Legge anti-terrorismo

Si basa su una frase «fuorviante» contenuta nelle spiegazioni del Consiglio federale

BELLINZONA - La votazione del prossimo 13 giugno sulla Legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo va annullata. Negli scorsi giorni l'avvocato ed ex procuratore pubblico Paolo Bernasconi aveva annunciato l'arrivo di un ricorso «per far saltare» l'appuntamento alle urne. E così è stato: ieri il ricorso è stato inoltrato al Consiglio di Stato.

Il tutto parte da una frase contenuta nelle spiegazioni del Consiglio federale per il quinto oggetto in votazione: “Oggi la polizia può intervenire solo quando una persona ha già commesso un reato”. Una frase che all'avvocato non va giù, in quanto - come spiegava a tio/20minuti - il Codice penale prevede infatti già che il Pubblico ministero, su segnalazione della polizia, debba intervenire anche soltanto per il sospetto di atti preparatori di reati gravi come assassinio, rapina, incendio, lesioni, sequestro di persona, e altro ancora.

Le autorità - come si evince quindi dal ricorso - avrebbero «veicolato tra gli elettori e le elettrici (...) delle false informazioni in merito all'oggetto in votazione che risultano compromissive e lesive del diritto costituzionale a tutela della libera formazione dell'opinione dei cittadini e delle cittadine».

Oltre a Paolo Bernasconi, i ricorrenti sono Bruno Balestra, Mario Branda, Luca Maghetti, Luigi Mattei, Marco Mona, John Noseda, Pietro Simona ed Emanuele Stauffer, tutti ex procuratori pubblici.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FAIDO
3 ore
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FAIDO
9 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
11 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
17 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
17 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
FOTO
BIOGGIO
1 gior
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile