Tio/20Minuti
CADENAZZO
21.05.21 - 16:380
Aggiornamento : 22.05.21 - 09:59

Il gioco pericoloso: ad alta velocità sul “super dosso” dello Stradonino

Alcuni ragazzi finiscono nei guai a causa del loro hobby particolare. La polizia apre un'inchiesta.

Pigiare il piede sul gas e in seguito provare l'ebbrezza del volo. Poi pubblicavano i video delle loro "prodezze" sui social. Pesanti sanzioni in arrivo?

CADENAZZO - Il gioco pericoloso andava avanti da un po'. Fino a quando, in seguito a una segnalazione, la polizia non è intervenuta. Alcuni ragazzi negli scorsi mesi erano soliti ritrovarsi sul “super dosso” dello Stradonino, a Cadenazzo. Lo scopo? Pigiare il piede sul gas e provare, complice la pendenza di entrambi i versanti del cavalcavia, l'ebbrezza del volo. 

Sopra la ferrovia – Il dosso in questione è quello situato sopra il passaggio della ferrovia, a poche decine di metri dai centri commerciali di Sant'Antonino. Un luogo già di per sé delicato, anche per la scarsa larghezza della carreggiata. E che già in passato era finito sui giornali per i limiti di velocità non rispettati. 

"Imprese" notturne – I giovani coinvolti, di età attorno ai 20 anni, sarebbero residenti nel Sopraceneri. Erano soliti trovarsi a tarda ora per poi pubblicare i video delle loro "prodezze" sui social network. Ora rischiano una sanzione pecuniaria pesante e il ritiro della patente di guida. Non sono esclusi altri provvedimenti. Stando a fonti informate, in almeno un'occasione sarebbe stato addirittura toccato il picco dei 130 chilometri orari (su un limite di 30) e a uno dei giovani sarebbe stato sequestrato il veicolo.

Inchiesta in corso – La polizia cantonale, contattata da Tio/20 Minuti, conferma: «È stato aperto un incarto. Al momento per ragioni d’inchiesta non vengono fornite ulteriori informazioni».  

Prime misure – «Siamo a conoscenza dei fatti – sostiene Renzo Marielli, capo del Dicastero sicurezza di Cadenazzo –. È stato informato il nostro ufficio tecnico e nel frattempo è stato posato un radar amico che registra gli orari in cui avvengono eventuali bravate. In futuro seguiranno probabilmente altre misure». 

«Un punto pericolosissimo» – Marielli non nasconde la propria preoccupazione. «Siamo stati tutti giovani, per carità. Posso capire il desiderio di trasgressione. Quello, però, è veramente un punto pericolosissimo che da tempo ci dà problemi. Lo Stradonino, che si estende tra Cadenazzo e Gudo, è una strada agricola, ma in realtà funge da valvola di sfogo per l’enorme traffico che transita sul Piano di Magadino. Ogni giorno vi passano centinaia di auto. Anni fa è stato posato il limite dei 30 chilometri orari proprio per migliorare la sicurezza della tratta. Evidentemente questo non basta a frenare certi istinti».  

Tio/20Minuti
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
10 ore
Demolizione dell'ex Macello? Se ne parlava già a marzo
Nell'inchiesta sui fatti avvenuti a fine maggio spuntano alcune mail in cui si ipotizzava l'intervento
CANTONE
12 ore
«Sabato pomeriggio potrebbero essere violenti»
Avviso di maltempo per il weekend, preoccupa la situazione idrologica e sono in arrivo altri temporali.
FOTO
TENERO
13 ore
Sbaglia manovra e termina contro un muro, ferita una donna
L'incidente si è verificato nel posteggio di un supermercato.
FOTO
CANTONE
18 ore
Le faggete valmaggesi sono Patrimonio mondiale dell'Unesco
La riserva ticinese è stata ufficialmente iscritta nell lista, assieme a quella solettese di Bettlachstock
LUGANO
19 ore
La causa del crollo? «Probabilmente un difetto di progettazione»
Secondo un esperto, a causare il crollo della pensilina del benzinaio Coop di Noranco non sarebbe stata solo la pioggia.
CANTONE
20 ore
Coronavirus: prima morte dopo due mesi in Ticino
I casi sono 42 mentre i ricoverati sono 9 in tutto.
MENDRISIO
21 ore
Le frane sono due, Ferrovia del Generoso chiusa anche domani
Entrambi gli smottamenti sono avvenuti fra le stazioni di San Nicolao e Bellavista.
CANTONE
21 ore
«Per gli inquilini è un buon momento per tirare sul prezzo»
A Lugano appartamenti sfitti, in media, per due mesi. I padroni di casa non sono contenti
LUGANO
23 ore
L'arte ti fa bella, ecco come rendere originale una città
Oggi in pensione, Stefan Ferretti è stato per anni tra i creatori delle installazioni artistiche che animano Lugano
CANTONE
23 ore
La pandemia non spaventa gli amanti della Grecia
Poche o nulle le lamentele. Lo stesso per le cancellazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile