SUPSI
CANTONE
18.05.21 - 06:000
Aggiornamento : 10:04

Microbi magici made in Val di Blenio, una soluzione all’inquinamento

Scoperti dalla SUPSI dei batteri acquiferi che assorbono e neutralizzano metalli tossici.

L'interesse del progetto di ricerca, oltre che ambientale, sarebbe anche economico, perché i materiali preziosi possono poi essere recuperati.

LUGANO/BLENIO - Una sorgente dalle acque turchese vivo. Una possibile rivoluzione scientifica in campo ambientale, e tutta ticinese. Viene infatti dalla Val Camadra, non lontano da Olivone, la scoperta frutto di una ricerca condotta dalla SUPSI: in una sorgente sono stati individuati dei microrganismi che assorbono metalli tossici per l’ambiente. E che potrebbero quindi aiutare a ripulire i corsi d’acqua. 

Supermicrobi - Questi batteri, spiega il ricercatore del Laboratorio di Microbiologia della SUPSI Antoine Buetti, sono stati identificati grazie alle nuove tecnologie di sequenziamento del DNA e della bioinformatica. Si tratta di organismi che sopravvivono e proliferano in acque nelle quali sostanze come rame, litio e manganese sono presenti in maniera del tutto naturale, perché derivanti dalle rocce. Non è però così nei corsi d’acqua inquinati, che vengono contaminati dall’industria. Un problema che tocca il mondo intero, e al quale i batteri bleniesi potrebbero apportare una parte di soluzione.

Concretamente - Le possibili strade da seguire sarebbero due, chiarisce Buetti: «Si potrebbe introdurre i microbi risananti direttamente negli ambienti inquinati, oppure prelevare l’acqua viziata e trattarla con i microrganismi prima di reimmetterla nell’ambiente». 

Anche di interesse economico - Questi metalli, che rimangono di valore, non andrebbero inoltre buttati: «Si possono estrarre direttamente da questi batteri, che li accumulano dentro di loro, quindi il progetto ha un’attrattività, oltre che sul piano ambientale, anche su quello economico», conclude Buetti.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
50 min
Covid, in Ticino otto contagi e nessun decesso
Nel nostro cantone l'ultima morte legata alla pandemia risale allo scorso 27 maggio
LUGANO
1 ora
A Lugano tira un'aria così così
Su 323 località europee, la città è 161esima per inquinamento da polveri sottili
FOTO
CANTONE
1 ora
Il littering c'è, ma non è colpa delle mascherine
In nove punti del Ticino sono stati raccolti oltre 21 chili di rifiuti in dieci giorni
GUARDA IL VIDEO
ITALIA / SVIZZERA
2 ore
Milano si tinge di rossocrociato, ma a festeggiare è l'Italia
Diversi simpatizzanti elvetici si sono dati appuntamento davanti al maxi-schermo del Centro svizzero per l'atteso Derby.
CANTONE
2 ore
Smemorati del test PCR basta una dose per il Certificato
Hanno debellato il virus accontentandosi di un test rapido, ecco come possono ottenere l'attestato di persona guarita
CADENAZZO
5 ore
«Meglio le prostitute dei militari»
L'incendio al Monna Lisa frutto «dell'abbandono deciso dal Cantone». Parla (con rabbia) l'ex proprietario Fässler
CANTONE
5 ore
I giovani meno propensi a vaccinarsi? «È fisiologico»
Solo 937 minorenni si sono annunciati per la vaccinazione. 77 di loro hanno ricevuto almeno la prima dose.
LUGANO
14 ore
Moncucco sulla Santa Chiara: «Non faremo tagli al personale»
La clinica luganese denuncia delle «importanti inesattezze« nel comunicato oggi trasmesso dalla struttura locarnese.
CADENAZZO
17 ore
Le Forze Speciali hanno sbagliato qualcosa
All'ex postribolo Monnalisa era in corso un'esercitazione "top secret" dei corpi scelti
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
19 ore
Auto in fiamme davanti alla Sezione della Circolazione
L'incendio è divampato questo pomeriggio in via ala Monda a Camorino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile