SPAB
NOVAZZANO
16.05.21 - 18:030

Icaro: il vitellone volante di Novazzano

Così è stato chiamato il bovino che nei giorni scorsi ha dato filo da torcere ai soccorritori della SPAB

L'animale era rimasto bloccato fra i rovi e su una zona fangosa, in una posizione pericolosa.

NOVAZZANO - Negli scorsi giorni, durante lo spostamento di una mandria in un nuovo pascolo, Icaro ha deciso di sfruttare un piccolo pertugio nella recinzione e di scoprire il mondo da solo. Purtroppo però la sua avventura è durata poco, perché nella fretta di correre si è infilato in una impervia valletta chiamata “Val Granda”, laterale della Valle della Motta, rimanendo bloccato tra i rovi e su un terreno fangoso, in una pericolosa posizione.

Il suo allevatore, dopo essersi sincerato che l’animale stesse bene e vista l’impossibilità di recupero via terra, ha immediatamente allertato i soccorritori della Protezione animali di Bellinzona. Il gruppo tecnico per il recupero di grandi animali della SPAB, su un elicottero messo a disposizione dalla ditta Eli Ticino-Tarmac (su incarico REGA), è quindi volato in quel di Novazzano per procedere al recupero.

Giunti sul posto e valutata la situazione, si è deciso di narcotizzare il giovane bovino dalla ragguardevole stazza di 300 kg. La sua brutta avventura lo aveva infatti reso poco collaborativo con i soccorritori. Per poterlo elitrasportare e toglierlo da quella brutta situazione in piena sicurezza, si è quindi deciso di farlo dormire per circa 30 minuti mediante uno speciale fucile soporifero in dotazione ai volontari SPAB.

La maestria del pilota, dell’assistente di volo e di tutti i volontari della SPAB coadiuvata dal bravo allevatore e dal suo aiutante, in un ottimo lavoro di squadra, hanno permesso ad Icaro di sorvolare Novazzano senza nemmeno un graffio ma solo con un gran “mal di testa” post sedazione. Ad attenderlo vi era la sua mamma, che per tutto il tempo del recupero muggiva e si agitava.

SPAB
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
24 min
«In estate 50 telefonate al giorno, adesso le riceviamo in meno di un'ora»
L’hotline cantonale è sommersa dalle telefonate. Ne arrivano a raffica e per i motivi più disparati.
LIGORNETTO
2 ore
Mascherine a scuola, quanto lavoro per Timask
Quella momò è una delle poche aziende in Svizzera autorizzate a produrre mascherine per bambini
LAMONE
2 ore
Botox-bar per una notte? La versione del gerente dopo il blitz
Il gerente si difende: «Era solo una presentazione di prodotti. I trattamenti, semmai, si sarebbero tenuti in Italia»
FOTO
LUGANO
12 ore
Due auto si scontrano sulla Crespera
L'incidente è avvenuto questa sera a Breganzona: i due conducenti se la sono cavata con leggere escoriazioni.
LUGANO
12 ore
Don Tamagni, oltre 600mila franchi sottratti ai genitori
Il parroco di Cadro era il curatore della coppia di anziani, ed era esente da controlli.
CONFINE
14 ore
Covid, più controlli tra Svizzera e Piemonte
Il Verbano Cusio Ossola aumenta la sorveglianza sul confine, con l'introduzione del super Green Pass
RIVERA
15 ore
La Lega si riorganizza, ma c'è di mezzo la variante
L'appuntamento doveva tenersi questa domenica al Centro istruzione della Protezione civile
POSCHIAVO (GR) / SVIZZERA
16 ore
Valposchiavo fra i migliori borghi turistici del mondo
L'Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) ha accolto tutte le tre candidature presentate dalla Svizzera.
BELLINZONA
21 ore
Niente Rabadan nel 2022
Lo ha deciso ieri sera il Comitato, prendendo atto della «preoccupante evoluzione della situazione pandemica»
CANTONE
22 ore
In Ticino 160 nuovi contagi e altre cinque classi in quarantena
Negli ospedali ticinesi si contano attualmente 64 pazienti Covid, di cui otto in cure intense
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile