Tipress
LUGANO
07.05.21 - 10:100
Aggiornamento : 11:22

«Non c'è motivo per proseguire con lo sgombero!»

L'associazione Aida ribatte al Municipio fermo nel voler sfrattare gli autogestiti dall'ex Macello

Il portavoce Bruno Brughera: «I Molinari hanno dato prova di essere una realtà non bellicosa se non provocati. Il primo passo è il riconoscimento e il diritto di cittadinanza all'autogestione in città»

LUGANO - «Non c’è nessun oggettivo motivo per proseguire nell’intento dello sgombero!». A dirlo, con tanto di punto esclamativo è Bruno Brughera, portavoce di Aida. L’Associazione idea autogestione replica, con un comunicato stampa, alla dichiarata intenzione del nuovo Municipio di Lugano di non cambiare rotta sullo sfratto agli inquilini dell’ex Macello.

«Atteggiamenti da campagna elettorale» - «La pressione sulla comunità autogestita aumenta e di pari passo l’assemblea del CSOA si organizza» scrive Aida che «deplora il braccio di ferro con cui la città vuole portare avanti la soluzione finale. Deploriamo questo modo di fare in continuità con gli atteggiamenti usati in campagna elettorale». I Molinari, secondo Brughera, «hanno dato prova coi fatti che sono una realtà non bellicosa se non provocati. Hanno dato prova di organizzazione, di dibattito pubblico aperto sulle piazze della città».

«Di tempo ce n'è assai» - È un mondo e una realtà, continua il portavoce, «da conoscere mettendo da parte i preconcetti e l’astio nei loro confronti anche se la loro visione di società è fortemente antagonista». In conclusione Aida ribadisce che «il primo passo è il riconoscimento, il diritto di cittadinanza dell’autogestione in città! Questo deve essere il primo atto ufficiale, poi i dettagli sono altra cosa e di tempo per un accordo ce n’è assai». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
ZURIGO
3 min
Carlos - anzi Brian - non sarà internato
Il 25enne è stato però condannato a sei anni e quattro mesi per aggressioni a secondini e poliziotti
CADENAZZO
1 ora
Le Forze Speciali hanno sbagliato qualcosa
All'ex postribolo Monnalisa era in corso un'esercitazione "top secret" dei corpi scelti
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
3 ore
Auto in fiamme davanti alla Sezione della Circolazione
L'incendio è divampato questo pomeriggio in via ala Monda a Camorino.
VIDEO
CANTONE
3 ore
Sul confine sale la febbre da derby
Stasera va in scena la partita di Euro 2020 certamente più sentita in Ticino, quella contro l'Italia.
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
I danni del maltempo? Soprattutto in Ticino e a Lucerna
Il 2020 rientra fra i dieci anni con meno danni. I costi complessivi aumentano a quaranta milioni di franchi
CANTONE
5 ore
Le finanze cantonali vanno (un po') meglio del previsto
Con l'aggiornamento del preventivo 2021, si stima ora un disavanzo di 175,5 milioni di franchi
CANTONE
6 ore
Svelato il quarto nome di Castle On Air
Si tratta del cantante/trapper milanese Ernia a Castelgrande per il tour del suo album “Gemelli”
CANTONE
8 ore
Un altro giorno senza decessi, ma ci sono due ricoveri
Nove i nuovi casi. Gli ospedali accolgono attualmente tre pazienti. Le cure intense sono vuote da oltre due settimane.
FOTOGALLERY
CADENAZZO
8 ore
Rogo all'ex postribolo: è stato un errore militare
L'incendio è stato causato da un'esercitazione dei militi. Lo rende noto la Polizia cantonale
CANTONE
11 ore
Arresti cardiaci sui campi da calcio: «I defibrillatori ci sono, manca la formazione»
Episodi paragonabili a quanto accaduto al calciatore della Danimarca Christian Eriksen capitano anche in Ticino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile