Foto Davide Giordano
LUGANO
06.05.21 - 18:520

Ex Macello: la Città prosegue sulla via dello sgombero

La municipale Valenzano Rossi: «Aspettiamo l'inizio della prossima settimana per essere certi che non ci siano ricorsi»

LUGANO - «Le autorità non possono continuare a fare finta di nulla». È quanto aveva affermato, lo scorso 18 marzo, l'ex vicesindaco di Lugano Michele Bertini. Quel giorno l'Esecutivo comunale si era infatti chinato sulla questione dell'ex Macello, decidendo di disdire la convenzione sottoscritta il 18 dicembre 2002 da Città, Cantone e Associazione Alba.

Insomma, agli autogestiti erano stati dati venti giorni per lasciare il comparto situato in Viale Cassarate. A questi si erano poi aggiunti altri dieci giorni. E nel frattempo hanno avuto luogo le elezioni comunali, l'Esecutivo si è rinnovato e il dossier è passato nelle mani della neoeletta municipale Karin Valenzano Rossi, ora a capo del Dicastero sicurezza.

Ed è proprio la municipale che oggi conferma, ai microfoni della RSI, l'intenzione del Municipio di proseguire sulla via dello sgombero. Se n'è parlato anche nell'odierna seduta dell'Esecutivo. «Aspettiamo l'inizio della prossima settimana per essere certi che non sia stato interposto ricorso» ha spiegato Valenzano Rossi.

La Città sembra pertanto restare sulla sua posizione, nonostante il recente suggerimento del Consiglio di Stato di attendere con lo sgombero, perlomeno finché non partirà il cantiere per la riqualificazione dello stabile. Le autorità cantonali temono, infatti, che senza soluzioni alternative per l'autogestione, il rischio è che torni all'ex Macello.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
TICINO/GRIGIONI
8 ore
Mauro Gianetti turbato: «Questa foto fa venire i brividi»
Sassi sul Passo del Lucomagno, dove negli ultimi giorni è passato per ben due volte il Tour de Suisse.
CANTONE
8 ore
«Chiunque gioca sulle paure finisce per vincere»
Legge sul terrorismo, Paolo Bernasconi preoccupato: «Si rischia di arrivare a controllare perfino gli animalisti».
CANTONE
12 ore
Pensioni del Consiglio di Stato: «Si volta pagina»
La Legge sulla previdenza dei membri del Consiglio di Stato ha incassato il 52.1% di voti a favore
CANTONE
12 ore
Tre no e due sì dal Ticino
Le urne hanno respinto la legge sul Co2 e le iniziative agrarie. Favorevoli invece alla legge Covid e di polizia.
LUGANO
15 ore
Demolizione ex Macello, spunta un'altra telefonata
La polizia avrebbe chiamato un impiegato comunale tra le 20.00 e le 20.30.
CANTONE
17 ore
Prima notte tropicale e oggi qualche ora di canicola
Nel pomeriggio sono attese temperature massime fino a 34 gradi.
FOTO E VIDEO
CHIASSO
18 ore
Anziano leggermente intossicato dal fumo a Chiasso
L'incendio, divampato questa mattina nella cantina di una palazzina di via Soldini, è stato domato dai pompieri.
CANTONE
18 ore
In Ticino altri tre casi e zero decessi
Gli ospedali cantonali accolgono attualmente un solo paziente. Le cure intense sono vuote da due settimane.
FOTO E VIDEO
CANTONE
19 ore
I centauri ticinesi ricordano Jason Dupasquier
L'Associazione Motociclisti Ticinesi ha voluto realizzare un piccolo gesto simbolico in memoria del giovane pilota.
CANTONE
20 ore
Quei falsi profili di Rapelli che sono spuntati su Facebook
La ditta ticinese lancia l'allarme ai propri clienti: «Non siamo noi. Non partecipate al concorso».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile