Comitato promotore petizione
NO alla terza corsia tra Lugano e Mendrisio! Salviamo Mendrisiotto e Basso Ceresio
MENDRISIO/BERNA
05.05.21 - 15:050

«Non vogliamo la terza corsia tra Lugano e Mendrisio»

Consegnate oggi a Berna le firme della petizione che si oppone al potenziamento dell'autostrada.

BERNA - Sono state consegnate questa mattina a Berna, sulla terrazza di Palazzo federale, le oltre 6000 firme della petizione contro il progetto di potenziamento dell’autostrada N2 tra Lugano e Mendrisio (PoLuMe).

Durante la consegna delle firme è stata inscenata una simbolica rappresentazione – mediante il taglio di una “torta” di terra guarnita come il territorio del Basso Ceresio – per sottolineare, secondo le intenzioni del comitato promotore che se l'autostrada dovesse venire realizzato così come proposto, agli abitanti non resteranno che le briciole.

A 3 mesi dal lancio, la petizione ha raccolto il sostegno di ben 6’306 firmatari (firme online e cartacee). Le persone che hanno firmato la petizione abitano in larga maggioranza nel Basso Ceresio (25%), nel Mendrisiotto (30%) e nel Luganese (24%).

«Nessuno è disposto a tollerare un intervento che aumenterà il traffico e non salvaguarderà né il territorio né la salute della popolazione del Basso Ceresio e del Mendrisiotto - ha ribadito il comitato promotore della petizione - auspichiamo che il Cantone, che non si è ancora espresso ufficialmente, e il Consiglio federale, nella loro decisione sul progetto PoLuMe, tengano conto delle preoccupazioni e delle rivendicazioni della popolazione residente nella regione e appoggino quindi la posizione e le richieste dei Comuni  che saranno toccati direttamente da questo progetto».

Comitato promotore petizione
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
13 ore
Chi ordinò la demolizione? L’inchiesta davanti al muro dei malintesi
Si allontana il reato di "abuso di autorità", mentre per ora rimane l’accusa ai Molinari di "violazione di domicilio"
BELLINZONA
14 ore
«Il sindaco è fan del PSE? Cosa intende fare per favorirlo?»
Scatta l'interpellanza. Mario Branda nel mirino dell'MPS per il suo sostegno al progetto del Polo Sportivo di Lugano
BREGAGLIA (GR)
14 ore
Scontro frontale a Castasegna: un ferito
L'incidente si è verificato sabato mattina nelle vicinanze del valico doganale
FOTO
LUGANO
17 ore
In piazza per dire "no" alle restrizioni anti-Covid
Una manifestazione indetta dagli Amici della Costituzione ha luogo oggi a Lugano
Novazzano
22 ore
Dopo la rapina, l'interrogazione: «Chiudere i valichi secondari di sera»
Lo scorso giovedì è stata effettuato un furto a mano armata in un distributore di benzina
CANTONE
1 gior
Nuova Legge sulla ristorazione: più la mandi giù, più torna Su...ter
In dirittura la nuova Lear che rivoluziona l'accesso alla gerenza: «Servono meno corsi e più solidità finanziaria»
CANTONE
1 gior
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LUGANO
1 gior
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
1 gior
Si aprono oggi le porte dello Swiss Virtual Expo
Sono già diversi gli eventi in programma nelle prossime settimane
CANTONE
1 gior
I prossimi radar? Ecco dove saranno
La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno solo la Vallemaggia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile