tipress
LUGANO
04.05.21 - 16:220

Bikers attenzione, "la vita non è una gara"

Torna la campagna "Ok Biker". E mostra i luoghi più a rischio incidente e i comportamenti per evitare di farsi male.

L'azione sarà rivolta naturalmente ai centauri e si pone l'obiettivo di ridurre il numero d'incidenti in moto.

LUGANO - Con lo slogan "La vita non è una gara", la Polizia Città di Lugano dà il via anche quest'anno alla campagna cittadina di prevenzione degli incidenti in moto denominata "OK BIKER" e rivolta ai conducenti di motoveicoli che, con la bella stagione, si rimettono a circolare numerosi sulle strade.

Secondo quanto dichiarato dall’Ufficio Prevenzione Infortuni (UPI) i motociclisti sono esposti a un rischio d'incidente particolarmente elevato: coprono solo il 3% dei chilometri percorsi complessivamente sulle strade svizzere, ma anche il 25% dei feriti gravi per incidenti della circolazione.

Giovani e in sella a moto potenti - Ogni anno, in Svizzera, 3'600 centauri subiscono un infortunio e l'UPI teme un aumento degli incidenti tra i giovani tra i 15 e i 17 anni, che da quest'anno possono guidare moto più potenti e quindi anche più veloci.

Aumento dei morti e dei feriti - Un recente comunicato del progetto "Strade sicure" ha ricordato che nel nostro Paese si è assistito a un aumento dei centauri deceduti, passati da 30 nel 2019 a 52 nel 2020. In aumento, anche se più contenuto, il dato sui feriti gravi, da 990 nel 2019 a 998 nello scorso anno.

In Ticino le cifre indicano invece una certa stabilità: a fronte di 343 incidenti, nel 2020 vi sono stati 3 decessi, che raggiungono il numero del 2019. I feriti gravi invece sono diminuiti, raggiungendo quota 65 (92 nel 2019). 

Occhio alla velocità - A Lugano, nel 2020, il totale degli incidenti con le moto sono diminuiti rispetto all'anno precedente: erano 94 nel 2019 e 72 del 2020, tuttavia si teme anche qui un certo rialzo nell'anno corrente. Il rischio c'è e ricordiamo che solo due settimane fa, nel corso di un controllo della velocità con pistola laser, la nostra Polizia ha intercettato un 19enne motociclista svizzero domiciliato nel Luganese che circolava in Via Circonvallazione a una velocità di 104 chilometri orari dove il limite è di 50.

Sempre a Lugano, sull'arco degli ultimi 5 anni, dal 2016 al 2020, sono stati constatati, in media, 87.4 incidenti totali all'anno. Gli incidenti con danni alla persona sono stati, in media, 40.2 ed emerge che nella metà dei casi il motociclista è ritenuto il principale responsabile dell'incidente. Sempre nello stesso arco di tempo, si sono purtroppo registrati complessivamente 2 morti, 75 feriti gravi e 120 feriti leggeri.

I luoghi più a rischio - Emergono inoltre 8 luoghi in cui vi è una maggior concentrazione d’incidenti con motoveicoli. Gli stessi sono ubicati nei quartieri più centrali della Città e sono visualizzati di preciso nella mappa qui di seguito (i constata che il mese di maggio ed il mese di settembre sono i mesi dell'anno con il maggior numero di casi).


polizia Lugano

La campagna di prevenzione - Vista la situazione generale, la Polizia Città di Lugano ha ritenuto importante avviare anche quest'anno, e meglio da oggi fino al 21 maggio, la campagna di sensibilizzazione per prevenire gli incidenti in moto denominata OK BIKER. In concreto, gli agenti sulla strada renderanno attenti i motociclisti sui pericoli, educandoli in particolare sui comportamenti corretti per prevenirli, grazie ai consigli e ai materiali dell'UPI nell'ambito della loro campagna «Stayin’ Alive».

L'azione sarà rivolta naturalmente ai centauri e si pone l'obiettivo di ridurre il numero d'incidenti in moto e lo slogan scelto quest'anno è "La vita non è una gara", di cui la locandina allegata.

I posti di controllo/ informativi saranno ubicati principalmente in prossimità dei luoghi in cui si sono concentrati maggiormente gli incidenti in moto e saranno ripetuti anche a settembre, altro mese di picco per degli incidenti in moto.

L'accento dell'operazione sarà posto sull'informazione e sull'educazione del motociclista. Ricordiamo in ogni caso ai conducenti di motoveicoli di accertarsi di guidare una moto in perfette condizioni tecniche (pneumatici, freni, catena, fari e cockpit) e di rispettare le norme della circolazione.

Quali sono gli obblighi principali di comportamento per i motociclisti per la loro sicurezza?

  • Mantenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri utenti della strada (norma fondamentale, art. 26 della Legge sulla circolazione stradale);
  • Indossare un casco di protezione omologato;
  • Evitare i sorpassi oltre la linea di sicurezza e/o in prossimità di curve e passaggi pedonali;
  • Conservare il posto in colonna ferma;
  • Rispettare i limiti di velocità;
  • Accendere le luci anabbaglianti anche di giorno;
  • Evitare il rumore eccessivo e molesto modificando tubi di scarico o levando i silenziatori.

I suggerimenti dell'UPI per la sicurezza dei centauri

  • Guida in modo previdente e difensivo;
  • Tieni sempre presente l'eventualità di non essere visto;
  • Non tagliare le curve e esercitati regolarmente a frenare;
  • Indossa l'equipaggiamento di protezione anche per tragitti brevi;
  • Scegli una moto con ABS (sistema antibloccaggio).
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNESE
4 ore
Camionista nei guai per tutta una serie di infrazioni
Danni e utenti della strada in pericolo nel Locarnese. Ma poi è intervenuto un pedone, togliendo la chiave di avviamento
CHIASSO
9 ore
Muore sul bus da Chiasso: ma non si sa chi è
Un 75enne di identità sconosciuta è deceduto ieri a causa di un malore. Le autorità italiane cercano in Ticino
FOTO
CANTONE
10 ore
«Quel fumo nero che usciva dal portale del San Gottardo»
Ha avuto luogo oggi a mezzogiorno il ricordo delle undici persone che morirono nella galleria il 24 ottobre 2001
LOCARNO
12 ore
Il 20enne che ha sparato resta in carcere
Convalidato l'arresto del giovane dopo i fatti di via Vallemaggia
FOTO
CHIASSO
13 ore
«Un fans club a Chiasso? Non me l'aspettavo proprio»
Miglior giovane all'ultima Vuelta, Gino Mäder è "tornato" nel Mendrisiotto accolto da un fans club nato un po' per caso.
LOCARNO
1 gior
Solduno, un giovane «psichicamente instabile»
Il 20enne che ha sparato alla ex fidanzata è accusato di tentato assassinio. Chiesta una perizia psichiatrica
SOLDUNO
1 gior
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
1 gior
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
2 gior
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
2 gior
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile