Immobili
Veicoli
Ti-Press (archivio)
CANTONE
30.04.21 - 17:200

Radar puntati su sei distretti

La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno solo Valle di Blenio e Valle Maggia

Controlli semi-stazionari a Minusio, Rivera e Stabio.

BELLINZONA - Come ogni venerdì la Polizia cantonale e le polizie comunali comunicano dove, in ottica di prevenzione della circolazione stradale, saranno effettuati i controlli della velocità mobili e semi-stazionari dal 3 al 9 maggio.

La prossima settimana i radar mobili saranno piazzati in sei degli otto distretti ticinesi. Nessun controllo solo in Valle di Blenio e Valle Maggia. Sono inoltre previsti tre controlli della velocità semi-stazionari a Minusio, Rivera e Stabio.

Qui di seguito la lista di tutte le località interessate:

Distretto di Bellinzona:

 Bellinzona
 Sementina
 Giubiasco

Distretto di Leventina:

 Lavorgo

Distretto di Riviera:

 Cresciano
 Iragna
 Biasca

Distretto di Locarno:

 Locarno
 Losone
 Minusio
 Brissago
 Ascona

Distretto di Lugano:

 Molinazzo Monteggio
 Caslano
 Sessa
 Magliaso
 Maroggia
 Medeglia
 Mezzovico
 Taverne
 Muzzano
 Besso
 Centro
 Pambio-Noranco
 Carabbia
 Barbengo
 Vezia
 Origlio
 Canobbio

Distretto di Mendrisio:

 Novazzano
 Morbio Inferiore
 Chiasso
 Rancate
 Ligornetto
 Mendrisio

Controlli della velocità semi-stazionari:

 Minusio
 Rivera
 Stabio

La Polizia Cantonale ricorda pure che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti con esiti gravi e a volte pure letali», e rinnova l’invito ai conducenti «di rispettare i limiti a tutela della propria incolumità e di quella degli altri utenti della strada».

Le forze dell'ordine poi specificano che da questa lista sono esclusi i rilevamenti con le vetture civetta e i controlli con pistola laser, che «devono essere utilizzati esclusivamente per contrastare infrazioni gravi alla Legge federale sulla circolazione stradale». Inoltre, la misura non si applica ai controlli mobili sulla rete autostradale come da parere negativo espresso dall’Ufficio federale delle strade (USTRA).

La Polizia Cantonale conclude evidenziando «di avere la facoltà di svolgere, straordinariamente, dei controlli non annunciati allo scopo di reprimere infrazioni gravi e garantire la sicurezza degli utenti della strada». I controlli preannunciati possono pure non aver luogo a causa di esigenze di servizio o problemi tecnici.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 anno fa su tio
Ma perché mettete sempre la foto di Gnosca che io l'ho beccato a Gorduno piazzato tra i filari di un vigneto dove c'è il nulla a parte il Besomi e il suoi ospiti ? ;-))
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE/UCRAINA
1 ora
Ricostruire l'Ucraina, partendo da Lugano? «Va fatto nel modo giusto»
L'appello delle Ong svizzere al Consiglio federale: «Non decidano solo i Governi, si ascoltino le popolazioni colpite»
CANTONE
2 ore
Covid, terapie intensive vuote
È la prima volta da oltre 10 mesi. Negli ospedali ticinesi restano ricoverate 43 persone
CANTONE
5 ore
Nebbia sul frontaliere che si porta a casa l’auto della ditta
Nasce il Registro dei Veicoli Immatricolati all’Estero. Chi non si iscrive, rischia il sequestro del veicolo.
LAMONE
5 ore
Quattro poliziotti finiscono sotto indagine
Si tratta di un terzo dell'effettivo della Polizia del Vedeggio. E sarebbe coinvolto anche il vicecomandante.
CANTONE
7 ore
Il taglio record nel bosco... dopato dallo scirocco
Una notte tempestosa all'origine del primato ticinese della produzione legnosa
LOSONE
17 ore
Il "re del karaoke" insegna calcio e inglese ai ragazzini
Sfida estiva per lo showman Jimmy Smeraldi: «Abbino pallone e apprendimento della lingua. Ci divertiremo».
CANTONE
20 ore
Turisti spaventati dai lupi? «Il problema non esiste»
I lupi, contrariamente a quanto affermato da Germano Mattei, non influenzerebbero negativamente il turismo ticinese.
CANTONE
21 ore
Il vaiolo delle scimmie «non è il coronavirus»
Giorgio Merlani tranquillizza tutti sulla malattia: «Per contrarla ci vuole un contatto molto stretto e prolungato».
CANTONE
23 ore
Anche in ospedali, cliniche e case anziani si ritorna (quasi) alla normalità
L’andamento epidemiologico attuale permette di allentare ulteriormente le misure di protezione in atto.
POSCHIAVO (GR)
1 gior
L'amo tocca i fili della corrente: pescatore muore folgorato
La tragedia è avvenuta domenica mattina nel fiume Val Pednal, a Li Curt nel Comune di Poschiavo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile