Ti Press (archivio)
La filiale di Agno
CANTONE
26.04.21 - 11:230

Nasce la Raiffeisen del Malcantone

È il frutto della fusione fra la Raiffeisen della Magliasina e la Raiffeisen Malcantonese.

Il direttore (dal 1° giugno) sarà David Giamboni. Luciano Viotto sarà invece il presidente del CdA.

AGNO - La Banca Raiffeisen della Magliasina e la Banca Raiffeisen Malcantonese hanno ricevuto il via libera da parte dei rispettivi soci per il loro percorso comune quale nuova Banca Raiffeisen del Malcantone. I soci delle due Banche hanno infatti approvato il progetto di fusione tramite votazione scritta che si è conclusa il 16 aprile 2021.

Dallo scrutinio del 19 aprile 2021 è risultato che i soci della Banca Raiffeisen della Magliasina hanno approvato il progetto con oltre il 95% di voti favorevoli. Anche i soci della Banca Raiffeisen Malcantonese hanno approvato con il 95.37% dei voti favorevoli la fusione.

Il Consiglio di amministrazione sarà presieduto dal già Presidente del Consiglio di amministrazione della Banca Raiffeisen della Magliasina, Luciano Viotto. Vice Presidente sarà Marco Marcozzi, precedente Presidente del Consiglio di amministrazione della Banca Raiffeisen Malcantonese.  Dal punto di vista operativo la Banca Raiffeisen del Malcantone sarà diretta da David Giamboni dal 1° giugno 2021, affiancato da Mattia Spadino e Diana Jelmini.

Con l'approvazione della fusione viene ora dato il via alla sua attuazione. Il 24 maggio 2021 saranno uniti i sistemi informatici delle due Banche, in modo che il 1° giugno 2021 la nuova Banca Raiffeisen del Malcantone potrà iniziare le proprie attività presso la sede di Caslano e le agenzie di Agno, Bioggio, Monteggio (Tresa) e Novaggio.

La nuova banca informa infine che oggi è stata riaperta l’agenzia di Novaggio dopo i lavori di ristrutturazione durati circa tre mesi, mentre il 31 maggio 2021 e il 1° giugno 2021 gli sportelli di Caslano rimarranno chiusi per concludere i lavori di ampliamento della nuova sede.

Informazioni sulla Banca Raiffeisen del Malcantone

Presso la Banca Raiffeisen del Malcantone lavorano una quarantina di collaboratrici e collaboratori. La Banca presenta un totale di bilancio di CHF 1 miliardo e conta oltre 6200 soci nella veste di comproprietari della Banca.

La nuova Banca Raiffeisen del Malcantone è un importante fornitore di servizi finanziari nella regione e fa parte del Gruppo Raiffeisen, che comprende 225 Banche Raiffeisen strutturate in forma cooperativa con 824 sedi e agenzie. Le Banche Raiffeisen, giuridicamente indipendenti, fanno capo a Raiffeisen Svizzera società cooperativa, con sede a San Gallo. Con un totale di bilancio di CHF 259 miliardi, il Gruppo Raiffeisen è il terzo gruppo bancario della Svizzera.

TOP NEWS Ticino
FOTO
LUGANO
6 ore
Due auto si scontrano sulla Crespera
L'incidente è avvenuto questa sera a Breganzona: i due conducenti se la sono cavata con leggere escoriazioni.
LUGANO
6 ore
Don Tamagni, oltre 600mila franchi sottratti ai genitori
Il parroco di Cadro era il curatore della coppia di anziani, ed era esente da controlli.
CONFINE
8 ore
Covid, più controlli tra Svizzera e Piemonte
Il Verbano Cusio Ossola aumenta la sorveglianza sul confine, con l'introduzione del super Green Pass
RIVERA
8 ore
La Lega si riorganizza, ma c'è di mezzo la variante
L'appuntamento doveva tenersi questa domenica al Centro istruzione della Protezione civile
POSCHIAVO (GR) / SVIZZERA
10 ore
Valposchiavo fra i migliori borghi turistici del mondo
L'Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) ha accolto tutte le tre candidature presentate dalla Svizzera.
BELLINZONA
15 ore
Niente Rabadan nel 2022
Lo ha deciso ieri sera il Comitato, prendendo atto della «preoccupante evoluzione della situazione pandemica»
CANTONE
16 ore
In Ticino 160 nuovi contagi e altre cinque classi in quarantena
Negli ospedali ticinesi si contano attualmente 64 pazienti Covid, di cui otto in cure intense
RIAZZINO
1 gior
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
1 gior
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
1 gior
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile