20min/Matthias Spicher
CANTONE
21.04.21 - 16:020
Aggiornamento : 20:02

Se non avete ancora diritto alla vaccinazione, la vostra iscrizione viene eliminata

Da alcuni giorni su WhatsApp circola un link diretto alla piattaforma di prenotazione che permette l'iscrizione a tutti

Ma il DSS mette in guardia: l'unica procedura per annunciarsi resta quella che prevede di passare dal sito delle autorità cantonali

BELLINZONA -  «Le vaccinazioni sono aperte a tutti!». È questo il tenore del messaggio che da alcuni giorni sta circolando su WhatsApp, con tanto di link diretto alla piattaforma di prenotazione per il Ticino. Quella ufficiale.

Un link che in effetti permette a chiunque di registrarsi, indipendentemente dall'età e dall'appartenenza a una categoria che attualmente ha accesso alla campagna vaccinale. Ma attenzione: tale modalità non porta all'ottenimento di un appuntamento per le persone che attualmente non ne hanno diritto.

Infatti, come fa sapere il Dipartimento della sanità e della socialità, ogni registrazione viene in seguito verificata. Quelle che violano i criteri d'iscrizione, espressamente dichiarati sulla pagina web del Cantone, vengono eliminate dal sistema. Non esiste infatti una lista d'attesa.

L’esito è analogo anche nel caso in cui una persona dovesse inserire dati non corretti durante la procedura di registrazione (alterando per esempio la propria data di nascita): questa persona riceverà un appuntamento ma verrà rifiutata al momento della verifica dei dati al Centro cantonale di vaccinazione.

L'unica procedura corretta per annunciarsi per la vaccinazione resta quindi quella indicata dalle autorità, che prevede di accedere alla pagina cantonale www.ti.ch/vaccinazione, verificare di appartenere a una delle categorie per le quali la vaccinazione è aperta e, solo in quel caso, procedere all'iscrizione tramite la pagina dedicata alla prenotazione online.

L'iscrizione da parte di persone che non hanno ancora diritto alla vaccinazione - sottolinea il DSS - non è soltanto inutile, ma crea anche un maggior onere lavorativo per i servizi cantonali attualmente già molto impegnati sul fronte della campagna vaccinale.

Al momento possono iscriversi le persone con 65 anni (compiuti) o più, le persone con malattie croniche ad alto rischio (con certificato medico) e il personale sanitario a contatto diretto con i pazienti. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
59 min
Vaccino nell'orario di lavoro, le aziende fanno le difficili
Per recarsi all'appuntamento è necessario prendere delle ore libere o, per chi può, fare uno scambio di turno.
FOTO
MENDRISIO
1 ora
L’osservatorio non c’è più: «La montagna ora è un po' più povera»
La smantellamento del telescopio aperto al pubblico più grande del Ticino è terminato. Verrà trasferito nel Canton Berna.
ORIGLIO
8 ore
Test a tappeto alla scuola Steiner
Negli scorsi giorni presso l'istituto di Origlio sono stati riscontrati diversi casi di coronavirus.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
10 ore
Un rimorchio si ribalta a Camorino
L'incidente è avvenuto questa sera nei pressi della rotonda degli svincoli autostradali. Nessuno è rimasto ferito.
LUGANO
12 ore
Ex Macello: la Città prosegue sulla via dello sgombero
La municipale Valenzano Rossi: «Aspettiamo l'inizio della prossima settimana per essere certi che non ci siano ricorsi»
CANTONE
12 ore
Il Caffè verrà chiuso quest'estate
La notizia è stata anticipata da LeTemps che raccoglie giudizi preoccupati per la decisione
GNOSCA
13 ore
«La polizia ha stufato con questi spari»
Al poligono di Gnosca è una "sparatoria continua" per i residenti. Che puntano il dito contro la Comunale di Bellinzona
FOTO
CANTONE
15 ore
Oltre il 13,7% dei ticinesi è completamente vaccinato
Stamani la prima dose è stata somministrata anche al presidente del Governo Manuele Bertoli, che rientra tra gli over 55
DALPE
16 ore
Lavori di carpenteria in barba alle norme di sicurezza
Durante un'operazione di polizia effettuata ieri presso una stalla di Dalpe sono state controllate cinque persone.
SVIZZERA / CANTONE
18 ore
Fossili da record dal Monte San Giorgio
I resti di cinque esemplari di ittiosauri sono rispuntati dalle cantine di musei di Zurigo, Milano e Tubinga
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile