Tipress
Il direttore generale della SUPSI, Franco Gervasoni
CANTONE
21.04.21 - 15:210
Aggiornamento : 15:44

La SUPSI conferma fino al 2028 il label di scuola universitaria

Il risultato è frutto di un lavoro corale di 250 persone tra collaboratori, studenti ed esterni

Il Consiglio svizzero di accreditamento ha apprezzato «l'orientamento alla trasparenza, l'onestà autocritica e la partecipazione attiva di tutti i portatori di interesse»

MANNO - Una certificazione importante che conferma alla SUPSI lo statuto di Scuola universitaria professionale per il periodo 2021-2028. Il label le è stato conferito dal Consiglio svizzero di accreditamento nella sua sessione dello scorso 26 marzo.

Il giudizio degli esperti - L’ottenimento dell’accreditamento istituzionale, con cui la SUPSI entra formalmente nella lista delle scuole accreditate a livello nazionale, rappresenta il coronamento di un progetto iniziato nel 2015 con lo sviluppo del “Sistema di garanzia e di qualità” e proseguito con la redazione del “Rapporto di autovalutazione”, un’analisi critica ed esaustiva della SUPSI presentata a un gruppo internazionale di esperti designati dall'Agenzia svizzera di accreditamento (AAQ).

Un esame corale - Il positivo risultato è frutto di un lavoro intenso e partecipativo che ha visto il coinvolgimento attivo di oltre 250 collaboratrici, collaboratori, studentesse, studenti e portatori di interesse esterni. Il Gruppo di esperti ne ha incontrato una significativa parte durante tre giorni di colloqui, che si sono tenuti a Manno lo scorso mese di ottobre.

Una base per il futuro sviluppo - Nel Rapporto gli esperti hanno apprezzato l’orientamento alla trasparenza, l’onesta autocritica e la citata partecipazione attiva di tutti i portatori di interesse. La certificazione, si legge in un comunicato sottoscritto dal direttore generale Franco Gervasoni, «rafforza la posizione della SUPSI all’interno del paesaggio universitario svizzero e dello spazio europeo della formazione superiore, assicurando una solida base per il proprio futuro sviluppo mirato a sostenere le nuove generazioni di professionisti e la nostra società nel suo complesso, in molteplici ambiti di riferimento, nelle complesse sfide che l’attendono dopo l’uscita dall’emergenza sanitaria».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
43 min
Colpo di spugna alla Santa Chiara: disdetta all'ex direttrice e altri 3 medici
Tre allontanati con effetto immediato. Il quarto dovrà lasciare a fine anno. Contestate loro gravi manchevolezze
Massagno
43 min
Per Elisa ci vogliono 18 milioni
L'edificio ha un valore di stima peritale di 18 milioni e mezzo
CANTONE
14 ore
L'obiettivo: ri-vaccinare trentamila anziani entro Natale
Ecco la tabella di marcia delle autorità sanitarie cantonali per la somministrazione del richiamo
CANTONE
18 ore
Mortale in pista: condanna confermata
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso contro la sentenza per l'omicidio colposo avvenuto all'aeroporto di Lodrino
BRISSAGO
19 ore
Un'intera scuola in quarantena
Le elementari in isolamento. Domani partono i test a tappeto: «Ma solo per chi vuole farli»
CANTONE
20 ore
Sono 25 i nuovi contagi in Ticino
Fortunatamente da oltre due settimane non si registrano vittime
CANTONE / SVIZZERA
20 ore
Casse malati: migliaia di franchi risparmiati con pochi trucchi
Mediamente i premi malattia per il 2022 sono scesi. Ma di fatto per molti aumenteranno, anche in modo marcato.
CANTONE
22 ore
I ticinesi pagheranno più cari i regali?
La carenza di materie prime preoccupa i negozianti. Federcommercio: «Situazione da non sottovalutare»
CANTONE
1 gior
Caro "cannone", a che prezzo sarai legale?
Settimana scorsa un nuovo sprint in avanti del Parlamento sulla via per la depenalizzazione della canapa.
CANTONE
1 gior
«Abbiamo dovuto nutrire le api o sarebbero morte»
Il presidente della Società Ticinese Apicoltori: «Possibile un aumento dei costi».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile