Keystone/TiPress - foto d'archivio
CANTONE
18.04.21 - 20:450

Mattei attacca il Cantone: «Allevatori e contadini dimenticati»

Il co-presidente dell’Associazione per un territorio senza grandi predatori lancia l'allarme sulla presenza di lupi

LAVIZZARA - L'ultima volta che se n'è ufficialmente parlato era inizio gennaio. Un lupo era stato ripreso con il cellulare nei pressi dell'inceneritore di Giubiasco. Forse si trattava dello stesso avvistato qualche settimana prima sul Piano di Magadino. L’Ufficio della caccia e della pesca (UCP) aveva assicurato di continuare a monitorare con attenzione la situazione. Ma per Germano Mattei le cose non stanno proprio così. «In Vallemaggia diverse persone segnalano la presenza di lupi. A fine marzo nelle vicinanze del Grotto Pozasc a Peccia sembra che i guardacaccia abbiano trovato dello sterco di lupo - scrive il co-presidente dell’Associazione per un territorio senza grandi predatori -. Segnalati pure movimenti di guardiacaccia in Val di Campo Vallemaggia e nella vicina Valle di Vergeletto».

Ma Mattei si dice preoccupato soprattutto «per la presenza di almeno quattro lupi, di cui uno sarebbe stato munito di radiocollare». Una situazione che allarma gli allevatori, colpiti pure da «sgomento e irritazione». Tanto che uno di loro, che solitamente porta le pecore sull’Alpe di Pian Crösch sopra Niva, avrebbe deciso di rinunciare ad andare sull’alpe.

Il co-presidente dell’Associazione per un territorio senza grandi predatori punta il dito contro il Cantone, colpevole di non avere trasmesso «nessuna comunicazione né informazione» e di un «atteggiamento intollerabile e irrispettoso nei confronti degli allevatori e dei contadini», oltre che di «omertà». Infine, l'appello: «In questi giorni il bestiame comincia a essere liberato dalle stalle e tra poco vi sarà la salita sui monti. Tutti gli addetti al primario si chiedono cosa fare, una situazione tristemente imbarazzante».

TOP NEWS Ticino
TENERO
13 ore
Scompare in acqua, è in pericolo di vita
Principio di annegamento al lido Mappo. Un 83enne grigionese è stato ricoverato in condizioni critiche
MENDRISIO
13 ore
Poliziotti attaccati da una ventina di giovani: due arresti
In totale sono sette le persone che sono state medicate al Pronto soccorso.
RIVA SAN VITALE
13 ore
Frontale a Riva: due feriti
Gli occupanti delle due automobili coinvolte avrebbero riportato lesioni non gravi.
CANTONE
15 ore
Tre casi di variante Delta in Ticino
Il medico cantonale Merlani e il direttore del Dss De Rosa in conferenza stampa: segui la diretta
LUGANO
15 ore
'Ndrangheta: un arresto a Grancia
Un altra persona è stata arrestata nel canton Argovia, su mandato della magistratura italiana
FOTO
BELLINZONA
18 ore
La pandemia lo trasforma in un gaucho
La sfida imprenditoriale del 33enne Nahuel Gonnet. Ora fa il grigliatore argentino professionista.
CANTONE
19 ore
In Ticino cinque nuovi contagi e anche oggi nessun decesso
Nelle strutture sanitarie si contano attualmente tre pazienti Covid
LUGANO
21 ore
Autogestiti: «La loro sede in un'altra località del Cantone»
L'UDC chiede la creazione di una task force cantonale.
VIDEO
MENDRISIO
22 ore
Le abili mani in dogana che ci fanno sentire più sicuri
È una sfida con chi ogni giorno si inventa un sistema per eludere i controlli doganali.
BELLINZONA
1 gior
Dopo i sorpassi di spesa, l'appalto a prezzi stracciati
I lavori all'ex Petrolchimica preventivati per 200mila franchi sono stati deliberati dal Municipio per 62mila franchi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile