Keystone/TiPress - foto d'archivio
CANTONE
18.04.21 - 20:450

Mattei attacca il Cantone: «Allevatori e contadini dimenticati»

Il co-presidente dell’Associazione per un territorio senza grandi predatori lancia l'allarme sulla presenza di lupi

LAVIZZARA - L'ultima volta che se n'è ufficialmente parlato era inizio gennaio. Un lupo era stato ripreso con il cellulare nei pressi dell'inceneritore di Giubiasco. Forse si trattava dello stesso avvistato qualche settimana prima sul Piano di Magadino. L’Ufficio della caccia e della pesca (UCP) aveva assicurato di continuare a monitorare con attenzione la situazione. Ma per Germano Mattei le cose non stanno proprio così. «In Vallemaggia diverse persone segnalano la presenza di lupi. A fine marzo nelle vicinanze del Grotto Pozasc a Peccia sembra che i guardacaccia abbiano trovato dello sterco di lupo - scrive il co-presidente dell’Associazione per un territorio senza grandi predatori -. Segnalati pure movimenti di guardiacaccia in Val di Campo Vallemaggia e nella vicina Valle di Vergeletto».

Ma Mattei si dice preoccupato soprattutto «per la presenza di almeno quattro lupi, di cui uno sarebbe stato munito di radiocollare». Una situazione che allarma gli allevatori, colpiti pure da «sgomento e irritazione». Tanto che uno di loro, che solitamente porta le pecore sull’Alpe di Pian Crösch sopra Niva, avrebbe deciso di rinunciare ad andare sull’alpe.

Il co-presidente dell’Associazione per un territorio senza grandi predatori punta il dito contro il Cantone, colpevole di non avere trasmesso «nessuna comunicazione né informazione» e di un «atteggiamento intollerabile e irrispettoso nei confronti degli allevatori e dei contadini», oltre che di «omertà». Infine, l'appello: «In questi giorni il bestiame comincia a essere liberato dalle stalle e tra poco vi sarà la salita sui monti. Tutti gli addetti al primario si chiedono cosa fare, una situazione tristemente imbarazzante».

TOP NEWS Ticino
CHIASSO
29 min
Con 700 kg di batterie al litio, in barba alle norme di sicurezza
Un trasporto pericoloso proveniente dalla Gran Bretagna è stato fermato al valico commerciale di Chiasso Brogeda.
CANTONE
1 ora
33 contagi e nessun decesso nelle ultime 24 ore
Attualmente nelle strutture sanitarie ticinesi ci sono 34 pazienti ricoverati a causa della malattia.
CANTONE
3 ore
Ne parlano tutti, ma pochi sanno cosa è
Tra Svizzera e UE si gioca un match importante. Tanti non sanno di che si tratta. Il video di Tio/20Minuti.
CANTONE
5 ore
Turismo, alberghi pieni ma i giovani non trovano lavoro
L’impatto della pandemia sul settore, visto dagli occhi di una giovane ticinese che l’ha subito in prima persona.
LUGANO
11 ore
«Quei bambini di Nairobi che hanno cambiato la mia vita»
«È nel dare che si riceve»: il volontariato raccontato da chi lo compie da anni.
FOTO E VIDEO
BODIO
12 ore
Urta il guardrail e l'auto prende fuoco: è in pericolo di vita
L'incidente è avvenuto poco prima delle 22 di questa sera a Bodio
CANTONE
15 ore
«Qui ballano tutti, tranne noi»
Le discoteche ancora una volta escluse dagli allentamenti. Alcune aziende sull'orlo del fallimento
BELLINZONA
18 ore
L'auto si schianta contro il muro
È successo in viale Franscini a Bellinzona
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Dieci chilometri di coda per il ponte dell'Ascensione
Al portale nord della galleria bisogna attualmente fare i conti con un'ora e cinquanta minuti di attesa
CANTONE
1 gior
Decimo giorno senza decessi legati al Covid
Attualmente negli ospedali del nostro cantone si contano 36 pazienti col coronavirus, di cui 9 in cure intense
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile