foto lettori tio.ch
CANTONE
18.04.21 - 09:070
Aggiornamento : 09:31

Quel che resta dopo l'ultimo weekend prima della riapertura

Oltre a bottiglie e lattine per terra, una certa amarezza su come giovani e autorità non si siano proprio capiti

Anche questo fine settimana, da Locarno a Lugano, è stato all'insegna degli assembramenti. Da settimana prossima tutto cambierà?

LUGANO - Ultimo weekend prima della riapertura, almeno delle terrazze. E la sensazione è che in Ticino sia stato, soprattutto un sabato, all'insegna del "liberi tutti".

Sono tante le segnalazioni che ci sono arrivate in redazione da parte dei nostri lettori da tutto il cantone di assembramenti all'aperto nelle maggiori città. Poche, anzi praticamente zero, mascherine, molte birre e un'incontenibile voglia di tornare alla normalità.

Il giorno dopo, un mare di bottiglie e lattine per terra, e la sensazione che qualcosa - nella comunicazione, e nel rapporto, fra i giovani e le autorità - sia andato storto e si sia rotto. Come già confidato a tio.ch dalla polizia, che spesso e volentieri non interviene più.

Il caso di Locarno non è una novità, di cui solitamente si scrive poco prediligendo gli assembramenti luganesi, i cui capannelli a ridosso del Castello sono ormai da tempo una costante, e si sono rinnovati anche questo (ultimo) fine settimana.

A Lugano il problema Foce resta irrisolto, come documentano scatti e video arrivati in redazione nella notte. Questo sabato, i giovani, dopo un intervento della polizia avrebbero disertato il lato "consueto" finendo per asserragliarsi nel parchetto giochi a ridosso del Ciani.

Non è però chiaro se la riapertura potrà sedare un modo di ritrovarsi che è ormai entrato nelle abitudini di molti ragazzi, costretti e abituati ormai da mesi a incontrarsi in maniera liquida, là dove fa piacere a loro.

Quel che resta, oltre al littering, è una persistente sensazione d'amarezza e la consapevolezza che - da entrambe le parti, e senza puntare il dito - le cose si sarebbero potute gestire in maniera diversa.

 

lettore tio.ch
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
ORIGLIO
7 ore
Test a tappeto alla scuola Steiner
Negli scorsi giorni presso l'istituto di Origlio sono stati riscontrati diversi casi di coronavirus.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
9 ore
Un rimorchio si ribalta a Camorino
L'incidente è avvenuto questa sera nei pressi della rotonda degli svincoli autostradali. Nessuno è rimasto ferito.
LUGANO
10 ore
Ex Macello: la Città prosegue sulla via dello sgombero
La municipale Valenzano Rossi: «Aspettiamo l'inizio della prossima settimana per essere certi che non ci siano ricorsi»
CANTONE
11 ore
Il Caffè verrà chiuso quest'estate
La notizia è stata anticipata da LeTemps che raccoglie giudizi preoccupati per la decisione
GNOSCA
11 ore
«La polizia ha stufato con questi spari»
Al poligono di Gnosca è una "sparatoria continua" per i residenti. Che puntano il dito contro la Comunale di Bellinzona
FOTO
CANTONE
14 ore
Oltre il 13,7% dei ticinesi è completamente vaccinato
Stamani la prima dose è stata somministrata anche al presidente del Governo Manuele Bertoli, che rientra tra gli over 55
DALPE
15 ore
Lavori di carpenteria in barba alle norme di sicurezza
Durante un'operazione di polizia effettuata ieri presso una stalla di Dalpe sono state controllate cinque persone.
SVIZZERA / CANTONE
16 ore
Fossili da record dal Monte San Giorgio
I resti di cinque esemplari di ittiosauri sono rispuntati dalle cantine di musei di Zurigo, Milano e Tubinga
AIROLO
19 ore
Qui comincia il secondo Gottardo
Sono iniziati i lavori al tunnel autostradale tra Airolo e Göschenen. Ecco la road-map
CANTONE
19 ore
Altri 62 positivi in Ticino, ricoverati ancora in calo
Fortunatamente non si contano ulteriori vittime. I nuovi ammessi sono 2, mentre le dimissioni si elevano a 5.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile