foto lettori tio.ch
CANTONE
18.04.21 - 09:070
Aggiornamento : 09:31

Quel che resta dopo l'ultimo weekend prima della riapertura

Oltre a bottiglie e lattine per terra, una certa amarezza su come giovani e autorità non si siano proprio capiti

Anche questo fine settimana, da Locarno a Lugano, è stato all'insegna degli assembramenti. Da settimana prossima tutto cambierà?

LUGANO - Ultimo weekend prima della riapertura, almeno delle terrazze. E la sensazione è che in Ticino sia stato, soprattutto un sabato, all'insegna del "liberi tutti".

Sono tante le segnalazioni che ci sono arrivate in redazione da parte dei nostri lettori da tutto il cantone di assembramenti all'aperto nelle maggiori città. Poche, anzi praticamente zero, mascherine, molte birre e un'incontenibile voglia di tornare alla normalità.

Il giorno dopo, un mare di bottiglie e lattine per terra, e la sensazione che qualcosa - nella comunicazione, e nel rapporto, fra i giovani e le autorità - sia andato storto e si sia rotto. Come già confidato a tio.ch dalla polizia, che spesso e volentieri non interviene più.

Il caso di Locarno non è una novità, di cui solitamente si scrive poco prediligendo gli assembramenti luganesi, i cui capannelli a ridosso del Castello sono ormai da tempo una costante, e si sono rinnovati anche questo (ultimo) fine settimana.

A Lugano il problema Foce resta irrisolto, come documentano scatti e video arrivati in redazione nella notte. Questo sabato, i giovani, dopo un intervento della polizia avrebbero disertato il lato "consueto" finendo per asserragliarsi nel parchetto giochi a ridosso del Ciani.

Non è però chiaro se la riapertura potrà sedare un modo di ritrovarsi che è ormai entrato nelle abitudini di molti ragazzi, costretti e abituati ormai da mesi a incontrarsi in maniera liquida, là dove fa piacere a loro.

Quel che resta, oltre al littering, è una persistente sensazione d'amarezza e la consapevolezza che - da entrambe le parti, e senza puntare il dito - le cose si sarebbero potute gestire in maniera diversa.

 

lettore tio.ch
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
5 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
5 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
18 ore
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
19 ore
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
21 ore
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
22 ore
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
FOTO
BIOGGIO
23 ore
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
LUGANO
1 gior
«Questo non è un vaccino flop»
Perché siamo di nuovo nei guai a causa del Covid? Cosa è stato sbagliato? Il booster ha senso?
CANTONE 
1 gior
Psico-flop universitario per «un errore dell'orientamento scolastico»
Otto deputati puntano il dito contro il DECS: «Come è possibile non essersi accorti per due anni del cambiamento?»
VIRA GAMBAROGNO
1 gior
Otto chili di eroina nell'auto
Controlli antidroga nel Gambarogno: arrestato un giovane albanese
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile