«Le donne non sono “consenzienti per default”»
Ti-Press (Samuel Golay)
CANTONE
12.04.21 - 20:350
Aggiornamento : 13.04.21 - 10:31

«Le donne non sono “consenzienti per default”»

Protesta del collettivo “Io l'8 ogni giorno” contro la revisione della legge in materia di crimini di natura sessuale

BELLINZONA - Presidio femminista stasera alle 18 fuori dal Palazzo del Governo a Bellinzona. Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" ha organizzato un sit-in in Piazza della Foca durante la seduta del Gran Consiglio, per protestare contro la revisione della legge federale in materia di crimini di natura sessuale.

Una revisione che, per le attiviste, «non tutela affatto le vittime di abusi anzi le colpevolizza» si legge in un comunicato. Il collettivo sottolinea che «il progetto proposto, inoltre, presuppone una visione per cui le donne sono “consenzienti per default”, ossia che un corpo femminile sia un corpo per sua natura sempre accessibile, a meno che la donna non lo difenda opponendosi con forza, e dunque spesso mettendo anche a rischio la sua stessa vita».

«Come stabilito dalla Convenzione di Istanbul - afferma ancora il collettivo - nel nostro piano chiediamo che venga introdotto nel nostro codice penale il concetto di “consenso” e che alle definizioni di “coazione sessuale” e “violenza carnale” venga sostituita una nuova categoria di reato sessuale che includa gli atti sessuali ottenuti senza il consenso della vittima».

Ti-Press (Samuel Golay)
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
54 min
Strappa la collanina, scatta l'arresto
Riaperte le discoteche in seguito alle chiusure Covid, si sono riaffacciati anche i malviventi
Chiasso
4 ore
Prove di un Nebiopoli covid-safe
L'obiettivo degli organizzatori è capire se nel 2022 sarà possibile tornare a proporre la festività in formula piena
LUGANO
23 ore
Un "corridoio vasariano" a luci rosse tra Iceberg e Moulin Rouge
Progetto di passerella per unire i due locali erotici in un solo postribolo da 60 stanze
CANTONE
23 ore
Valle di Blenio senza radar, Luganese sotto stretta sorveglianza
La prossima settimana nessun radar mobile in Valle di Blenio. Nel Luganese possibili controlli in ben 23 località.
CADENAZZO
1 gior
Due anni di lavori per 7 km di strada: «È inevitabile»
La strada cantonale tra Cadenazzo e lo svincolo di Rivera avrà un cantiere per 24 mesi.
CANTONE
1 gior
Altri 15 contagi in Ticino
Le strutture sanitarie accolgono 19 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
1 gior
Vaccinazione: un weekend dedicato agli adolescenti
Il primo fine settimana di ottobre verranno riaperti quattro centri cantonali.
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla si torna a ballare
Il reopening, a lungo rimandato a causa della pandemia, è previsto per il 9 ottobre prossimo.
LOCARNO
1 gior
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
CANTONE
1 gior
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile