«Le donne non sono “consenzienti per default”»
Ti-Press (Samuel Golay)
CANTONE
12.04.21 - 20:350
Aggiornamento : 13.04.21 - 10:31

«Le donne non sono “consenzienti per default”»

Protesta del collettivo “Io l'8 ogni giorno” contro la revisione della legge in materia di crimini di natura sessuale

BELLINZONA - Presidio femminista stasera alle 18 fuori dal Palazzo del Governo a Bellinzona. Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" ha organizzato un sit-in in Piazza della Foca durante la seduta del Gran Consiglio, per protestare contro la revisione della legge federale in materia di crimini di natura sessuale.

Una revisione che, per le attiviste, «non tutela affatto le vittime di abusi anzi le colpevolizza» si legge in un comunicato. Il collettivo sottolinea che «il progetto proposto, inoltre, presuppone una visione per cui le donne sono “consenzienti per default”, ossia che un corpo femminile sia un corpo per sua natura sempre accessibile, a meno che la donna non lo difenda opponendosi con forza, e dunque spesso mettendo anche a rischio la sua stessa vita».

«Come stabilito dalla Convenzione di Istanbul - afferma ancora il collettivo - nel nostro piano chiediamo che venga introdotto nel nostro codice penale il concetto di “consenso” e che alle definizioni di “coazione sessuale” e “violenza carnale” venga sostituita una nuova categoria di reato sessuale che includa gli atti sessuali ottenuti senza il consenso della vittima».

Ti-Press (Samuel Golay)
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CAPOLAGO
1 ora
Una sella di capriolo "no vax"
I ristoratori si ingegnano per accogliere i clienti non vaccinati. Anche in camper, se serve.
LUGANO
3 ore
Per Film Festival Diritti Umani Lugano il ritorno in sala è stato davvero dolce
Si conclude oggi un'edizione 2021 che non si è fermata davanti al Covid e ha puntato anche sullo streaming
CANTONE
5 ore
«I pazienti chiedono la terza dose»
Medici di base sollecitati «con insistenza». Secondo Christian Garzoni è il momento di introdurla
FOTO
ARBEDO-CASTIONE
8 ore
Parco giochi nel mirino di un automobilista
Nella notte una vettura ha divelto una rete metallica e demolito una panchina ad Arbedo. È caccia all'auto
LUGANO
10 ore
In Ticino è tempo di olive
Il prossimo 30 ottobre a Gandria si terrà l'ormai tradizionale raccolta
CANTONE
12 ore
«Mafia gay», la Procura indaga per discriminazione
Pink Cross ha presentato una denuncia contro il direttore di una rivista residente a Lugano
LUGANO
1 gior
Chi ordinò la demolizione? L’inchiesta davanti al muro dei malintesi
Si allontana il reato di "abuso di autorità", mentre per ora rimane l’accusa ai Molinari di "violazione di domicilio"
BELLINZONA
1 gior
«Il sindaco è fan del PSE? Cosa intende fare per favorirlo?»
Scatta l'interpellanza. Mario Branda nel mirino dell'MPS per il suo sostegno al progetto del Polo Sportivo di Lugano
BREGAGLIA (GR)
1 gior
Scontro frontale a Castasegna: un ferito
L'incidente si è verificato sabato mattina nelle vicinanze del valico doganale
FOTO
LUGANO
1 gior
In piazza per dire "no" alle restrizioni anti-Covid
Una manifestazione indetta dagli Amici della Costituzione ha luogo oggi a Lugano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile