tipress
BELLINZONA
08.04.21 - 11:480
Aggiornamento : 14:10

Ma il nuovo orario è davvero perfetto?

La risposta è quasi. E c'è chi esprime perplessità. Le risposte delle FFS

La parola ai lettori

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BELLINZONA - «Una giornata storica». Il nuovo orario ferroviario introdotto il 5 aprile è stato festeggiato dalle Ffs e dal Cantone come l'inizio di una «nuova era» in Ticino, e per il direttore del Dipartimento del territorio Claudio Zali dovrà essere anche una fine: la fine delle lamentele.

«Non si potrà più dire che i treni in Ticino non ci sono o non funzionano» ha dichiarato il Consigliere di Stato. Un auspicio destinato - è la sorte del trasporto pubblico - a fare i conti con le abitudini dell'utenza (e con la natura umana). Infatti dopo appena tre giorni, ecco le prime lamentele. 

Arrivano da Giubiasco, vicino all'imbocco della nuova galleria di base del Ceneri, e forse per questo sono ancor più risentite. «Il nostro territorio ha pagato un caro prezzo in termini paesaggistici, ma a livello di collegamenti non vedo questo gran miglioramento» protesta una residente che, per motivi famigliari, fa spesso la spola tra il Sopraceneri e Milano.   

Il tragitto verso il capoluogo lombardo, per chi parte da Giubiasco, in effetti non si è accorciato. È aumentato - fa notare la viaggiatrice - da 1 ora e 39 minuti a 1 ora e 51. «Ma soprattutto è venuto meno il collegamento diretto, per cui è necessario effettuare il cambio a Lugano con un margine molto ridotto». 

La coincidenza tra Intercity e Regio Express alla stazione di Lugano, in effetti, non riguarda solo chi viaggia da Giubiasco, e non è un problema nuovo. Con il nuovo orario, lo scarto di tempo è di soli tre minuti. «Un margine molto rosicato, considerando i ritardi abituali dei treni provenienti dall'Italia» lamenta la lettrice. 

Critiche a cui le Ffs rispondono con un dato: la puntualità dei treni TiLo, sottolinea il portavoce Patrick Walser, è attualmente garantita a una percentuale «superiore al 94 per cento». Nei nodi ferroviari principali, come Lugano e Bellinzona, «sono garantite coincidenze ottimali» e queste ultime «vengono monitorate giornalmente» ricorda Walser. «Qualora vi fossero importanti scostamenti di qualità vengono naturalmente intraprese delle eventuali misure correttive».

Timori per la puntualità a parte, in generale l'offerta di collegamenti da e per il Bellinzonese «è stata aumentata in modo importante» precisa l'ex regia federale. Per quanto riguarda Giubiasco, il nuovo collegamento veloce con Locarno ha fatto sì che «un numero considerevole» di passeggeri diretti a Lugano o Milano «non ha più la necessità di cambiare treno».

La stazione giubiaschese ne esce penalizzata? In realtà, i passeggeri in partenza dal Borgo «hanno a disposizione il treno diretto da Bellinzona o la linea S90 fino a Lugano, o ancora possono proseguire fino a Sant'Antonino e prendere la coincidenza con la linea RE80» conclude il portavoce. Una cosa è certa: il botta e risposta tra passeggeri e aziende di trasporto in futuro resta garantito. Come la qualità del servizio, nel lungo viaggio verso la perfezione.  

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
54 min
Tre temi federali e il PSE: ancora poche ore per votare
Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui tre oggetti federali.
FAIDO
10 ore
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FAIDO
15 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
17 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
23 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
23 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile