TiPress - foto d'archivio
CANTONE
02.04.21 - 17:450

Licenziamento all'IAS: «Percepirà 762 franchi mensili»

Nuova interpellanza dell'MPS dopo la risposta fornita alla prima dal consigliere di Stato Raffaele De Rosa

BELLINZONA - La vicenda si è conclusa «con la prospettata disdetta del rapporto di impiego tramite pre-pensionamento». Una decisione «non effettuata con leggerezza», ma perché «si è constatata la rottura irreversibile del rapporto di fiducia». Così si era espresso Raffaele De Rosa leggendo la risposta del Consiglio di Stato all'interpellanza presentata dall'MPS sul caso della ormai ex dipendente dell'Istituto delle assicurazioni sociali, portato alla luce dal Caffè. Un percorso professionale riassunto in un lungo dossier indirizzato (in data 28 agosto 2020) proprio al direttore del DSS, con la denuncia di capogruppo, capo servizio, capoufficio, direttore dell'IAS e assistente del personale (che si è concluso con la procedura di licenziamento). 

Ma l'MPS non si è detto soddisfatto e, a distanza di due settimane, ha presentato un'altra interpellanza. "Oltre il danno, anche la beffa" è il titolo. La signora, 59 anni, «non ha il privilegio e la fortuna di far parte dell’esecutivo cantonale con tutti i privilegi salariali e pensionistici che conosciamo - scrive il Movimento -. Ha dovuto assumersi la responsabilità di far crescere, da sola, i suoi figli e di conseguenza ha dei “buchi pensionistici”». Qualora «dovesse chiedere di poter beneficiare del pensionamento anticipato dal 1° gennaio 2022, percepirebbe quindi 762 franchi mensili».

Per l'MPS, quindi, «il direttore del DSS se ne lava le mani e scarica sulla collettività i costi... perché evidentemente la signora per poter sbarcare il lunario (lei e i suoi figli) dovrà poi annunciarsi ai servizi dell’assistenza pubblica del Dipartimento diretto da Raffaele De Rosa».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BREGGIA
11 ore
Gli alberi stanno tornando in piazza
Le piante erano state rimosse lo scorso marzo per i lavori di valorizzazione a Cabbio
MENDRISIO
13 ore
Si getta ancora la spugna, niente Fiera di San Martino
La tradizionale fiera di novembre non avrà luogo per il secondo anno di fila: «Decisione sofferta, ma obbligata»
LUGANO
14 ore
Oltre 7'200 veicoli controllati durante "Bimbi sicuri"
La maggioranza degli utenti della strada si comporta con prudenza, ma c'è qualche eccezione...
LUGANO
17 ore
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
19 ore
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
20 ore
Smaltire i rifiuti costerà meno
Dal primo gennaio 2022 il Cantone ha previsto una riduzione di dieci franchi per ogni tonnellata smaltita dai Comuni.
LUGANO
23 ore
Sempre più studenti ammassati sui bus
Grossi problemi su alcune linee. In particolare al mattino tra le 7.30 e le 8.15. La TPL cerca di correre ai ripari.
FOTO
CANTONE
23 ore
Fare del tempo libero un lavoro: alla Supsi si può
Il Bachelor in Leisure Management è un unicum in Svizzera. Ne abbiamo parlato con il responsabile Alessandro Siviero.
AUSTRIA
1 gior
Il vetraio Luca si porta a casa il bronzo
Una competizione memorabile per la Nazionale Svizzera delle professioni, che ha ottenuto 14 medaglie
CANTONE
1 gior
«C'è chi ha chiesto di entrare senza certificato, né mascherina»
Alle lamentele di alcuni familiari, che segnalano incongruenze nelle nuove normative, risponde il direttore di LIS.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile