TiPress - foto d'archivio
CANTONE / SVIZZERA
01.04.21 - 08:040
Aggiornamento : 10:16

«Le conseguenze le vedremo quattordici giorni dopo Pasqua»

Il Ticino si divide tra chi è felice di accogliere i turisti e chi invece teme effetti disastrosi sui contagi

Ma tutti concordano su un aspetto: «Bisogna rispettare le regole, ticinesi e svizzero-tedeschi».

Fonte 20Min/Daniel Graf Daniel Waldmeier
elaborata da Jenny Covelli
Giornalista

LOCARNO - «Non è tanto l’afflusso di turisti che ci preoccupa. Si può avere un buon flusso in sicurezza. L’aspetto che preoccupa un po’ tutti è Il fatto che se le terrazze restano chiuse, assieme alla ristorazione, ci possano essere tanti turisti che non hanno luoghi dove andare a consumare i pasti all’aperto e l’esperienza turistica non sia al 100%». Così si è espresso Angelo Trotta, direttore di Ticino Turismo, in merito all'arrivo - già a partire dalla giornata di ieri - di svizzero-tedeschi (e svizzero-francesi) in Ticino per Pasqua. Il Consiglio di Stato, per voce del presidente Norman Gobbi, ha realizzato un videomessaggio per rammentare le raccomandazioni di comportamento necessarie per limitare la diffusione del coronavirus nel nostro cantone. Ma quali sono le aspettative di altri protagonisti del Ticino?

Franco Denti: «Dopo Pasqua sarà una strage»
Il presidente dell'Ordine dei medici del Canton Ticino (OMCT), Franco Denti, è preoccupato. L'Rt è nuovamente salito sopra all'1 anche in Ticino (1,12) e anche il numero di contagi giornalieri ha subito un incremento.«Mi fanno paura 80'000 turisti dalla Svizzera tedesca, in una settimana, in piena pandemia, con la "variante britannica" molto appiccicosa in circolazione - ha dichiarato a 20 Minuten -. I ricoveri sono in rialzo, tutto (tranne i ristoranti) è aperto. Temo che da dieci a quattordici giorni dopo Pasqua sarà una strage». Denti critica anche il comportamento di chi in vacanza tende a violare le regole, soprattutto sull'uso della mascherina (e evitando gli assembramenti). «Mi auguro che la polizia agisca con decisione, sensibilizzi e, se necessario, distribuisca anche delle multe».

Marco Solari: «Turisti benvenuti, se responsabili»
Marco Solari, presidente del Locarno Film Festival, sottolinea la proverbiale ospitalità dei ticinesi. Ma aggiunge pure: «Noi siamo contenti per ogni turista che viene in Ticino in questo periodo difficile. Ma ognuno di loro deve sapere di avere una responsabilità». Il distanziamento sociale e l'obbligo di indossare la mascherina, insieme all'accresciuta igiene, «devono essere rispettati». Durante la prima ondata, Solari è stato gravemente colpito dal Covid-19. «Qui la gente ha grande rispetto nei confronti del virus. Abbiamo sentito molto più di altri cantonai le conseguenze di questa pandemia. Un anno fa abbiamo visto persone morire come mosche. E la vicina Lombardia ci fa restare sempre all'erta». Ciononostante, se il comportamento corretto viene rispettato, il turista è il benvenuto, ora e in agosto.

Non è dello stesso avviso Giovanni Cossi, presidente della Conferenza dei sindaci del Malcantone. Un anno fa (era il 2 aprile) con un annuncio a pagamento apparso sul giornale i sindaci chiedevano «la chiusura degli accessi al Ticino alle persone dal San Gottardo e dal San Bernardino». Oggi, invece, non farebbe nulla, «perché i turisti sono già tutti qui». Ma punta il dito contro l'atteggiamento di alcuni: «Passeggiando per Lugano mi sono reso conto che sono pochi gli svizzero-tedeschi che indossano la mascherina». Quindi, l'appello a tutti affinché «rispettino le regole, mettano la mascherina, anche i bambini», altrimenti «le conseguenze le vedremo dieci-quattordici giorni dopo Pasqua».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 4 mesi fa su tio
Legittima la preoccupazione di chi è responsabile del funzionamento della sanità e degli ospedali. Ma pure legittime le preoccupazioni dei cittadini che da una parte constata il continuo allarme catastrofico e dall'altra a una mancanza di misure efficaci per il contenimento della pandemia. Si adottano misure risibili di obbligo di portare la mascherina in ogni dove quasi, con la relativa impossibilità di farne rispettare l'obbligo e la seguente illegalità di ammende ( abbiamo una legge che vieta la dissimulazione del viso, e davanti a un TF sarebbe curioso sapere cosa sarebbe il verdetto) Per cui se il pericolo è effettivo gli alberghi e le case di vacanza avrebbero dovuto tenere chiuso. Invece abbiamo una moltitudine di ospiti che con l'aiuto della meteo è restia , comprensibilmente, a rispettare alla lettera le disposizioni in vigore. Se poi pensiamo che quotidianamente abbiamo una moltitudine di persone che vanno e vengono da zone altamente infette, senza alcun controllo, per il residente diventa il tutto incomprensibile. Tutti gli ospiti e frontalieri si possono spostare senza verifiche e i residenti possono andare fuori dai ristoranti degli alberghi a osservare chi si trastulla con le leccornie del momento.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
Si sta prospettando una denuncia per procurato pericolo
Kimika 4 mesi fa su tio
Fossero aperti i ristoranti avremmo almeno il tracciamento degli avventori, ma cosi? Ma ancora una volta i nostri scienziati hanno mangiato l'intelligenza con il cazü! Prevenzione? direi piuttosto dittatura! le PMI si estinguono e i grandi ci guadagnano, chi vuole intendere, intenda, gli altri tutti in albergo!!
seo56 4 mesi fa su tio
Troppi bar e ristoranti aperti con la scusa dell’asporto e la Polizia latita.... é molto presente invece sul fronte dei radar 😡😡😡
Booble63 4 mesi fa su tio
@seo56 Se avessi un bar o in ristorante lo farei anch’io. Bello avere lo stipendio sicuro alla fine del mese.. sti’pori sono alla canna del gas. Indennizzi miseri contro spese fisse pesantissime e molte nubi all’orizzonte. Massima solidarietà, altro che farsi portare il suchi in dogana..
lollo68 4 mesi fa su tio
Denti: ha parlato Nostradamus! Se nelle case anziani, dove ci sono stati la metà dei decessi a causa del Covid19, ultimamente c'è stato un positivo non penso che il rischio ora sia elevato. Ci sono 9 persone in cure intense e scommetto che sono anziani o con patologie! Aprire i ristoranti avrebbe permesso la dispersione della gente ed un maggior controllo!
Big Luca 4 mesi fa su tio
Caro "terrorista" Denti (con rimborso spese assicurato !): e se anche ci fosse una strage di "contagiati" (giovanissimi, giovani, cinquantenni, asintomatici) ? Prima di fare terrorismo, forse sarebbe il caso che si guardasse piu' ai ricoveri (soprattutto cure intensive) e all'assenza di decessi che al numero di contagi. Nelle prossime settimane, proseguendo con i vaccini, si avranno ovviamente sempre meno ricoveri e per qualche tempo ancora diversi contagiati (con sintomi influenzali).
Boh! 4 mesi fa su tio
...a qualcuno è forse sfuggito il dettaglio che si stanno ormai vaccinando anche gli over 65 e che in casa anziani l’unico contagio registrato dal 7 di febbraio ad oggi concerne un ospite che ha rifiutato il vaccino... La popolazione non ancora vaccinata è ormai sempre più composta esclusivamente da persone che possono permettersi di ammalarsi di Covid....
Veveve 4 mesi fa su tio
Dobbiamo ricominciare a vivere! Ora le persone anziane, quelle che di COVID morivano sono vaccinate, per gli altri pazienza, se lo prendi ti fai la tua quarantena e ritorni alla vita normale dopo 10/15 giorni! Ci saranno altre varianti prima che sparisca e cosa facciamo andiamo avanti così per ancora 1-2 anni? Ma per favore...!!!!
Ala 4 mesi fa su tio
a sentire Denti a quest'ora avremmo dovuto essere già tutti morti!
seo56 4 mesi fa su tio
@Ala No dovremmo comportarci da responsabili e non da ignoranti!!
stefanobig 4 mesi fa su tio
Terrorismo, paura e sensi di colpa
seo56 4 mesi fa su tio
@stefanobig Vai a dirlo a chi è ricoverato
Diablo 4 mesi fa su tio
speriamo siano come le conseguenze delle piste da sci ....ghgh
Marta 4 mesi fa su tio
Sarebbe meglio un po' di terrorismo nella Svizzera interna, qui in Ticino mi sembra che oramai l'abbiamo capita e ci comportiamo da bravi bambini...
pag 4 mesi fa su tio
@Marta ah si? le consiglio di fare un giro alla stazione di Lugano dopo le 17.00.. o semplicemente sul lungolago a qualsiasi ora. Il Carnevale di Rio in confronto e' un mortorio. Della polizia nemmeno l'ombra. sono tutti dietro ai cespugli ad aspettare di dare multe.
Diablo 4 mesi fa su tio
Speriamo che siano come le nefaste previsioni sui contagi da piste da sci allora
Doxxino92 4 mesi fa su tio
Franco denti chiudi quella bocca, che per un influenza avete mandata l'economia all'aria, i risultati si vedranno fra un anno quando la gente nn avrà nemmeno da mangiare
Uluru 4 mesi fa su tio
Se Denti vuole continuare a fare terrorismo può andarsene in altre parti del mondo e chiedere la tessera dell’Isis, perché qui sinceramente siamo stufi di un personaggio del genere!
ugo202230 4 mesi fa su tio
Siamo alle solite, accontentiamo gli altri e scontentiamo i Ticinesi. Vergogna. Cari politici Ticinesi, ricordatevi che siamo noi popolino a pagarvi le tasse e sopratutto i vostri lauti stipendi. Prossimamente arrivano le elezioni comunali, ma poi toccherà alle elezioni cantonali, meditate gente meditate
SteveC 4 mesi fa su tio
Conseguenze delle soluzioni a metà, che solo pochi eletti comprendono... o forse neanche loro
pillola rossa 4 mesi fa su tio
«Dopo Pasqua sarà una strage» ... moderi il linguaggio. Il terrorismo non è mai la soluzione.
lilla71 4 mesi fa su tio
Dare le multe è l’unico modo, altrimenti ne pagheremo le conseguenze ancora noi Ticinesi perché i turisti se ne fregano.
Ro 4 mesi fa su tio
La responsabilità oggi è un optional un po’ ovunque canton Ticino compreso. Bisognerebbe iniziare a vaccinare, quando ci saranno i vaccini, per lo meno dal mattino fino a mezzanotte e conoscere già ora quanto sono propensi a fare la vaccinazione. In questo modo si potrà conoscere grosso modo quando si potrà tornare alla quasi normalità, quasi e ..... tutti staremo un po’ più tranquilli.
ceresade36@gmail.com 4 mesi fa su tio
La gente non vuole capire oppure fano finta di no capire 😡
Yoebar 4 mesi fa su tio
Oltre Gottardo tutti menefreghisti, vengono qua ad infesciarci, una buona notizia è che la meteo non è dalla loro parte 😂
marco17 4 mesi fa su tio
Ma c'è qualcuno che crede ancora alle panzane di Denti? È da oltre un anno che questo signore spara cavolate con l'intento di terrorizzare la popolazione.
DS 4 mesi fa su tio
infatti !!! poi quanti rispetteranno le regole ?... conoscendoli quasi nessuno...
Amir 4 mesi fa su tio
Comanda tutto il dio denaro purtroppo...speriamo che piove così tanto che ogni uno se ne sta a casa sua....se non ci pensa il governo almeno ci sia una soluzione divina. ..continuano ancora a credere sul buon senso della gente ma la gente il buon senso lo ha perso da un bel po...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
4 ore
Excellence Award a Laetitia Casta: «Se un film lo scegli con il cuore, non puoi sbagliare»
L'attrice è stata premiata nel corso della serata di apertura della 74a edizione del Locarno Film Festival.
LOCARNO
7 ore
Berset apre il Locarno Film Festival
«Questa estate il cinema contribuirà a eliminare la pandemia dalla superficie dei nostri pensieri».
CANTONE
7 ore
«È diventata la pandemia dei non vaccinati»
I primi adolescenti si sono vaccinati oggi in Ticino. Ma serve farlo? Lo abbiamo chiesto all’esperto Alessandro Diana.
LUGANO
9 ore
Paghe indecenti e ambiente pessimo: tanto Casinò per nulla?
A seguito di alcune critiche mosse da sindacati e politici, la casa da gioco aveva proceduto con un audit esterno.
CANTONE
12 ore
Estinta? No, è alle Bolle
La sua presenza in Svizzera era stata osservata nel 1939 e 1942 solamente a Sierre (VS)
CANTONE
14 ore
Piove, ennesima allerta meteo
Fino a domattina sono attese forte precipitazioni su tutto il Cantone.
CONFINE
17 ore
Anziana scippata per un biglietto
Il 41enne in aula: «Non so perché l'ho fatto».
CANTONE
17 ore
Altri 20 positivi, nessun decesso
Il 53% della popolazione ha ora ricevuto entrambi gli shot di vaccino.
CANTONE / SVIZZERA
18 ore
Turismo in Ticino: gli hotel fanno meglio del 2019
A livello svizzero, nel primo semestre di quest'anno il settore è in ripresa con 11,4 milioni di pernottamenti
CANTONE
21 ore
Dagli States senza QR code, ecco cosa fare
Negli USA rilasciano esclusivamente una tessera che attesta l'avvenuta vaccinazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile