tipress (archivio)
LUGANO
29.03.21 - 22:520

Sì netto al Polo sportivo. L'Mps: «Sarà referendum»

Approvato a larga maggioranza dal Consiglio comunale l'accordo per la realizzazione del nuovo quartiere

Dietro l'angolo tuttavia c'è il referendum dell'Mps contro il progetto giudicato «totalmente sproporzionato» e «senza alcuna utilità sociale».

LUGANO - Come da previsioni l'atteso accordo con i privati per il Polo sportivo e degli eventi ha conquistato la maggioranza del Consiglio comunale.

Un Sì netto, quindi, alla realizzazione del nuovo quartiere. Due le soluzioni prese in esame: una appoggiata dalla stragrande maggioranza dei partiti, che prevedeva l'appoggio della linea municipale, e quella avanzata da Ferruccio Unternährer (PLR) che suggeriva di scorporare il messaggio in tre parti, realizzando le strutture sportive e rinegoziando con l’investitore privato l’accordo di partenariato pubblico-privato.

A passare, con 45 voti favorevoli, 5 contrari e un astenuto, è stata la prima via.

«Sarà referendum» - Dietro l'angolo c'è tuttavia ancora l'Mps, pronto con un referendum contro il progetto giudicato «totalmente sproporzionato» e «senza alcuna utilità sociale». 

«Il risultato chiaro a sostegno del messaggio municipale non è certo una sorpresa, visto l’ampio consenso che si era delineato a favore del progetto (tutti i partiti presenti in Municipio – con qualche defezione liberale – ai quali si è aggiunta anche l’UDC)», ha sottolineato in una reazione a caldo il Movimento per il socialismo.

«Diverse settimane fa avevamo affermato che se il Consiglio Comunale di Lugano avesse accolto la proposta municipale, avremmo lanciato il referendum. Cosa che faremo nei prossimi giorni, anche grazie alla costituzione di un comitato referendario», viene aggiunto.

L’MPS esprime anche «profonda delusione, ma non certo sorpresa» per i contenuti del dibattito svoltosi in Consiglio Comunale. «Tranne qualche lodevole eccezione  conclude -, tutti hanno evitato accuratamente di confrontarsi con i molti aspetti problematici del progetto, sia dal punto di vista finanziario che da quello ambientale e sociale».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
3 ore
Inchiesta ex Macello: i municipali saranno interrogati martedì
Entrano nel vivo le verifiche ordinate dal Ministero pubblico rispetto alla procedura di demolizione dello stabile.
CANTONE
21 ore
Siete pronti a riaprire l'ombrello?
Da domani in Ticino ritornano temporali e la pioggia ci accompagnerà fino a venerdì tirandoci fuori dalla zona canicola
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Ecco qui i nuovi treni delle FLP
Presentati oggi ad Agno sostituiranno i “veterani” del 1978. Zali: «Un passo non da poco verso il futuro»
FOTO
ACQUAROSSA
1 gior
Centauro cade, la moto prende fuoco
Incidente poco prima delle 6 sulla strada cantonale, all'altezza di Lottigna
MENDRISIO
1 gior
La versione degli studenti: niente aggressione alla polizia
I presenti ai fatti avvenuti nelle prime ore di venerdì contestano la ricostruzione su ogni punto.
CANTONE
1 gior
Dal Ticino una mano al Nepal: inviati 20 concentratori d'ossigeno
L'importante donazione per contrastare il coronavirus giunge dall'associazione Kam For Sud
TENERO
1 gior
Scompare in acqua, è in pericolo di vita
Principio di annegamento al lido Mappo. Un 83enne grigionese è stato ricoverato in condizioni critiche
MENDRISIO
1 gior
Poliziotti attaccati da una ventina di giovani: due arresti
In totale sono sette le persone che sono state medicate al Pronto soccorso.
RIVA SAN VITALE
1 gior
Frontale a Riva: due feriti
Gli occupanti delle due automobili coinvolte avrebbero riportato lesioni non gravi.
CANTONE
2 gior
Tre casi di variante Delta in Ticino
Il medico cantonale Merlani e il direttore del Dss De Rosa in conferenza stampa: segui la diretta
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile