Ti-Press
CANTONE
21.03.21 - 10:080
Aggiornamento : 11:04

Un altro decesso, i contagi sono 83

Sono 520 le nuove infezioni registrate in totale questa settimana. Ci sono state anche quattro vittime.

Le strutture ospedaliere ospitano attualmente 70 pazienti Covid-19.

BELLINZONA - Si chiude con 83 nuovi casi di Covid-19 segnalati in ventiquattro ore la terza settimana di marzo, che ha fatto registrare un nuovo lieve (ma costante) incremento delle infezioni. Un aumento che, come sottolineava giovedì il medico cantonale Giorgio Merlani in conferenza stampa, parrebbe essere il preludio di una terza ondata. Intanto i numeri mostrano che nella prima settimana di marzo i contagi erano 358, nella seconda si era saliti a 475, mentre in quella che si conclude oggi sono 520. Un'altra persona ha purtroppo perso la vita a causa del virus, la quarta da inizio settimana.


Tio.ch / 20 minuti

Più ricoveri - Dopo un lungo periodo positivo in cui la pressione sul sistema ospedaliero è notevolmente diminuito, nelle ultime settimane si è notato un cambio di tendenza. Con il numero dei ricoverati che spesso in questi ultimi giorni ha superato quello dei dimessi. Attualmente sono 70 i pazienti ticinesi ricoverati negli ospedali ticinesi a causa del Covid-19, di cui sei nel reparto di terapia intensiva. Per quanto riguarda le ultime ventiquattro ore ci sono stati sette nuovi ricoveri e otto dimissioni. Ieri questo dato era invertito.


Tio.ch / 20 minuti

Sempre più tamponi positivi - Tornando alle cifre, quelle relative ai tamponi positivi sono da alcune settimane in crescita. Al 16 marzo il tasso di positività segnava un preoccupante 8% con 873 test effettuati. L'incidenza della malattia negli ultimi 14 giorni nel nostro cantone è di 253 persone positive su centomila abitanti, mentre il tasso di riproduzione Rt è salito abbondantemente sopra l'uno e al primo marzo si attestava all'1.22.

971 vittime - Dall'inizio dell'emergenza coronavirus, in Ticino si registrano complessivamente 29'348 persone risultate positive al test. I decessi legati al virus salgono a quota 971, mentre i ticinesi che hanno potuto abbandonare l'ospedale dopo un ricovero sono in totale 3'032.

Isolamenti e quarantene - Al 17 marzo vi erano 526 ticinesi posti in isolamento perché avevano contratto il coronavirus. Altri 879 loro contatti si trovavano, nello stesso periodo, in quarantena.

Case anziani sempre Covid-free - Nelle 68 case anziani ticinesi, complice la campagna di vaccinazione, da oltre un mese non risulta nessun residente malato di Covid-19. L'ultima persona che presentava sintomi è stata dichiarata guarita venerdì 12 febbraio. Da inizio emergenza sono ben 1'358 gli ospiti che hanno superato la malattia.

Nessuna nuova quarantena - Il DECS non ha annunciato nessuna nuova quarantena di classe. Restano quindi otto i provvedimenti attualmente in corso. La scuola ticinese, ricordiamo, è composta da 421 sezioni di scuola dell’infanzia, 803 di scuola elementare, 607 di medie e 1’159 delle scuole post-obbligatorie cantonali.

Tio.ch / 20 minuti
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-19 7 mesi fa su tio
Continuano a dirci che la vaccinazione è l’unica soluzione ma di vaccini neanche l’ombra, ed intanto i mesi passano, la gente muore e la colpa è magari dei giovani che si ritrovano alla foce, qui qualche d’uno dovrebbe farsi un’esamino di coscienza perché tutto questo è voluto. La dimostrazione è che i paesi che hanno voluto uscire presto da questa situazione ci sono riusciti, il nostro piccolo paese che si vuole ben’organizzato è molto ricco non ci è riuscito, male, molto male.
pillola rossa 7 mesi fa su tio
Per convivere in pace con il virus occorre che diventi endemico. Si è già visto che l'influenza è stata sconfitta grazie a un vaccino? Quarantena e isolamento non fanno altro che dare più tempo al virus per variare al meglio. Le mascherine come presidio quotidiano di vita favoriscono condizioni igieniche adatte alla proliferazione di vari tipi di infezione. La paura fa il resto.
pillola rossa 7 mesi fa su tio
"L'ultima persona che presentava sintomi (in casa anziani) è stata dichiarata guarita venerdì 12 febbraio". Quindi non è poi così terribile.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MENDRISIO
1 ora
«Oggi qualcuno sorride, ma altri piangono»
È entrato in vigore stamattina il divieto di transito attraverso il nucleo di Ligornetto. Non mancano però le lamentele.
CANTONE
2 ore
Tre nuove quarantene di classe in Ticino
Scendono a quota 7 gli ospedalizzati a causa del virus.
SONDAGGIO
CANTONE
4 ore
Canarie e Dubai fanno il pieno di turisti ticinesi
In vista delle vacanze autunnali, le prenotazioni sono in aumento. Ma non sono ancora al livello pre-crisi
CANTONE
6 ore
«Ci chiamano doule, accompagniamo alla vita, ma anche alla morte»
Assistono al parto, ma sono presenti anche al termine di una vita. Una di loro racconta cosa vuol dire essere doula.
CAPOLAGO
15 ore
Una sella di capriolo "no vax"
I ristoratori si ingegnano per accogliere i clienti non vaccinati. Anche in camper, se serve.
LUGANO
18 ore
Per Film Festival Diritti Umani Lugano il ritorno in sala è stato davvero dolce
Si conclude oggi un'edizione 2021 che non si è fermata davanti al Covid e ha puntato anche sullo streaming
CANTONE
20 ore
«I pazienti chiedono la terza dose»
Medici di base sollecitati «con insistenza». Secondo Christian Garzoni è il momento di introdurla
FOTO
ARBEDO-CASTIONE
23 ore
Parco giochi nel mirino di un automobilista
Nella notte una vettura ha divelto una rete metallica e demolito una panchina ad Arbedo. È caccia all'auto
LUGANO
1 gior
In Ticino è tempo di olive
Il prossimo 30 ottobre a Gandria si terrà l'ormai tradizionale raccolta
CANTONE
1 gior
«Mafia gay», la Procura indaga per discriminazione
Pink Cross ha presentato una denuncia contro il direttore di una rivista residente a Lugano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile