Immobili
Veicoli
foto Verdi
BELLINZONA
18.03.21 - 22:050

È "arte" elettorale, ma finisce nel cestino

Lenzuola e bottiglie di plastica appese agli alberi in viale Officina. L'iniziativa dei Verdi è durata poco

BELLINZONA - A Bellinzona la campagna per le Comunali continua a regalare emozioni e polemiche. Ad alzare la voce oggi sono i Verdi, indignati perché i propri manifesti elettorali sono stati rimossi da viale Officina in men che non si dica. 

In effetti, i manifesti non erano del tipo tradizionale. Lenzuola, stracci, vestiti usati, bottiglie di plastica affissi agli alberi del viale: "arte urbana" secondo i promotori, che con l'iniziativa hanno voluto «sensibilizzare la popolazione alle tematiche ambientali oltre che offrire colori e qualche cosa di piacevole alle persone dei diversi quartieri» si legge in un comunicato. 

Peccato che gli operatori della nettezza urbana non abbiano colto il lato artistico. Gli addobbi ecologisti sono stati rimossi dagli alberi nel giro di poche ore, con una solerzia che infastidisce i Verdi. «L’efficienza e la tempestività sorprendono parecchio, se pensiamo ai cestini stracolmi di rifiuti che per giorni non
vengono svuotati qua e là per la città» polemizza il comunicato. «Che sia stata una decisione del Municipio?». 

La campagna elettorale dei Verdi, sottolinea il partito, è «caratterizzata come in passato dal riciclaggio e dal risparmio di decine di migliaia di franchi a differenza di altri partiti». Gli ecologisti colgono l'occasione per sottolineare come la "concorrenza" abbia «appeso ovunque» manifesti elettorali «spazi privati e
spazi pubblici inclusi».  

foto Verdi
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
10 ore
«Una relazione moralmente inappropriata, ma legale»
«Si è trattato di una relazione consenziente, e lei aveva 16 anni», si è giustificato il Governo.
CANTONE
15 ore
«Nessun allarme diossina in Ticino»
A differenza del Canton Vaud, in Ticino i valori nel terreno di questi composti sono sotto il livello di guardia.
MENDRISIO
16 ore
Truffano un'anziana, fermati con 40mila franchi
I "falsi poliziotti" tornano a colpire in Ticino. La Polizia mette in guardia
CANTONE
17 ore
Diciotto nuove sezioni in quarantena
Nelle ultime 24 ore si registrano poco più di mille contagi e nessuna vittima dovuta al Covid
CANTONE
19 ore
«Dopo 20 anni di lavoro, mi hanno lasciato a casa con una videochiamata»
La testimonianza di un ex quadro di UBS, "vittima" della riorganizzazione prevista dalla banca.
CONFINE
19 ore
Frontalieri con il reddito di cittadinanza
Nuovi furbetti smascherati dai finanzieri del luinese
CANTONE
21 ore
«Contact tracing: così è ridicolo»
Duro attacco della dottoressa Daniela Soldati, ex direttrice della Santa Chiara di Locarno, al sistema di tracciamento.
CANTONE
21 ore
Il pane non seguirà la pasta nella folle corsa dei prezzi
Il direttore del Mulino di Maroggia parla dei rialzi in atto sul mercato dei cereali
FOTO
CANTONE
1 gior
A 2'500 metri, meno neve del solito
L'inverno con le vette bianche si fa ancora attendere. Fino a metà febbraio non sono, per ora, previste precipitazioni
PURA / CASLANO
1 gior
Scontro tra più auto: due feriti, di cui uno grave
È successo questa mattina poco prima delle 11 in via Colombera a Pura
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile