Immobili
Veicoli
TiPress - foto d'archivio
CANTONE
15.03.21 - 15:530
Aggiornamento : 16:15

Due procuratori in più, ma per alcuni è solo “un cerotto”

Il Gran Consiglio ha approvato il rapporto della Commissione giustizia per potenziare la Magistratura

«Vogliamo portare avanti una seria riorganizzazione interna del Ministero pubblico - ha spiegato la relatrice Sabrina Gendotti -. Alla fine del corrente anno potremo portare delle nuove proposte concrete».

BELLINZONA - Si passerà da 20 a 22 (oltre al procuratore generale). Il Gran Consiglio ha votato oggi l'assunzione di due procuratori pubblici aggiuntivi, perché «la Magistratura è sottodotata» e va potenziata. Un punto su cui i deputati si sono dimostrati d'accordo. Il rapporto della Commissione giustizia e diritti (relatori Sabrina Gendotti, PPD, e Marco Bertoli, PLR) sul potenziamento della Giustizia è stato approvato con 81 "sì", 1 "no" e 1 astenuto. È stato bocciato, invece, l'emendamento di Più Donne che chiedeva l'aggiunta di tre (e non due) pp.

Il Procuratore generale Andrea Pagani, sentito dalla Commissione, aveva parlato della necessità «assolutamente essenziale di dare ossigeno al Ministero pubblico» con gli incarti (aperti) che si attestano a 12'000 all'anno. «Le conseguenze del sovraccarico di lavoro si vedono nel ritardo che si accumula e nell'insoddisfazione delle parti e dei patrocinatori (imputati, vittime, avvocati)». Il direttore del Dipartimento delle istituzioni (DI), Norman Gobbi, dal canto suo ha detto oggi in aula: «La semplice equazione "più risorse = più incarti evasi" non è sempre valida».

Negli interventi dei deputati - ritornati a Bellinzona, ma divisi da plexiglass e mascherine - si è sentita tante volte la stessa espressione: l'aggiunta di due pp equivale solo a "mettere un cerotto" ai problemi del settore della Giustizia. «Non è nemmeno un cerotto, perché la ferita è talmente larga che non riesce nemmeno ad avvicinare i due lembi di pelle», ha rincarato la dose il socialista Nicola Corti. «Accetto la critica del cerotto - ha risposto dal canto suo il presidente del Consiglio di Stato -, ma non può essere svincolata a una migliore gestione dell’orgnizzazione interna. Una cosa che noi abbiamo sempre chiesto al Consiglio della Magistratura che è però sfuggito alla richiesta di maggiore trasparenza e consapevolezza per capire se ci sono migliori soluzioni».

Gobbi si è anche pure tolto un sassolino dalla scarpa in merito agli spettacoli poco edificanti a cui si è assistito durante la nomina dei pp (scelti infine il 14 dicembre). «Vi ricordo che siete voi a decidere le nomine, in quest'aula».

Qualcosa, comunque, deve cambiare. Lo scorso dicembre il plenum ha infatti approvato la proposta di risoluzione della Commissione giustizia e diritti di «approfondire le problematiche in seno al Ministero pubblico», per «una vera riorganizzazione». Il rapporto approvato oggi non accantona quindi la proposta di reintrodurre la figura dei sostituti procuratori pubblici, così come l'attribuzione di maggiori competenze ai Segretari giudiziari. «Alla fine del corrente anno potremo portare delle nuove proposte concrete», ha aggiunto Sabrina Gendotti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
«Dei genitori non ci portano più i loro bambini»
Parte dei club sportivi ticinesi hanno deciso, come in vigore per le scuole, di imporre la mascherina ai bambini.
POSCHIAVO (GR)
3 ore
La Valposchiavo fa il pieno di turisti
Nel 2021 ha registrato oltre 80'000 pernottamenti: un record
CANTONE
11 ore
Nuovi positivi a scuola e nelle case anziani
Sono 17 le classi attualmente in confinamento. Nelle strutture per anziani sono 116, in totale, gli ospiti positivi.
CANTONE
13 ore
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
LUGANO
15 ore
In primavera si punta di nuovo sul lungolago (chiuso)
Lo scorso anno la chiusura domenicale è stata un successo. L'iniziativa sarà riproposta a partire da Pasqua
CANTONE
15 ore
Una fattura dal medico del traffico, più di cinque anni dopo
Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.
CANTONE
1 gior
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
1 gior
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
1 gior
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
FOTO
CANTONE
1 gior
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile