Ti Press (archivio)
Claudio Zali il giorno della posa della prima pietra (12 marzo 2019)
CANTONE
15.03.21 - 13:330

Quasi pronti per viaggiare su due binari

Tra Contone e Tenero, da lunedì prossimo, i treni circoleranno su due binari distinti.

Prima però sono necessari alcuni lavori che richiedono un blocco totale dei transiti. Da venerdì a domenica saranno quindi previste dei bus sostitutivi tra Locarno e Cadenazzo.

BELLINZONA - Da lunedì prossimo (22 marzo) i treni tra Contone e Tenero circoleranno su due binari distinti: sono infatti in dirittura d’arrivo i lavori di realizzazione del binario supplementare, della lunghezza di quattro chilometri, tra il ponte sul fiume Ticino e quello sulla Verzasca. Prima dell’apertura al traffico ferroviario di entrambi i binari è tuttavia necessario uno sbarramento totale della tratta: nello specifico tra le 21.40 di venerdì 19 marzo e le 04.00 di lunedì 22 marzo 2021 tutti treni tra Cadenazzo e Locarno saranno sostituiti con bus.
 
Nessun treno il prossimo weekend - Prima della messa in esercizio di entrambi i binari tra Contone e Tenero è necessario svolgere alcuni delicati lavori che richiedono un blocco della circolazione dei treni. Nel fine settimana 19-22 marzo 2021, tutti i treni tra Cadenazzo e Locarno saranno soppressi e sostituiti da un servizio di bus, con tempi di percorrenza maggiori di circa 30 minuti.

Dove prendere il bus - Di norma i bus sostitutivi - sui quali non è possibile il trasporto di biciclette - partono dai piazzali antistanti le stazioni. A Riazzino, invece, la fermata per i bus sostitutivi si trova sulla strada cantonale, di fronte al distributore Tamoil, mentre a Gordola la fermata è quella dei bus di linea di Gordola Nord.

Due binari distinti da lunedì - Alla riapertura della linea, lunedì 22 marzo 2021, tra Locarno e Cadenazzo i treni utilizzeranno due binari. Pertanto, alle fermate di Gordola e Riazzino, i viaggiatori dovranno prestare particolare attenzione alla direzione del treno e al rispettivo marciapiede: per i treni diretti a Cadenazzo l’attesa sarà sul marciapiede lato “montagna”, mentre per i treni diretti a Locarno il marciapiede sarà lato “Piano di Magadino”. Nelle due fermate sarà inoltre spostato nei sottopassi l’automatico dei biglietti.

Il progetto - Il progetto «Contone – Locarno: raddoppio parziale del binario e adattamenti degli impianti di sicurezza» prevede la realizzazione di un secondo binario della lunghezza di 4 chilometri fra il ponte sul fiume Ticino e quello sul fiume Verzasca.

Con un investimento di poco più di 100 milioni di franchi - finanziato interamente dalla Confederazione tramite il programma SIF - il progetto è uno dei presupposti affinché, grazie all’apertura della galleria di base del Monte Ceneri e la realizzazione della «Bretella di Camorino», possano esserci collegamenti diretti tra Locarno e Lugano con tempi di percorrenza di circa 30 minuti.

I lavori sono iniziati a gennaio 2019 e avrebbero dovuto concludersi entro fine 2020, in concomitanza con l’apertura della galleria di base del Monte Ceneri. Il 2020 è stato tuttavia un anno caratterizzato dall'eccezionale situazione causata dal Coronavirus, i cui effetti si sono fatti sentire anche sui lavori nei cantieri e sulla loro pianificazione. Lo spostamento a marzo 2021 della fine dei lavori per questo progetto è una delle cause dell’entrata in vigore di un orario intermedio a livello regionale il 13 dicembre 2020 e di uno definitivo il 5 aprile prossimo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
2 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
4 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
5 ore
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
8 ore
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
9 ore
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
10 ore
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
FOCUS
10 ore
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
LOCARNO
12 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
CANTONE
21 ore
La Rsi replica alle critiche: «Informazione sempre al centro»
Forma cambiata, ma «mantenendo qualità e quantità».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile