Instagram
LOCARNO
10.03.21 - 17:240
Aggiornamento : 20:32

«Docente licenziato, stupiti dalla rapidità del Consiglio di Stato»

Le dichiarazioni dell'avvocato dell'insegnante protagonista del festino alle medie. Il 40enne invece per ora non parla.

«Il mio cliente – afferma il legale – si ritrova senza lavoro con effetto immediato dopo oltre 13 anni di apprezzata attività».

LOCARNO - Gli è stato consigliato di non esporsi pubblicamente. Forse lo farà più avanti. Risponde gentilmente alla sollecitazione di Tio/20Minuti, il docente 40enne licenziato in tronco dopo il famigerato festino nella notte tra giovedì e venerdì alle scuole medie 1 di Locarno con l'influencer milanese Davide Lacerenza. Decide però di non rilasciare dichiarazioni ufficiali. La notizia del suo esonero, sancito nella mattinata di mercoledì dal Consiglio di Stato, è ancora troppo fresca. 

Di colpo senza impiego – L'insegnante di italiano e storia si ritrova dunque di colpo senza impiego. Anche Carlo Borradori, suo avvocato, è di poche parole. Ma qualcosa dice: «Il mio cliente si trova in una situazione grave, si vede licenziato con effetto immediato dopo oltre 13 anni di apprezzata attività». 

Una vicenda grottesca – Ed effettivamente l'aggettivo "apprezzata" non è messo lì a caso. Il docente in questione sarebbe noto per avere un animo festaiolo e per essere un po' sopra le righe. Ma anche per le sue qualità e per il suo buon rapporto con i ragazzi. Quanto accaduto con Lacerenza, dunque, assume ancora più contorni grotteschi.

Perché lo ha fatto? – Sarebbe stato importante capire come mai quella sera il 40enne ha deciso di aprire le porte della scuola in cui insegnava a un personaggio con pochi scrupoli e con migliaia di follower sui social. Come ha fatto a non rendersi conto che stava commettendo qualcosa di estremamente grave, consentendo tra l'altro a Lacerenza (e a chi si trovava con lui) di filmare e pubblicare tutto? 

«Decisione emessa in tempi brevissimi» – Carlo Borradori avrebbe comunque voluto che ci si prendesse più tempo per analizzare la situazione. E non lo nasconde. «Mi sento unicamente di aggiungere – riprende il legale – che siamo stupiti della tempistica brevissima con la quale il Consiglio di Stato ha emesso la sua decisione». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
35 min
Violento tamponamento sull'A2
L'incidente, avvenuto in territorio di Preonzo, ha coinvolto un'auto con targhe bernesi e una immatricolata in Germania.
LUGANO
2 ore
Cade dal cancello del Ciani: diciannovenne ferito
L'episodio è avvenuto oggi alle quattro del mattino all'ingresso situato presso la Rivetta Tell
CANTONE
2 ore
Coronavirus: oggi i positivi sono tre
La situazione epidemiologica si mantiene decisamente rassicurante.
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
«Swisscom, Salt & Co. vogliono continuare ad incassare con il Roaming»
L'Alleanza delle Organizzazioni dei Consumatori accusa le compagnie di telecomunicazioni, e anche l'UFCOM
CANTONE
3 ore
Viaggiare, ma con prudenza: ecco le regole per tredici mete
Tra test, vaccini e mascherine, cosa richiedono le destinazioni più gettonate
CANTONE
5 ore
Troppo stress: ansiolitici come caramelle
Il disagio è emerso di prepotenza col Covid. Ma la bomba era già pronta a scoppiare da tempo.
RIVIERA
6 ore
Vietato l’accesso ai cani, è polemica sui cartelli del Comune di Riviera
Gli amici a quattro zampe non potranno entrare nelle aree di pozzi e corsi d’acqua fino alla fine di agosto.
CANOBBIO
14 ore
Scontro in moto: un 52enne ha perso la vita
Esito letale nell'incidente avvenuto oggi in via Tesserete. È intervenuto il Care Team
FOTO
CANOBBIO
18 ore
Incidente a Canobbio: motociclista ferito
È successo oggi lungo la strada cantonale attorno alle 17.15
LUGANO
18 ore
Cinque ore di domande «puntigliose» e di risposte «precise»
Il sindaco di Lugano Marco Borradori ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa dopo l'interrogatorio in Procura.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile