Instagram
LOCARNO
10.03.21 - 17:240
Aggiornamento : 20:32

«Docente licenziato, stupiti dalla rapidità del Consiglio di Stato»

Le dichiarazioni dell'avvocato dell'insegnante protagonista del festino alle medie. Il 40enne invece per ora non parla.

«Il mio cliente – afferma il legale – si ritrova senza lavoro con effetto immediato dopo oltre 13 anni di apprezzata attività».

LOCARNO - Gli è stato consigliato di non esporsi pubblicamente. Forse lo farà più avanti. Risponde gentilmente alla sollecitazione di Tio/20Minuti, il docente 40enne licenziato in tronco dopo il famigerato festino nella notte tra giovedì e venerdì alle scuole medie 1 di Locarno con l'influencer milanese Davide Lacerenza. Decide però di non rilasciare dichiarazioni ufficiali. La notizia del suo esonero, sancito nella mattinata di mercoledì dal Consiglio di Stato, è ancora troppo fresca. 

Di colpo senza impiego – L'insegnante di italiano e storia si ritrova dunque di colpo senza impiego. Anche Carlo Borradori, suo avvocato, è di poche parole. Ma qualcosa dice: «Il mio cliente si trova in una situazione grave, si vede licenziato con effetto immediato dopo oltre 13 anni di apprezzata attività». 

Una vicenda grottesca – Ed effettivamente l'aggettivo "apprezzata" non è messo lì a caso. Il docente in questione sarebbe noto per avere un animo festaiolo e per essere un po' sopra le righe. Ma anche per le sue qualità e per il suo buon rapporto con i ragazzi. Quanto accaduto con Lacerenza, dunque, assume ancora più contorni grotteschi.

Perché lo ha fatto? – Sarebbe stato importante capire come mai quella sera il 40enne ha deciso di aprire le porte della scuola in cui insegnava a un personaggio con pochi scrupoli e con migliaia di follower sui social. Come ha fatto a non rendersi conto che stava commettendo qualcosa di estremamente grave, consentendo tra l'altro a Lacerenza (e a chi si trovava con lui) di filmare e pubblicare tutto? 

«Decisione emessa in tempi brevissimi» – Carlo Borradori avrebbe comunque voluto che ci si prendesse più tempo per analizzare la situazione. E non lo nasconde. «Mi sento unicamente di aggiungere – riprende il legale – che siamo stupiti della tempistica brevissima con la quale il Consiglio di Stato ha emesso la sua decisione». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Lugano
46 sec
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 ora
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
3 ore
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
5 ore
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
5 ore
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
CANTONE
6 ore
La cucciolata che non intenerisce gli allevatori
Il nascita di tre lupacchiotti è «una cattiva notizia» commenta l'associazione per la protezione dai predatori
LUGANO
6 ore
Obbligo di mascherina in centro a Lugano
La misura scatta domani, sabato 4 dicembre, nella zona pedonale della città
SVIZZERA
7 ore
Niente test a scuola, il sindacato protesta
Il Vpod/Ssp invoca una maggiore protezione dell'insegnamento in presenza
CANTONE
11 ore
Gli anni ticinesi di Highsmith in un documentario
Le riprese del film sono di recente iniziate sul Lago Maggiore e in Valle Maggia
CANTONE
11 ore
In Ticino il booster è per tutti
Da subito tutti gli over 16 che hanno ricevuto la seconda dose da almeno sei mesi possono prenotare il richiamo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile