Donne speciali a Mendrisio
copyrightfree
+4
MENDRISIO
08.03.21 - 14:170
Aggiornamento : 14:48

Donne speciali a Mendrisio

La città ha deciso di dedicare una piazza e alcune vie a personalità femminili che hanno lasciato un'impronta indelebile

Il piazzale situato davanti al Palazzo comunale da oggi sarà intitolato a Linda Brenni. Seguiranno almeno altre sei vie, situate nei diversi quartieri

MENDRISIO - Rendere visibili, anche a Mendrisio, le tracce delle donne. Era questa la richiesta giunta l'8 marzo dello scorso anno da diversi consiglieri e consigliere comunali, tramite un’interrogazione interpartitica.

Ora, a un solo anno di distanza, le “Vie al femminile” stanno per diventare una realtà. La Città di Mendrisio ha infatti deciso di dedicare una piazza e sei nuove vie a personalità femminili che hanno lasciato un'impronta indelebile sul territorio. E non si escludono ulteriori sviluppi.

In una prima fase, come detto, si prevede di rinominare sette vie dei quartieri di Mendrisio, che vanno così ad aggiungersi alla via dedicata a Lisa Cleis-Vela (1901-1988) nel quartiere di Ligornetto. Oltre alle classiche targhe commemorative, sarà data visibilità alla storia di queste donne speciali attraverso la pubblicazione online delle loro biografie, fornite dall’Associazione Archivi riuniti delle donne Ticino (AARDT). La popolazione potrà accedere a queste informazioni utilizzando i propri telefonini per la lettura dei codici QR stampati sulle placchette ed esposte accanto alle targhe.

Proprio oggi, in occasione della Giornata internazionale della donna, il progetto delle “Vie al femminile” è stato inaugurato con la posa della targa commemorativa dedicata alla prima municipale di Mendrisio, sul piazzale antistante al Palazzo comunale. Spazio che proprio questa mattina è quindi diventato Piazzale Linda Brenni (1914-1994).

copyrightfree
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
8 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
9 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
11 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
11 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
18 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
18 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
18 ore
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
1 gior
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
1 gior
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
1 gior
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile