Deposit - foto d'archivio
LUGANO
04.03.21 - 16:230
Aggiornamento : 19:42

«Denunciate chi avvelena i cani!»

L'invito è del Municipio e del sindaco Borradori ai suoi cittadini. Anche ai 151 che hanno firmato la raccomandata

«Solo la denuncia potrà avviare la procedura di ricerca dei colpevoli». La legge prevede pene detentive fino a tre anni e pene pecuniarie per maltrattamento di animali.

LUGANO - Sono ben 151 i luganesi che hanno firmato la raccomandata indirizzata al Municipio di Lugano denunciando un problema: bocconi avvelenati per strada che mettono in pericolo i cani. L'input era stato l'ennesimo episodio, di cui abbiamo riferito su Tio.ch, a Viganello. La questione è stata affrontata anche da atti parlamentari, inoltrati sia all'attenzione del Municipio sia del Consiglio di Stato.

Ma c'è un dettaglio che lascia il Municipio sorpreso: nonostante le molte segnalazioni, solo una denuncia è giunta al Ministero pubblico (quella, appunto, di Viganello). Mentre nessuno si è rivolto al veterinario cantonale per animali domestici deceduti per avvelenamento. «Si tratta di un reato di rilevanza penale», ha detto oggi il sindaco di Lugano, Marco Borradori. E per dare alle autorità preposte gli strumenti per poter intervenire occorre che chi si imbatte in questi gravi episodi documenti il ritrovamento, prelevando se possibile il boccone, e sporga denuncia contro ignoti al Ministero pubblico o alla polizia, così da poter avviare la procedura di ricerca dei colpevoli.

Il sindaco, quindi, condannando questi «spregevoli atti», si rivolge alla popolazione: «Denunciate». D'altro canto la Città sensibilizza anche i veterinari sul territorio che dovessero affrontare casi di sospetto avvelenamento a informare il veterinario cantonale. La Legge federale sulla protezione degli animali sanziona il reato di maltrattamento di animali con pene detentive fino a tre anni e con pene pecuniarie.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
36 min
Nuove officine FFS da 580 milioni di franchi
Aumenta l'investimento, anche a causa della «crescita delle attività nel futuro stabilimento»
CANTONE
50 min
«Sintomi depressivi gravi per un terzo degli studenti»
L'allarme del SISA in base ai risultati di un questionario distribuito alla Scuola cantonale di Commercio
CANTONE
4 ore
L'appello del Cantone: obbligo di mascherina nei luoghi affollati
Il Consiglio di Stato sostiene tale provvedimento, che è «efficace» e «assicura un'elevata sicurezza sanitaria»
CANTONE
4 ore
Arriva la neve, «usate l'auto soltanto se necessario»
Per domani, 8 dicembre, è prevista un'allerta meteo di livello 3. Le raccomandazioni della polizia cantonale
CANTONE
6 ore
Altri 188 casi e nove quarantene di classe
I pazienti Covid ospedalizzati salgono a quota 83. Un nuovo positivo nelle case anziani.
CANTONE
6 ore
Ecco come studiare
Sono aperte le iscrizioni per i corsi indirizzati ai ragazzi della Scuola media
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Allerta meteo in Ticino: forti nevicate in arrivo
In pianura previsti 5-10 centimetri di neve fresca, sopra i 600 metri fino a 30.
CANTONE
8 ore
Parla chi non ha voluto fare il vaccino
Salgono i contagi. Si teme il ritorno del lockdown. Cinque donne over 60 raccontano il loro disagio.
LOCARNO
17 ore
Ragazzo preso a calci, l'appello della madre
L'episodio risale alla serata di sabato. Il branco che lo ha aggredito sarebbe recidivo.
ZURIGO
18 ore
«Sono giovane e sano, non ho paura». Ecco perché è un errore pensarlo
Si ha sì un minor rischio di morire, ma sono molti i fattori da valutare.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile