DT
Il rendering del semi-svincolo.
BELLINZONA
04.03.21 - 12:360

Luce verde al semi-svincolo di Via Tatti

Il Consiglio di Stato ha comunicato la crescita in giudicato della parte cantonale del progetto.

Questo permetterà l'inizio dei lavori il prossimo mese di settembre. Soddisfatto il Governo: «Opera fondamentale per tutto il Bellinzonese».

BELLINZONA - È stato compiuto un altro importante passo per la creazione del semi-svincolo di Via Tatti. L’approvazione della parte cantonale di complemento al progetto federale per il nuovo semi-svincolo autostradale di Bellinzona è infatti cresciuta in giudicato ed è esecutiva al pari della decisione federale.

Inizio previsto per settembre - «Questa approvazione - precisa il Consiglio di Stato in una nota - permetterà di dare l'avvio dei lavori, previsti a partire dal prossimo mese di settembre e fino a inizio 2025, per la realizzazione di questa nuova e importante opera per tutto il Bellinzonese, il cui costo preventivato ammonta a 65 milioni di franchi».

 Opera fondamentale per la viabilità - Il semi-svincolo di Via Tatti è l’opera principale del Piano dei trasporti del Bellinzonese (PTB), nonché dei Programmi di agglomerato del Bellinzonese di seconda e terza generazione (PAB2 e PAB3). «Questa opera - ricorda il Governo - permetterà di sgravare in modo sensibile il traffico dell’agglomerato a sud di Bellinzona, dimezzando, nel contempo, i tempi di percorrenza di accesso alla Città. Trasporto pubblico e mobilità lenta potranno quindi essere valorizzati grazie alle migliorate condizioni di sicurezza, nonché alla messa in atto della politica selettiva dei posteggi nel centro cittadino».  

Il progetto nel concreto - L’opera prevede la costruzione di rampe d’accesso all’autostrada A2 da e verso sud, la realizzazione di una rotonda sopraelevata, l’adeguamento di via Tatti con doppia corsia per senso di marcia e una quinta corsia di preselezione e preferenziale per bus, l’integramento di ripari fonici in calcestruzzo con una parte vetrata, impianti semaforici con priorità per il trasporto pubblico, un posteggio d’attestamento di superficie dimensionato per cinquecento posti e raccordi ciclo-pedonali attorno a via Tatti con, in particolare, la passerella tra Bellinzona e Monte Carasso (già realizzata nel 2011). È inoltre prevista una nuova passerella ciclo-pedonale tra Bellinzona e Carasso, in corrispondenza dell’ex ponte della Torretta.    

DT
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 mese fa su tio
Bella schifezza. Liberano la cantonale a sud, facendo uso della corsia autostradale che porta a Bellinzona Sud, mentre a Nord saremo sempre incolonnati per ore in Via S. Gottardo ;-(( Ho interpellato chi di dovere perché non veniva fatta un’entrata anche per quelli che vanno a Nord e mi è stato risposto che l'uscita autostradale Bellinzona Nord sarebbe stata troppo pericolosa perché corta e quindi con possibilità di tamponamenti. E allungarla no eh ? ;-((
Nmemo 1 mese fa su tio
Sarebbe dovuto essere stata realizzata la "strada espresso" pianificata negli anni 1960 (sciaguratamente stralciata per "ripicche sottocenerine" della politica.
Ro 1 mese fa su tio
Come trasferire il traffico vacanziero sulla sponda destra con quello che ne consegue. La priorità in Ticino è una strada in uscita dal locarnese per i turisti, altrimenti fra non molto rimarremo solo con noi stessi. La vedo così giusto o sbagliato che sia.
turbo 1 mese fa su tio
questo immagino porterà a ridurre la velocità in "autostrada" a 100 per tutto il pezzo tra bellinzona sud e bellinzona nord.. 8km 3 uscite .. e si insiste a chiamarla autostrada :D :D :D
Um999 1 mese fa su tio
@turbo Ottimista, sarà a 80 per i prossimi 5 anni almeno e poi 80 per i prossimi 30.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CHIASSO
37 min
Sassaiola contro la palestra di arti marziali
Presa di mira la porta d'ingresso dello stabile in via Vincenzo d'Alberti. Accertamenti in corso da parte della polizia.
CANTONE
4 ore
Quante aziende hanno chiuso in Ticino?
Meno del solito, nell'ultimo trimestre del 2020. L'indagine dell'USI
CANTONE
7 ore
Mascherine trasparenti a scuola per leggere il labiale
Permettono di vedere la bocca, ma anche di "leggere" le emozioni della persona che le indossa
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Premiati gli scatti sul Covid-19 di Pablo Gianinazzi
Il fotografo ticinese è tra i sei vincitori dello "Swiss Press Photo 2021".
CANTONE
7 ore
78 nuovi casi di Coronavirus in Ticino, nessun decesso
I nuovi ricoveri sono invece 7, mentre 7 persone hanno potuto lasciare le strutture ospedaliere.
CANTONE
11 ore
Vini all'asta per 37mila franchi: «Imbevibili»
Le bottiglie di Bordeaux messe all'incanto dal Cantone il 24 marzo sono andati a male, secondo uno degli acquirenti
CANTONE
11 ore
Il lavoro che c'è, ma che tutti ignorano
Skyguide cerca controllori del traffico aereo per l'aeroporto di Lugano-Agno. I residenti però non rispondono.
FOTO
CANTONE
21 ore
«Le donne non sono “consenzienti per default”»
Protesta del collettivo “Io l'8 ogni giorno” contro la revisione della legge in materia di crimini di natura sessuale
CANTONE
21 ore
Vino e birra si potranno acquistare anche alla sera
Il Parlamento ha approvato il controprogetto relativo all'iniziativa che chiedeva di togliere il divieto di vendita
LUGANO
23 ore
Borradori: «Dico no ai profeti del declino»
Il sindaco critica la corsa elettorale in cui spicca «chi riesce a dipingere la città nel modo più brutto e decadente»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile