Tipress
Il valico di Brogeda.
CANTONE
03.03.21 - 20:400
Aggiornamento : 04.03.21 - 00:01

Pedaggi italiani, ticinesi nel mirino: «Meglio pagare»

Diversi automobilisti ricevono solleciti da Autostrade per l'Italia. L'avvocato: «Fare i furbi non conviene»

Il caso di M.D., 40enne del Bellinzonese: dopo quattro anni ha ricevuto una fattura di 320 franchi per un pedaggio di 50 euro. «Spese gonfiate, non è giusto».

LUGANO - Solleciti tre, quattro, dieci volte più cari dell'importo originale. Non pagare il pedaggio sulle autostrade italiane può portare a un conto salato anche a diversi anni di distanza. Ne sanno qualcosa gli automobilisti ticinesi che, nelle scorse settimane, si sono visti recapitare delle lettere da parte di uno studio legale di Lugano, incaricato di recente della riscossione.

«Io mi rifiuto di pagare» protesta ad esempio V.T., 40enne artigiano del Bellinzonese. A fronte di una presunta infrazione da 50 euro risalente al 2017, gli sono stati chiesti 320 franchi incluse le spese amministrative. «Non mi sembra corretto aspettare tanto tempo e gonfiare così il costo. Ho rispedito la lettera al mittente». 

Altri interessati hanno protestato a mezzo stampa, nei giorni scorsi, mettendo in dubbio la legittimità del riscossore: un avvocato iscritto all'albo di Salerno ma operativo sul Ceresio. Quest'ultimo - contattato da tio.ch/20minuti - assicura però che «è tutto in regola». I crediti dei pedaggi - a cui si aggiungono 100 euro per l'agenzia di riscossione, e più o meno altrettanti di spese amministrative - «sono esigibili fino a dieci anni di distanza». Questo «sia per la legge italiana che per quella svizzera» spiega Pasqualino Catale della LP credit di Lugano. «Abbiamo casi risalenti anche al 2011».

I ticinesi oltre confine hanno il vizio di "sgarrare" ai caselli? In realtà, all'origine del mancato pagamento possono esserci guasti agli impianti, ma anche problemi con la carta di credito. «In alcuni casi, gli automobilisti riferiscono di essere stati deviati dalla polizia a causa di un incidente, o di avere trovato semplicemente la sbarra alzata» spiega Catale. «In presenza di valide motivazioni siamo disposti a venire incontro al debitore».  

Ma non sempre i destinatari reagiscono a nervi calmi. «Riceviamo molte telefonate di lamentele» ammette l'avvocato, che si dice «dispiaciuto» perché «viene spesso messa in dubbio la mia legittimità ad operare come avvocato in Ticino, più che la legittimità della richiesta in sé». Insomma l'origine salernitana dell'avvocato - ma anche l'origine italiana del credito - spingerebbero «molti a credere che sia possibile non pagare» osserva Catale. «Così non è, anzi ai trasgressori conviene pagare al più presto. Diversamente, le spese crescono ancora di più». E poi scatteranno i precetti esecutivi.
 

TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Demolizione dell'ex Macello? Se ne parlava già a marzo
Nell'inchiesta sui fatti avvenuti a fine maggio spuntano alcune mail in cui si ipotizzava l'intervento
CANTONE
2 ore
«Sabato pomeriggio potrebbero essere violenti»
Avviso di maltempo per il weekend, preoccupa la situazione idrologica e sono in arrivo altri temporali.
FOTO
TENERO
4 ore
Sbaglia manovra e termina contro un muro, ferita una donna
L'incidente si è verificato nel posteggio di un supermercato.
FOTO
CANTONE
9 ore
Le faggete valmaggesi sono Patrimonio mondiale dell'Unesco
La riserva ticinese è stata ufficialmente iscritta nell lista, assieme a quella solettese di Bettlachstock
LUGANO
9 ore
La causa del crollo? «Probabilmente un difetto di progettazione»
Secondo un esperto, a causare il crollo della pensilina del benzinaio Coop di Noranco non sarebbe stata solo la pioggia.
CANTONE
10 ore
Coronavirus: prima morte dopo due mesi in Ticino
I casi sono 42 mentre i ricoverati sono 9 in tutto.
MENDRISIO
11 ore
Le frane sono due, Ferrovia del Generoso chiusa anche domani
Entrambi gli smottamenti sono avvenuti fra le stazioni di San Nicolao e Bellavista.
CANTONE
12 ore
«Per gli inquilini è un buon momento per tirare sul prezzo»
A Lugano appartamenti sfitti, in media, per due mesi. I padroni di casa non sono contenti
LUGANO
14 ore
L'arte ti fa bella, ecco come rendere originale una città
Oggi in pensione, Stefan Ferretti è stato per anni tra i creatori delle installazioni artistiche che animano Lugano
CANTONE
14 ore
La pandemia non spaventa gli amanti della Grecia
Poche o nulle le lamentele. Lo stesso per le cancellazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile