Immobili
Veicoli
TiPress - foto d'archivio
BELLINZONA
28.02.21 - 10:330

Contro lo smantellamento delle Officine, chiesto l'intervento della Città

Proposta di risoluzione al Consiglio comunale da parte del gruppo MPS-POP-Indipedenti

BELLINZONA - Alla prossima riunione del Consiglio Comunale di Bellinzona, l'8 marzo, il gruppo MPS-POP-Indipendenti presenterà un progetto di risoluzione in favore delle Officine di Bellinzona (e contro le FFS).

In particolare, la commissione del personale, i sindacati SEV, Transfair ed Unia (CoPe allargata in seno alla Piattaforma presieduta da F.Steinegger) sono contrari allo scorporo di tutto il settore merci e hanno chiesto alle FFS di ritornare su questa decisione. Hanno inoltre domandato alle FFS di presentare il piano industriale del futuro stabilimento di Castione (attività previste, numero di personale, etc).

Le FFS hanno deciso che dal 2026 Castione si occuperà dell’intera flotta Astoro (ETR610 e RABe503) composta da 19 treni. Ma per «mettere a disposizione abbastanza spazio in Officina per queste nuove attività è necessario fare delle scelte sull’attuale spettro di prodotti», hanno comunicato a fine gennaio. Le FFS hanno quindi deciso di rinunciare alla revisione dei carri merci e di farlo con quattro anni di anticipo rispetto a quanto pianificato in precedenza. «Questa notizia non è altro che la conferma che le illusioni, le false promesse e aspettative erano solo fumo negli occhi - si legge nella proposta di risoluzione -. La “nuova” Officina rinuncerà a una parte delle produzioni (come il settore merci) attualmente svolte che garantiscono occupazione (circa 70% del personale) e competenze professionali utili per lo sviluppo del sito industriale».

Con la risoluzione - qualora venisse accettata - il Consiglio comunale di Bellinzona chiederebbe alle FFS di rinunciare alla dismissione del settore carri, oltre a sollecitare l'ex Regia federale affinché presenti, in tempi brevi, il piano industriale dettagliato del nuovo stabilimento industriale di Castione. Inoltre, rivolgendosi al Municipio, domanderebbe il suo sostegno alle rivendicazioni del personale e delle organizzazioni sindacali (negli scorsi giorni il Consiglio di Stato si è espresso a sostegno).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
VERZASCA
11 ore
«Chi me lo fa fare di continuare?»
Il lupo colpisce ancora: cinque pecore uccise. L'agricoltore "amatoriale" Claudio Scettrini è demoralizzato.
FOTO
TAVERNE
12 ore
Il capriolo Vedeggio se l'è vista brutta
Intervento della SPAB e del guardiacaccia a Taverne
CANTONE
15 ore
Il Luganese nel mirino dei radar
Ecco dove verranno piazzati i controlli settimana prossima
FOTO
LUGANO
16 ore
Si porta a casa la bicicletta per un franco
L'asta pubblica in Piazza della Riforma a Lugano ha permesso di raccogliere 7'777 franchi
LUMINO
17 ore
Il carnevale estivo ci sarà
Confermato l'evento tanto discusso, che avrà luogo da venerdì 24 a domenica 26 giugno.
MENDRISIO
19 ore
La Soleggiata “sconfina” nel Luganese
Il progetto torna per la terza edizione, che avrà luogo anche al Parco Guidino di Paradiso
LOCARNO
22 ore
Ecco il progetto per il restauro del Pretorio di Locarno
Il Cantone ha scelto la proposta del gruppo interdisciplinare rappresentato dallo studio Bardelli Architetti associati
FOTO
LOCARNO
23 ore
«Avevamo il mondo davanti e pensavamo di poterlo cambiare»
Il 24 aprile del 1971 nasceva il primo evento autogestito in Ticino: il «Cantiere della Gioventù» a Locarno.
CANTONE
23 ore
Il PC-7 Team si allena nei cieli luganesi
Voli acrobatici sopra l'aerodromo di Agno il 1. e il 2 giugno prossimi
LUGANO
1 gior
Due foreign fighters ticinesi, pentiti ma non troppo
Negli ultimi tre anni due ticinesi sono stati condannati per avere combattuto all'estero. Li abbiamo intervistati
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile