tipress
CANTONE
23.02.21 - 09:140

Un treno ogni 15 minuti

Il programma di sviluppo dell'infrastruttura ferroviaria prevede un ampliamento dell’offerta tra Bellinzona e Locarno.

Da oggi i piani relativi al progetto saranno visionabili presso i comuni di Gambarogno, Locarno, Cadenazzo e Cugnasco.

BELLINZONA - Con l’apertura della galleria di base del Monte Ceneri a dicembre 2020 l’offerta del trasporto pubblico in Ticino ha vissuto un primo importante sviluppo, che si completerà ad aprile 2021, quando si concluderà l’ultimo cantiere ancora aperto per il potenziamento dell’infrastruttura della rete ferroviaria. Lo sviluppo dell’offerta, tuttavia, non si ferma con la conclusione di questa importante opera, ma prosegue anche nei prossimi anni, per offrire un trasporto ferroviario sempre più attrattivo.

A sud delle Alpi, il programma di sviluppo dell’infrastruttura ferroviaria della Confederazione (programma «PROSSIF FA25») prevede l’estensione della cadenza al quarto d’ora – un treno ogni 15 minuti – tra Locarno e Bellinzona. Questo importante obiettivo sarà raggiunto anche grazie al progetto «AS25, Contone-Ponte Ticino: estensione doppio binario», che insieme ai progetti di raddoppio del binario fra Contone e Locarno, di nuovo binario di incrocio a Minusio e del terzo binario completo tra Bellinzona e Giubiasco, permetterà il potenziamento dell’offerta sulla linea Bellinzona - Locarno.

Il progetto «AS25, Contone-Ponte Ticino: estensione doppio binario» - Sulla linea Cadenazzo – Locarno negli ultimi anni si è lavorato per completare la prima parte del primo raddoppio di binario, tra il Ponte sul fiume Ticino e Tenero, progetto oggi in dirittura d’arrivo. Per permettere la circolazione di più treni tra Cadenazzo e Locarno, la tratta a doppio binario deve però essere completata anche tra Contone e il Ponte sul fiume Ticino. In particolare, il progetto «AS25, Contone-Ponte Ticino: estensione doppio binario» prevede la realizzazione di un secondo binario, per una lunghezza di circa 1380 metri, l’ammodernamento dell’infrastruttura ferroviaria e la posa di nuovi scambi ferroviari.

Nel progetto rientra inoltre la realizzazione di un nuovo sottopasso stradale a Contone, dove oggi sono presenti due passaggi a livello. Con il potenziamento dell’offerta ferroviaria i due passaggi a livello risulterebbero difficilmente praticabili, mentre con un sottopasso la circolazione stradale resterà più fluida.

L’inizio dei lavori è previsto nella primavera 2022 e dovrebbero durare circa due anni. L’investimento ammonta a 51 milioni di franchi, interamente finanziato dal programma di sviluppo dell’infrastruttura ferroviaria della Confederazione (PROSIFF FA25).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
16 min
Arresto da film sul lungolago
Una scena degna di un poliziesco, quella che si è verificata questo pomeriggio a due passi dal Seven
MENDRISIO
45 min
La biblioteca si trasferisce e diventa una palestra
Il progetto SportAcademy riunirà sotto lo stesso tetto, a Genestrerio, diverse discipline sportive.
CANTONE
5 ore
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
CANTONE
5 ore
Fattacci fra Semine e Locarno, arrivano le prime sospensioni
Per far luce sull'accaduto è stata pure avviata un'inchiesta, il cui rapporto è atteso a inizio ottobre.
CANTONE
7 ore
In Ticino 36 contagi e un altro decesso
Le persone ospedalizzate a causa del coronavirus salgono a 16, sei delle quali in terapia intensiva.
CANTONE
11 ore
Il monopattino è roba da grandi
I monopattini elettrici sono vietati ai minori di 14 anni. Ma spesso i genitori non lo sanno
CANTONE
11 ore
Pfizer, Moderna e l'apparenza che inganna
Il farmacista cantonale rassicura: «Un vaccino vale l'altro, come efficacia e come effetti collaterali».
LUGANO
23 ore
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
1 gior
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
CANTONE
1 gior
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile