Deposit
LUGANO
23.02.21 - 06:000

Lo stallo visto dai Verdi: «Un Municipio senza leadership è pericoloso»

Il deputato e consigliere comunale Nicola Schoenenberger critica lo stallo attorno alla gestione dell'aeroporto

E chiarisce: «Non sta a noi scegliere la cordata. Ci preme però la bontà dei criteri applicati nella scelta. I voli business privati rendono, ma sono un'attività che genera rumore e inquinamento senza un vantaggio per il cittadino».

LUGANO - “Chi volete tra Artioli e sir Owen-Jones?”. La domanda sul futuro dell’aeroporto di Lugano, pilatescamente, aleggia da quando il Municipio ha deciso di mantenere due cordate in pista per la gestione dello scalo.

La critica verde - «Ha deciso di non decidere. Con un classico il Municipio non dimostra una leadership e ribalta su altri le proprie titubanze» critica Nicola Schoenenberger, capogruppo dei Verdi in Parlamento e consigliere comunale a Lugano. La posizione degli ambientalisti sull’aeroporto luganese è sempre stata peraltro netta: «Vedevamo di buon occhio una sua dismissione a causa della mobilità aerea che è la più inquinante. Ma questo capitolo è chiuso».

Il mandato al Municipio - «Quando è stata votata la liquidazione di Lasa (Lugano Airport Sa) con quel voto - ricorda Schoenenberger - il Consiglio comunale ha dato mandato al Municipio di individuare e scegliere il progetto privato che avrebbe ripreso la gestione dell’aeroporto». Il rappresentante dei Verdi si dice assai perplesso: «Mal si capisce il fatto che ora il Municipio non individui una cordata. Ne sceglie due e ribalta la decisione sul Consiglio comunale con un comunicato stampa molto criptico in cui si parla di un messaggio al CC per la continuazione delle trattative».

«Municipio partner insicuro» - Lo step successivo del Consiglio comunale, continua il deputato, sarebbe stato quello di ratificare una Convenzione con il gruppo prescelto. «La titubanza del Municipio apre invece un capitolo rischioso in cui i due progetti si fanno campagna elettorale e guerra tra loro. Viene inoltre ribaltata la scelta su un gremio che non è stato seduto al tavolo delle trattative e manca degli elementi concreti per scegliere. È due volte pericoloso, perché la Città si ferma e il Municipio dimostra ai privati di non essere un partner sicuro per scendere a trattative. Lo stesso si è visto con il Polo sportivo e degli eventi, dove da otto candidati che erano ne è rimasto uno».

Progettualità… “in stallo” - Davanti allo stallo Schoenenberger è chiaro: «Non sta a me scegliere la cordata o il progetto, questa è la responsabilità del Municipio. Che abbia il coraggio di decidere! La debole leadership dell’Esecutivo ci mette in uno stratosferico pasticcio non solo con l’aeroporto, che per me può star fermo, ma con l’intera progettualità della Città. Un pessimo segno».

Soppesare pro e contro - Pur tenendosi fuori dall’attuale disputa sulla cordata migliore, al consigliere dei Verdi preme «la bontà dei criteri applicati nella scelta. Dalla solidità del progetto, al beneficio maggiore per la Città, alla minimizzazione dell’impatto sull’ambiente. I voli business privati rendono, ma è un’attività che genera rumore e inquinamento senza vantaggi per il cittadino».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
2 ore
Niente Rabadan nel 2022
Lo ha deciso ieri sera il Comitato, prendendo atto della «preoccupante evoluzione della situazione pandemica»
CANTONE
3 ore
In Ticino 160 nuovi contagi e altre cinque classi in quarantena
Negli ospedali ticinesi si contano attualmente 64 pazienti Covid, di cui otto in cure intense
RIAZZINO
16 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
20 ore
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
21 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
23 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
1 gior
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
1 gior
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
1 gior
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
1 gior
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile